5 migliori applicazioni di gestione file per iPhone

By | Giugno 18, 2019

La gestione dei file è sempre stato un punto dolente per un utente di iPhone. A differenza del suo rivale Android, il sistema operativo iOS non aveva mai offerto un gestore di file irresistibile. Lo scenario è cambiato con l’introduzione di iOS 12. Apple ha finalmente riconosciuto il problema e ha rilasciato l’app File per la piattaforma.



Leggi anche: Safari non funziona sul tuo iPhone? Ecco come risolvere

L’app è piena di funzioni di base come lo spostamento, la copia, la creazione di una nuova cartella e l’integrazione di app di cloud storage, tra cui OneDriveGoogle Drive e Dropbox. Come per ogni altra applicazione Apple, un’alternativa è sempre pronta a colmare le lacune sull’App Store.

In questo post parleremo delle cinque principali applicazioni di gestione file di terze parti per iPhone e di come differiscono l’una dall’altra da quella ufficiale.

1. Total files

Total Files ti porta alla home page predefinita con le cartelle dei dispositivi e i download recenti. Per impostazione predefinita, integra iCloud, ma puoi anche aggiungere altro spazio di archiviazione sul cloud.

La sua più grande caratteristica è la sua capacità di scaricare video da vari siti. È possibile scaricare facilmente i contenuti multimediali da Twitter, Facebook, Instagram, ecc. Ho utilizzato l’app per scaricare i video di Twitter sul telefono e funziona in modo impeccabile.

Total Files ti consente anche di creare cartelle virtuali sul dispositivo. Crea una nuova cartella e aggiungi file pertinenti sul dispositivo o su qualsiasi servizio cloud. L’app viene fornita con un browser web incorporato, che viene utilizzato per scaricare video e effettuare una navigazione di base sul Web. È semplice e fa bene il suo lavoro.

2. Documents di Readdle

Penso che Documents sia uno dei file manager più completi per iOS. Per impostazione predefinita, l’app ti porta alla pagina iniziale, che contiene la cartella delle foto, i file iTunes, l’integrazione con iCloud e i download.



La seconda scheda denominata servizi consente di aggiungere più servizi di archiviazione cloud all’app. Funziona abbastanza bene con tutte le opzioni di archiviazione cloud più diffuse.

Per l’organizzazione, è possibile aggiungere etichette a colori a un determinato file o preferiti ai documenti per accedervi facilmente dalla scheda inferiore.

La parte più interessante dell’app è il trasferimento Wi-Fi Direct. L’app ti consente di condividere facilmente il contenuto dal telefono al PC e viceversa. Basta selezionare, connettersi a un computer e andare su docstrsafer.com sul Web per stabilire la connessione.

Il servizio è simile a Xender o SHAREit e funziona piuttosto bene tra i dispositivi. Seguendo Total Files, l’app offre un browser integrato e, sebbene sia in grado di funzionare da solo, non vedo alcun motivo per utilizzarlo su piattaforme mature come Safari o Chrome.

3. File manager & Browser

A differenza dei suoi concorrenti, le app di gestione file non prelevano automaticamente i dati dal dispositivo. File manager & Browser si basa sull’input manuale dell’utente per eseguire il lavoro.

Nella sua schermata iniziale, puoi creare direttamente una cartella, aggiungere foto / video, aggiungere una nota e persino una nota vocale. Funziona come una soluzione all-in-one per la maggior parte degli utenti. Ad esempio, la funzionalità di prendere appunti include diverse opzioni tra cui scegliere.

Come sempre, esiste il supporto per l’integrazione delle app cloud per iCloud, OneDrive e Google Drive. L’app include anche un browser web, che francamente non so a cosa serve in un app file manager.

L’app dispone anche di una funzionalità di sincronizzazione Wi-Fi, che funziona in modo simile a un’app Documenti.

Parlando di altre funzioni, puoi privilegiare determinati file per un facile accesso e l’app ti consente anche di proteggerli tramite Touch ID o Face ID.

4. Files – File Manager & Browser

Come suggerisce il nome, Files – File Manager & Browser segue la semplicità attorno alla gestione e all’organizzazione dei file. Ti offre un browser web integrato per scaricare il contenuto direttamente dal web. È possibile personalizzare alcune opzioni come impostate al browser predefinito, attivare la navigazione privata, aggiungere il blocco del passcode, ecc.

Dalla scheda File, puoi semplicemente aggiungere nuove cartelle, integrare Dropbox, creare una playlist e importare foto dai dispositivi. L’app offre anche una funzione di trasferimento Wi-Fi che funziona allo stesso modo di Documents by Readdle.

5. Microsoft OneDrive

Microsoft OneDrive funziona come un servizio cloud, ma è utile anche per la gestione dei file. Microsoft fornisce un eccellente servizio di file on demand in modo che sia possibile richiamare il file richiesto dal cloud e non tutti i dati.

L’app iOS ti consente di caricare automaticamente le immagini sul servizio e le classifica in base al mese / anno nella cartella Fotocamera. Puoi caricare qualsiasi file su OneDrive e accedere anche alla funzionalità offline. L’app è disponibile su ogni piattaforma, che tecnicamente significa che puoi portare i tuoi file e file manager ovunque tu vada.

OneDrive offre 5 GB di spazio di archiviazione gratuita. Con l’acquisto di un abbonamento a Office, Microsoft sblocca tutto il potenziale dell’app con 1 TB di dati.

Leggi anche: Come ritrovare iPhone perso o rubato [2019]

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.