Ripristinare Windows: Guida completa

By | Ottobre 11, 2023
Ripristinare Windows

Hai notato negli ultimi tempi che il tuo computer non funziona come prima? E’ più lento del solito, ostacola le tue attività quotidiane e riduce la tua efficienza? Se la risposta è sì, potresti aver pensato che il metodo più sicuro e radicale per risolvere questi problemi sia ripristinare Windows. Ora ti trovi in questa situazione e non sai come procedere, non ti preoccupare sei arrivato nel posto giusto. Prima di immergerti nella procedura di ripristino, è essenziale familiarizzare con alcune precauzioni. Vuoi sapere come ripristinare il PC senza perdere dati preziosi o i driver delle tue periferiche? Ecco i passi preliminari che dovresti seguire per garantire un processo sicuro e senza intoppi:


  1. Backup dei dati: Assicurati di avere una copia di tutti i tuoi file importanti. Potresti utilizzare un hard disk esterno, un servizio cloud o altre soluzioni di archiviazione.
  2. Elenco dei driver: Annota o salva una copia dei driver delle periferiche. Questo ti aiuterà a resettare PC senza problemi con le componenti hardware.
  3. Versione di Windows: Identifica esattamente quale versione di Windows stai utilizzando, poiché le procedure potrebbero variare leggermente tra le diverse edizioni.

Ora che sei pronto, vediamo insieme come ripristinare il computer correttamente.

Come ripristinare Windows 10

Quando si tratta di ripristinare Windows 10, l’opzione integrata nel sistema operativo è una delle più efficaci. Questa funzione consente di effettuare una reinstallazione “pulita” di Windows, con l’opzione di conservare o eliminare i file personali, a seconda delle necessità. Pensiamo ad esempio a un libro: se una pagina è danneggiata o sporca, potresti volerla sostituire con una nuova, senza alterare il resto del contenuto.

Procedura Passo-passo per Ripristinare il PC

  1. Prima di tutto, assicurati di avere una copia di backup dei tuoi dati importanti.
  2. Apri il menu Start di Windows (simbolo della bandiera situato nell’angolo inferiore sinistro).
  3. Seleziona l’icona dell’ingranaggio, che rappresenta le Impostazioni.
  4. Naviga fino alla sezione “Aggiornamento e sicurezza”.
  5. Scegli l’opzione “Ripristino” presente nel menu a sinistra.
  6. Nel pannello “Reimposta il PC”, clicca su “Inizio”. Qui potrai decidere se conservare i tuoi file personali o resettare il PC completamente.
  7. Segui attentamente le istruzioni sullo schermo, conferma le tue scelte e avvia il processo di ripristino. Questo step è cruciale: una volta avviato, il processo è definitivo e non può essere fermato.

Suggerimenti e Considerazioni

  1. Se decidi di rimuovere tutto, ti verrà chiesto se vuoi azzerare solo la partizione di Windows o tutte le unità del computer. La pulizia totale impedisce il recupero dei dati – una precauzione chiave se stai considerando di vendere il PC.
  2. Dopo l’avvio del ripristino, Windows si prenderà cura di tutto. Una volta completato, dovrai solo reimpostare alcune configurazioni di base come la lingua, l’ora e l’utente.

Una volta terminato il ripristino di Windows, il tuo sistema operativo dovrebbe essere perfettamente funzionante e attivato automaticamente. In caso contrario, potresti dover inserire nuovamente la chiave di prodotto nelle Impostazioni.

Come ripristinare Windows 10 senza perdere dati

Ripristinare Windows, è una pratica utile e talvolta necessaria per riportare il sistema a uno stato funzionale. Questa guida illustrerà come ripristinare il PC senza eliminare i dati essenziali e senza dover reinstallare Windows. La funzionalità chiave qui è l’utilizzo dei punti di ripristino di Windows, meccanismi di salvataggio che registrano lo stato del sistema in un dato momento.

