3 modi per accedere e modificare i file di WordPress

By | Giugno 10, 2019

Stiamo per spiegarti 3 modi per accedere e modificare i file di WordPress, mettiti comodo e leggi questo semplice tutorial. A un certo punto, quasi tutti i webmaster dovranno accedere ai file del loro sito Web WordPress per diversi motivi: per correggere qualcosa, aggiungere un pezzo di codice per cambiare funzionalità, backup, ecc.


In questo post, ti dirò come accedere e modificare i tuoi file WordPress, temi e plugin utilizzando 3 metodi diversi.

Correlati: Come aggiungere un’immagine in un widget di WordPress

3 modi per accedere e modificare i file di WordPress

1. Accedi ai tuoi file tramite WordPress “Editor”

“Editor” è una funzionalità integrata di WordPress che ti consente di accedere ai tuoi temi e ai tuoi plugin da dentro la tua Dashboard. Non puoi accedere ai tuoi file core di WordPress da qui; controlla il secondo e il terzo metodo per quello.

Nota: questa funzione potrebbe essere disabilitata a causa di alcune funzionalità di sicurezza di WordPress o plugin che potresti usare!

Accedere ai file del tema

  • Accedi a WordPress, ovviamente.
  • Vai a Aspetto -> Editor.
  • Sul lato destro, vedrete i file del tema corrente e sul lato sinistro, l’area in cui viene visualizzato il codice del file. Qui puoi aggiungere, rimuovere o modificare qualsiasi parte di codice che desideri. I file che userete di più saranno functions.phpstyle.css.

Consiglio vivamente di avere un tema Child, altrimenti le modifiche andranno perse con il prossimo aggiornamento!

Accedere ai file dei tuoi plugin

  • Accedi a WordPress.
  • Vai a Plugin -> Editor.
  • Lì, vedrai che le cose funzionano come nell’editor dei temi. Scegli il plug-in che desideri modificare dall’angolo in alto a destra, seleziona il file dal lato destro, quindi modifica.

Potresti voler imparare: Come aggiungere nuovi utenti al tuo sito WordPress

2. Accesso ai tuoi file tramite cPanel

cPanel è il pannello di controllo più popolare e più utilizzato, e abbiamo sempre lavorato con esso, come molti di voi, presumo.

  • La prima cosa che devi fare è accedere al tuo cPanel, di solito accessibile inserendo il tuo dominio nel tuo browser, seguito da / cpanel (es. Https://yourdomain.com/cpanel).
  • Quindi cerca il tuo file manager.
  • Ora ti troverai nella cartella public_html, che contiene i file WordPress, temi e plug-in. Direttamente nella cartella public_html troverai i file core di WordPress, ma di solito non dovrai mai fare niente con loro, tranne se vuoi aumentare il limite di memoria PHP, ad esempio, che di solito risolve alcuni errori comuni, come la schermata bianco e nero della morte e errore HTTP durante il caricamento delle immagini.

Correlati: I migliori 8 consigli e suggerimenti per migliorare la sicurezza di WordPress

I file a cui si accederà maggiormente saranno i temi e i file plugin. Puoi trovarli cliccando sulla cartella wp-content, sotto public_html.

Ora, se vuoi modificare i file di un tema, ad esempio, fai semplicemente clic sulla cartella themes, scegli il tema che desideri e cerca il file che devi modificare. Consiglio vivamente di avere un tema Child, altrimenti le modifiche andranno perse con il prossimo aggiornamento!

Al termine, premere il pulsante Salva nell’angolo in alto a destra.

3. Accesso ai tuoi file tramite un client FTP

Un client FTP è un software che consente di modificare e trasferire file avanti e indietro tra il tuo computer e il server del tuo sito web.

I client FTP più popolari sono FileZilla e SmartFTP .

Sto usando SmartFTP, quindi ti mostrerò come collegarti a quello. Se vuoi sapere come connetterti e usare FileZilla, dai un’occhiata al loro tutorial qui.

Quindi, per connettere SmartFTP al server del tuo sito web, devi andare su File e selezionare Connessione. Una volta che appare il pop-up di connessione:

  1. Inserisci l’host, che è ftp.yourdomain.com (sostituisci yourdomain.com con il tuo dominio reale).
  2. Inserisci il nome utente e la password per l’FTP. Questi sono di solito forniti dal tuo provider di hosting web dopo l’acquisto dei loro servizi.
  3. Premi OK e dovresti collegarti al server del tuo sito Web se tutto va bene.

Dopo aver creato la connessione, noterai che il layout è simile a cPanel. Anche il processo di modifica è simile; basta fare clic con il tasto destro su un file e selezionare “Modifica”.

Spero tu abbia trovato il post completo e utile! Se è così, non dimenticare di condividerlo con i tuoi amici! Se hai qualcosa da dire o da chiedere, lascia un commento.

Se hai bisogno di altri consigli per quanto riguarda WordPress non esitare a dare un’occhiata alla nostra sezione di supporto dedicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.