5 migliori app di autenticazione a due fattori per Android

By | Agosto 26, 2020

Autenticazione a due fattori è uno strumento di sicurezza molto popolare e potente. Ti chiede di verificare se sei il proprietario di un account tramite l’inserimento di un codice. Questo aggiunge un tocco personale. Per hackerare il tuo account, qualcuno avrebbe bisogno di qualcosa di più della tua password e username. Certo, non è una soluzione di sicurezza finale. Ma è sempre buono avere un ulteriore livello di sicurezza. Ci sono alcune app che fanno questo, anche se la maggior parte dei siti usa il tuo numero di telefono per inviarti messaggi di testo. Coloro che desiderano utilizzare le app di autenticazione hanno solo alcune buone scelte. Ecco le 5 migliori app di autenticazione a due fattori per Android!

Le migliori app per la sicurezza del tuo smartphone

Authy

Authy è una delle app di autenticazione a due fattori più affidabili. Funziona in modo simile a Google e alle varianti di Microsoft. Crea codici di accesso che poi puoi utilizzare per autenticare il tuo login. Funziona piuttosto bene.

L’app viene fornita di supporto offline, sincronizzazione dei dispositivi e supporta i più popolari siti Web e tipi di account. È un buon modo per avere un ulteriore livello di sicurezza se non vuoi usare Google o le app di Microsoft. È anche totalmente gratuita senza pubblicità o acquisti in-app. Authy quello che deve fare lo fa abbastanza bene.

FreeOTP Authenticator

FreeOTP Authenticator è un’app di autenticazione gratuita e open source. Funziona con gli account più popolari, tra cui Facebook, Google e molti altri. Ottieni anche il supporto per siti come GitHub. Supporta anche le aziende purché supportino TOTP e HOTP. Questo la rende una soluzione abbastanza economica per le piccole imprese.

Non è l’opzione più popolare tra le app di autenticazione, ma funziona eccezionalmente bene. Gli sviluppatori dell’app hanno comunicato di non aver ricevuto lamentele perché l’app funziona in modo meraviglioso.

Google Authenticator (la migliore)

Google Authenticator è probabilmente l’app per autenticare a due fattori più popolare. Google ti consiglia di utilizzarla per tutti i tuoi account Google. Tuttavia, funziona anche per una varietà di altri siti web. Alcune delle altre funzionalità includono il supporto del sistema operativo Wear, un tema scuro e il supporto offline.

Questa è quella che uso io. Non c’è una ragione specifica, anche perché le altre le app di questo elenco funzionano altrettanto bene. In ogni caso, è completamente gratuita, è pulita, funziona, ed è ampiamente supportata.

LastPass Authenticator

LastPass Authenticator è un’app di autenticazione a due fattori per Android sopra la media che funziona con LastPass Password Manager. Funziona con il protocollo TOPT e Google Authenticator. È principalmente per gli utenti LastPass ed è uno dei pochi gestori di password con un’app di autenticazione.

Supporta inoltre notifiche push automatiche, codici SMS e supporto multipiattaforma con i dispositivi Apple. Ti consigliamo questa app solo se stai cercando un gestore di password. Questa insieme alla normale app di LastPass crea una buona combinazione di uno-due per la sicurezza. L’app di autenticazione è gratuita.

Microsoft Authenticator

Microsoft Authenticator è il principale concorrente di Google Authenticator. È popolare, funziona bene e funziona per cose diverse dalle app Microsoft. In realtà è un’app molto semplice, a differenza di Google Authenticator. Accedi a un sito o a un’app, richiede un codice e apri questa app per ottenerne uno.

Di solito consigliamo Google Authenticator alle persone che utilizzano i servizi di Google in modo eccessivo. Lo stesso vale per Microsoft. Coloro che usano pesantemente Microsoft saranno probabilmente più a proprio agio con questa app rispetto alla maggior parte di altre app presenti nell’elenco. È gratuita senza pubblicità o acquisti in-app.

Microsoft Authenticator: cos’è, come funziona e come usarlo!

Blizzard Authenticator

Molte app e servizi hanno i loro metodi di autenticazione a due fattori. La maggior parte di esse, come Twitter, usa i codici SMS mentre altre, come le banche, generalmente usano la posta elettronica. Di solito devi abilitare questa protezione da qualche parte nelle impostazioni dell’account e ti consigliamo di farlo.

Ci sono alcuni casi marginali, come l’app di autenticazione Blizzard, che protegge i singoli account. Infine, Yahoo ha una delle soluzioni più esclusive per questo. Tutte le loro app funzionano come app di autenticazione per tutte le loro app.

Ottieni un codice SMS per la prima e usi le app a cui hai effettuato l’accesso per accedere alle altre. È pulita, anche se un po’ frustrante. In ogni caso, ci sono molte altre opzioni.

Guida alla sicurezza di Android: rendi il tuo telefono sicuro al 100%

Author: Morgana

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.