Immagina i punti di ripristino come fotografie del tuo sistema a intervalli di tempo. Se qualcosa va storto, puoi tornare a una di queste “fotografie” per resettare il PC al suo stato precedente.

Procedure Passo-Passo

a. Accesso alla Funzione di Ripristino

  • Avvia il tuo computer.
  • Clicca sul menu Start di Windows.
  • Digita “ripristino” nella barra di ricerca.
  • Seleziona l’opzione Crea punto di ripristino tra le scelte disponibili.

b. Ripristino Configurazione di Sistema Una volta nella finestra, cerca l’opzione Ripristino configurazione di sistema e cliccaci sopra.

Nota: Questo metodo è adatto anche per versioni precedenti di Windows, come Windows 7 e 8.1. L’accesso alla funzione potrebbe variare leggermente, ma la logica di base rimane la stessa.


Selezione del Punto di Ripristino

  • Nell’interfaccia principale, clicca su “Avanti”.
  • Scegli un punto di ripristino, basandoti sulla data e sull’ora indicate.
    • Esempio: Se un software installato ieri ha causato problemi, scegli un punto di ripristino antecedente all’installazione di quel software.
  • Clicca nuovamente su “Avanti”.
  • Se vuoi vedere altri punti di ripristino, seleziona l’opzione Mostra ulteriori punti di ripristino.

Conferma e Avvio del Ripristino

  • Una schermata riepilogativa apparirà. Verifica che il punto di ripristino selezionato sia corretto.
  • Per una lista dettagliata dei programmi o driver che potrebbero essere influenzati dal ripristino, clicca su Cerca programmi interessati.
  • Una volta fatto ciò, e sicuro della tua decisione, clicca su “Fine” per avviare il ripristino. Ricorda, questo processo una volta avviato non può essere fermato.

Dopo aver completato la procedura, il tuo computer si riavvierà. Se tutto è stato eseguito correttamente, il tuo sistema tornerà allo stato del punto di ripristino selezionato, ma i tuoi dati personali rimarranno intatti. Attraverso queste fasi, hai potuto ripristinare il computer senza perdere le tue preziose informazioni.

Come ripristinare Windows 8.1

Ripristinare Windows 8.1 è un’operazione alla portata di tutti, grazie al sistema di ripristino integrato, simile a quello disponibile in Windows 10. Questa funzionalità permette di decidere se reinstallare il sistema operativo mantenendo intatti i file personali, o se procedere a una pulizia completa del disco o della partizione, azione particolarmente utile nel caso in cui si desideri vendere il dispositivo. Un esempio pratico di questa operazione può essere quando il tuo computer inizia a rallentare notevolmente e decidi di ripristinare il PC per migliorarne le prestazioni.

  1. Accesso alle Impostazioni: Per iniziare, premi contemporaneamente i tasti Win+I per accedere alla Charms Bar dedicata alle impostazioni. Prosegui cliccando su Modifica impostazioni PC, situato alla fine della pagina, e poi su Aggiorna e ripristina e Ripristino sul pannello laterale che appare.
  2. Scelta della Procedura: A questo punto, seleziona la procedura che meglio si adatta alle tue esigenze:
    • Per ripristinare Windows 8.1 mantenendo i tuoi file personali, ma eliminando programmi e impostazioni di sistema, clicca su Per iniziare sotto la sezione Reinizializza il PC conservando i tuoi file. Successivamente, clicca su Avanti per due volte e, infine, su Reinizializza per dare il via al processo di ripristino di Windows, che una volta iniziato, non potrà essere interrotto.

