4 modi per ripristinare un computer Windows

Un reset alle impostazioni di fabbrica è il modo più semplice e veloce per tornare alla normalità, se il sistema è lento o ha preso un virus. Non solo otterrete un computer pulito, ma funzionerà a prestazioni ottimali. Qui ci sono quattro modi diversi perripristinare un computer Windows.


Utilizzare la partizione di ripristino

I computer moderni sono dotati di sistema operativo pre-installato e un partizione di ripristino per ripristinarlo.
Una partizione è una porzione del disco rigido che viene sezionato.

Principalmente, sono utilizzati per limitare la quantità di spazio che può essere utilizzato per alcuni dati.

Ad esempio, un disco rigido può avere diverse partizioni: una partizione di ripristino che contiene i file necessari tutta la configurazione di recupero per un aggiornamento pulito del sistema operativo, una partizione per il sistema operativo e tutti i programmi installati, e una partizione per i dati supplementari.

Avvio di un ripristino tramite la partizione di ripristino di solito significa che si deve premere uno dei tasti “F” (come F1-F12) il momento dopo aver premuto il pulsante di accensione. Questi dovrebbero essere:

  • Acer – Alt + F10
  • Asus – F9
  • Dell/Alienware – F8
  • HP – F11
  • Lenovo – F11
  • MSI – F3
  • Samsung – F4
  • Sony – F10
  • Toshiba – 0 (non numerico) mentre si accende, chiave di sblocco quando appare il logo Toshiba

In questo modo dice al BIOS (il firmware di base che esegue funzioni primitive ) che vuoi eseguire l’installazione di recupero piuttosto che caricare la vostra installazione di Windows.

Quindi, è sufficiente seguire le istruzioni a schermo per completare il recupero – dovrebbe essere molto simile a un’installazione a schermo intero di qualsiasi altro programma.


Una volta che il programma di installazione di ripristino è stato completato, il computer sarà esattamente nello stesso stato in cui era quando è stato acceso per la prima volta. Questo può anche includere tutte le bloatware che è venuto con esso.

Utilizzare dischi di ripristino

Se il computer non dispone di una partizione di ripristino, ma è uscito con il sistema operativo pre-installato, sarebbe dovuto uscire con dischi di ripristino.

Si tratta di CD o DVD che contengono tutti i dati di configurazione di recupero che normalmente sono memorizzati in una partizione di ripristino.

In altre parole, l’esperienza con i dischi di ripristino dovrebbe essere esattamente lo stesso come è con una partizione di ripristino. L’unica differenza è che si deve fare il boot da dischi, piuttosto che una partizione di ripristino.

Alcuni produttori includono inoltre utilità che consente di masterizzare i dischi di ripristino, e vi offre un’altra posizione per i dati di ripristino. Oppure si potrebbe eliminare la partizione di ripristino in modo da poter utilizzare più del disco rigido per  le vostre cose.

Partizioni di ripristino tendono ad essere nelle vicinanze 20GB, quindi si sta consumando un bel po ‘di spazio.

Si noti che cancellando la partizione di ripristino, non sarete in grado di utilizzare il ” boot premendo un tasto F “metodo per avviare il recupero; sarete costretti ad usare i dischi masterizzati stessi da allora in poi. Fate attenzione a non graffiali!


“Aggiorna” o “Reset” Windows 8

Se si utilizza Windows 8 o versioni successive, siete fortunati. Microsoft ha implementato le proprie funzioni per resettare il computer , per fare un ripristino di fabbrica più semplice e veloce.

Queste opzioni consentono di ripristinare il computer in base a ciò che si desidera.

“Reinstallare” significa che si arriva a mantenere i vostri dati personali, così come Metro apps installate, ma eliminerà tutte le altre applicazioni.

“Reset”, che di Windows dice” Rimuovi tutto e reinstalla Windows , “significa che si perde tutto, compreso le applicazioni Metro, i dati personali e le altre applicazioni e si torna ad una nuova copia di Windows. In altre parole, non c’è bisogno di reinstallare completamente Windows 8, se ci sono problemi.

“reimpostazione” per il computer è anche un ottimo modo per prepararsi per la vendita ad un’altra persona, in modo che Windows rimane installato, ma tutti i file e programmi personali sono cancellati.

Per accedere a queste impostazioni, aprire Impostazioni dalla barra laterale destra, e quindi scegliere il PC Change opzione Impostazioni nella parte inferiore. Selezionare la categoria Generale, quindi scegliere il Get Started pulsante sotto la vostra opzione di scelta.

È anche possibile accedere a queste opzioni nel caso in cui il computer non riesce ad avviare Windows correttamente.

Reinstallare Windows

Se il computer non è uscito con tutti i dati di recupero , allora dovrete ripristinare il computer alla vecchia maniera: con una nuova installazione di Windows e trovare tutti i driver necessari. Questo metodo è sicuramente più noioso, ma ti dà più controllo sul processo di ripristino.

Una volta completato, potrai anche essere privo di qualsiasi bloatware che possono aver afflitto il computer in passato.

Essere consapevoli del fatto che se si sceglie questo metodo, anche se si dispone di una partizione di ripristino sul vostro sistema, è necessario essere cauti quando si sceglie quale partizione installare Windows.

Si può tentare di utilizzare l’intero disco rigido e quindi eliminare la partizione di ripristino (se ne avete uno). È consapevolmente possibile accettare questo fatto e continuare, ma si potrebbe anche volerle mantenere.

Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.