Come ripristinare Internet: Guida completa

By | Agosto 1, 2023
ripristinare Internet

Se ti trovi in una situazione sconcertante in cui la tua connessione Internet sembra essersi interrotta misteriosamente, non preoccuparti: in questa guida esaustiva ti spiegherò passo dopo passo come ripristinare Internet e tornare online senza problemi. Esistono una miriade di motivi per cui la connessione internet può improvvisamente interrompersi. La problematica potrebbe manifestarsi in modi diversi, creando vari livelli di disfunzione. Un esempio è rappresentato dalla completa assenza di connessione, segnalata spesso dal messaggio “Nessuna connessione a internet” che impedisce l’accesso a qualsiasi sito web. Un altro scenario tipico si verifica quando si riceve un messaggio di errore “Il PC non è connesso a Internet” durante l’uso di un’applicazione o di un software che necessita di scaricare dati, come ad esempio un client di posta elettronica o l’aggiornamento di un sistema operativo. Nel momento in cui si verificano tali inconvenienti, la reazione più comune è quella di contattare immediatamente il fornitore di servizi internet, nella speranza di risolvere velocemente la problematica.


In genere, due sono le cause principali: un’interruzione di servizio a livello di rete che riguarda un’intera area, o un problema specifico relativo al nostro sistema personale, che potrebbe essere legato al computer, al modem o alla cablatura di rete. In casi rari, il problema può essere attribuito a un danno sui cavi che collegano la centralina al nostro domicilio. Invece, se la problematica risiede nel nostro sistema personale, il tentativo di diagnosi e risoluzione autonomo può rappresentare un’opzione più rapida ed efficace. In questo articolo, quindi, si offre una guida pratica e dettagliata su come ripristinare la connessione internet, con particolare attenzione agli step da eseguire prima di contattare l’assistenza tecnica del proprio fornitore di servizi internet. Questa guida include anche un approfondimento sui metodi più efficaci per identificare e risolvere gli errori di connessione, sia per le reti cablate che per quelle wireless, in modo da ripristinare una navigazione internet fluida e senza intoppi.

1. Reset del Modem/Router

Un intervento iniziale suggerito frequentemente dai tecnici e addetti dei servizi di fornitura internet, riguarda il dispositivo di accesso alla rete: il modem o router. Un’efficace pratica di troubleshooting è la sua riattivazione. Per eseguire tale procedura, è necessario spegnere il dispositivo per un periodo di 10 minuti. Al termine di questo lasso di tempo, procedere con la riaccensione dell’apparecchio e verificare la presenza di miglioramenti nell’accesso a internet. Come resettare il modem o il router con facilità

2. Reimpostazione delle configurazioni di rete sul PC

Successivamente, un altro step fondamentale per ripristinare la connessione internet quando “internet non funziona” o “non va internet”, consiste nel resettare le impostazioni di rete del sistema operativo del computer. Questo intervento elimina eventuali errori che possono interferire con l’accesso alla Rete.

Per gli utenti di Windows 10 o Windows 8.1, è disponibile un tool automatico di diagnosi e risoluzione dei problemi di rete. Questo strumento si trova nel menu Start, navigando verso Impostazioni > Rete e Internet e selezionando la voce Ripristino della rete nella sezione Stato.

Se si utilizza Windows 8, invece, si può raggiungere lo strumento pressando contemporaneamente i tasti Windows-C, digitando poi Risoluzione dei problemi nel campo di ricerca delle impostazioni e lanciando infine lo Strumento per la risoluzione dei problemi di rete.

Su tutti i sistemi operativi Windows, incluso Windows 7, è possibile eseguire manualmente una serie di comandi per la riconfigurazione della rete. Questa operazione può essere particolarmente utile qualora il PC risulti scollegato da Internet senza una ragione apparente. Per eseguire questi comandi, aprire il Prompt dei comandi come amministratore dal menu Start, digitando CMD nella barra di ricerca.