Ripulitura Completa di Windows 8

Nel caso in cui tu voglia eliminare tutti i contenuti dalla partizione di Windows (e se necessario, da tutte le altre unità), la procedura per resettare il PC diventa leggermente differente:


  1. Inizializzazione della Procedura: Clicca su Per iniziare sotto la voce Rimuovi tutto e reinstalla Windows, poi su Avanti. Indica se desideri agire solo sull’unità in cui è installato Windows o su tutte le unità del computer e, infine, specifica se vuoi eliminare solamente i file o effettuare una pulizia completa dell’unità (quest’ultima opzione potrebbe richiedere diverse ore).
  2. Avvio del Ripristino: Dopo aver configurato le opzioni desiderate, clicca su Reimposta il PC per avviare il processo di ripristino del computer. Questa operazione, una volta avviata, non potrà essere interrotta. Al termine, verrai guidato alla schermata di configurazione iniziale di Windows 8.1, dove dovrai inserire le informazioni relative a lingua, Paese, dati degli utenti e, se necessario, il codice Product Key del sistema operativo.

Come ripristinare Windows 7

Windows 7, a differenza delle versioni più recenti come Windows 10 e 8.1, non ha una funzione di ripristino immediata integrata. Pertanto, sarà necessario resettare il PC mediante il disco d’installazione o una chiavetta USB specificatamente preparata. Se non hai questi strumenti, non temere: è possibile crearli seguendo determinati passaggi. Ad esempio, pensa al disco d’installazione come al libretto di istruzioni di un elettrodomestico; senza di esso, potresti non sapere come ripristinare il tuo apparecchio.

Avviare da Disco o Chiavetta USB

Dopo aver ottenuto il supporto d’installazione necessario:

  • Inserisci il disco o la chiavetta USB.
  • Riavvia il computer.
  • Accedi al BIOS/UEFI (spesso premendo “Canc” al boot).
  • Vai nella sezione Boot.
  • Imposta il lettore CD o la chiavetta USB come dispositivo d’avvio primario.

Una volta fatto ciò, il sistema ti inviterà a premere un tasto per avviare dal supporto scelto. Segui le istruzioni visualizzate, seleziona l’edizione di Windows 7 da installare e prosegui.

Procedura di Installazione

Arrivati in questo punto:

  • Accetta le condizioni di licenza.
  • Seleziona “Personalizzata (utenti esperti)”.
  • Scegli la partizione dove Windows è installato.
  • Clicca su Opzioni unità (avanzate).
  • Seleziona “Formatta”. (Nota: questo cancellerà tutti i dati presenti!)

Questo è simile a svuotare completamente una scatola prima di riempirla nuovamente con oggetti nuovi o diversi.

Dopo aver cliccato su “Avanti”, attendi che l’installazione iniziale di Windows 7 si completi. Una volta terminata, il computer si riavvierà e inizierà la configurazione iniziale. Inserisci tutte le informazioni richieste e attendi che il sistema termini l’installazione.


Se desideri ripristinare il PC a una data specifica senza cancellare i file e gran parte dei programmi, puoi utilizzare l’utilità di ripristino configurazione di sistema. Questo è come tornare indietro nel tempo con una macchina del tempo, mantenendo però alcune delle cose che avevi imparato o salvato durante il viaggio.

Come ripristinare Windows da BIOS – Cosa fare se Windows non si avvia?

Se ti ritrovi in una situazione in cui Windows non si avvia e non riesci ad accedere al sistema operativo, non temere. Esiste la possibilità di ripristinare il PC direttamente dal BIOS. Questo metodo è particolarmente utile se ti trovi di fronte a problemi gravi che impediscono al tuo computer di funzionare correttamente.

Utilizzare il dischetto o chiavetta USB d’installazione

Per i sistemi operativi come Windows 8.1 e Windows 10, puoi procedere al ripristino di Windows utilizzando il DVD o una chiavetta USB d’installazione. Ecco come farlo:

  • 2.1. Accedi all’UEFI (o BIOS).
  • 2.2. Imposta l’avvio tramite DVD o chiavetta USB.
  • 2.3. Inserisci il supporto d’installazione nel tuo computer.
  • 2.4. Riavvia il computer e, se richiesto, premi un tasto per avviare il programma d’installazione di Windows.

Nota: Se non hai a disposizione i supporti d’installazione, è possibile crearli seguendo le istruzioni specifiche fornite in guide dedicate.

Approfittare delle immagini di ripristino dei produttori

Molti computer portatili o desktop preassemblati includono immagini di ripristino fornite direttamente dai produttori. Queste immagini consentono di effettuare una serie di operazioni, tra cui:

  • Reimpostare le opzioni di avvio.
  • Ripristinare il sistema operativo.
  • Resettare il PC allo stato di fabbrica.

Per utilizzare queste immagini:

  • 3.1. Accendi il PC.
  • 3.2. Durante la schermata d’avvio, premi la combinazione di tasti indicata (ad esempio, su alcuni modelli HP, si può utilizzare F11 o combinare ESC e F11).
  • 3.3. Segui le istruzioni a schermo e scegli l’opzione che desideri, come System Recovery o Factory Reset.

Un Factory Reset comporta l’eliminazione di tutti i dati presenti sul PC. Prima di procedere, assicurati di avere una copia di backup di tutti i tuoi file importanti.

FAQ: Ripristinare Windows – Tutto quello che devi sapere

  1. Perché potrei aver bisogno di ripristinare Windows? Il ripristino di Windows può essere necessario in caso di problemi di software, errori del sistema, virus o se desideri semplicemente tornare a una configurazione precedente per migliorare le prestazioni del tuo computer.
  2. Cosa significa “ripristinare” Windows? Ripristinare Windows significa riportare il sistema operativo a uno stato precedente o alle impostazioni di fabbrica, eliminando le applicazioni, le impostazioni e/o i file che potrebbero aver causato problemi.
  3. Perderò i miei dati personali se ripristino Windows? Dipende dal tipo di ripristino. Un ripristino del sistema a un punto precedente generalmente conserva i file personali, ma un ripristino completo alle impostazioni di fabbrica eliminerà tutti i dati. È sempre consigliato eseguire un backup dei dati prima di procedere.
  4. Come posso ripristinare Windows a un punto precedente? Vai su “Pannello di controllo”, poi “Recupero” e seleziona “Ripristina sistema”. Segui le istruzioni per selezionare un punto di ripristino e avviare il processo.
  5. E se voglio un ripristino completo, come posso procedere? Per un ripristino completo, accedi alle “Impostazioni”, poi “Aggiornamento e sicurezza” e seleziona “Ripristino”. Qui troverai l’opzione per ripristinare il PC alle impostazioni di fabbrica.
  6. Quanto tempo ci vuole per ripristinare Windows? Il tempo necessario varia in base al tipo di ripristino e alle specifiche del computer. Un ripristino a un punto precedente potrebbe richiedere da 20 minuti a un’ora, mentre un ripristino completo potrebbe richiedere diverse ore.
  7. Ho un computer con Windows 7. La procedura è la stessa? La procedura di base è simile, ma ci sono alcune differenze nell’interfaccia utente tra le versioni di Windows. È consigliabile consultare una guida specifica per la versione di Windows in uso.
  8. Il mio computer non si avvia. Posso comunque ripristinare Windows? Sì, molti computer offrono un’opzione di ripristino all’avvio. Puoi solitamente accedervi premendo un tasto specifico (come F8, F11 o altro, a seconda del produttore) durante la fase di avvio del PC.
  9. Se non ho un punto di ripristino, cosa posso fare? Se non hai creato un punto di ripristino, l’opzione migliore potrebbe essere un ripristino completo o l’uso di un disco o di una unità USB di ripristino, se disponibile.
  10. Dopo aver ripristinato Windows, cosa dovrei fare? Dopo un ripristino, è consigliabile installare tutti gli aggiornamenti di sistema disponibili, reinstallare le applicazioni necessarie e, soprattutto, creare nuovi punti di ripristino in modo da essere preparato per il futuro.

Speriamo che questa FAQ ti sia stata utile! Se hai ulteriori domande, non esitare a consultare la documentazione ufficiale di Microsoft o a cercare guide specifiche online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.