I seguenti comandi vanno eseguiti uno alla volta, premendo Invio dopo ciascuno:

  • netsh winsock reset
  • netsh int ip reset
  • ipconfig / release
  • ipconfig / renew
  • ipconfig / flushdns

Tali comandi permettono di aggiornare le impostazioni IP e DNS del sistema, facilitando il ripristino della connessione internet. Senza chiudere il Prompt dei comandi, si consiglia di eseguire il comando ipconfig, annotando i parametri riportati. Successivamente, è possibile eseguire il comando ping seguito dall’indirizzo_ip_gateway. Se la risposta è positiva, significa che il sistema è effettivamente connesso alla rete; in caso contrario, potrebbe essere necessario verificare lo stato del modem o del router, che potrebbe essere offline.


3. Ripristino del modem/router

Spesso, quando internet non funziona, la colpa può essere attribuita a una configurazione errata del modem o del router. Per ripristinare internet, un’azione chiave consiste nel resettare il router. Questo processo, tuttavia, cambia da dispositivo a dispositivo. Pertanto, si consiglia di consultare il manuale del prodotto o il sito web del produttore per istruzioni dettagliate. In generale, la procedura per ripristinare internet tramite il reset del modem implica l’uso di un piccolo pulsante posto sul retro del dispositivo, che deve essere tenuto premuto per almeno 10 secondi. È importante prestare attenzione, poiché il reset del router può richiedere la riconfigurazione del dispositivo.

4. Rimozione delle impostazioni proxy

In alcune circostanze, l’utilizzo di un server proxy per stabilire la connessione internet può interferire con la navigazione. Se il tuo internet non funziona, potrebbe essere utile disabilitare le impostazioni del server proxy. Per i sistemi operativi Windows 7, 8.1 e Windows 10, la procedura include i seguenti passaggi: l’uso combinato dei tasti Windows + R, la digitazione del comando “inetcpl.cpl”, seguita dalla selezione della scheda Connessioni e la disattivazione del server proxy, se attivo.

5. Gestione dei programmi firewall

Un firewall mal configurato può provocare problemi di connessione, bloccando l’accesso a internet di alcuni programmi o di tutto il sistema, inclusi i browser web. Pertanto, se internet non funziona, è consigliabile esaminare le impostazioni del firewall. Nel caso del firewall di Windows, la soluzione potrebbe non risiedere nella disattivazione, ma nel reset del sistema.


6. Disattivazione dell’antivirus

Occasionalmente, un programma antivirus può interferire con la connessione internet. Se non va internet, potrebbe essere utile disabilitare temporaneamente la protezione in tempo reale dell’antivirus. Se stai utilizzando Windows Defender su Windows 10, puoi accedere a Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Sicurezza di Windows per gestire le impostazioni della protezione in tempo reale.

7. Sicurezza del Computer e Diagnosi Malware

Una componente fondamentale per il corretto funzionamento della connessione internet è l’assenza di virus o malware. E’ possibile condurre un’analisi del sistema con strumenti dedicati come MalwareBytes Antimalware, che si occupa dell’eliminazione di malware, virus e spyware. Strumenti come HiJackThis possono essere utili per rilevare la presenza di rootkit che potrebbero interagire con la rete, mentre Process Explorer permette di identificare processi dannosi in esecuzione sul computer.

8. Configurazione delle Connessioni e delle Reti

Una volta garantita l’assenza di agenti dannosi sul sistema, si può passare alla verifica della configurazione della connessione. Dall’interfaccia del pannello di controllo, sarà necessario accedere alle impostazioni delle connessioni e delle reti. Qui, si troverà un elenco di schede di rete. La procedura può variare leggermente in base al sistema operativo: su Windows 7, ad esempio, sarà necessario accedere al Centro Connessioni e premere su “Modifica impostazioni scheda”.

Una volta individuata la scheda attiva e utilizzata (generalmente denominata “Connessione alla rete locale (LAN)”), sarà necessario accedere alle proprietà, selezionare il protocollo internet versione 4 (TCP/IPv4) e assicurarsi che le impostazioni siano impostate su automatico (DHCP), senza numeri preimpostati. La stessa procedura dovrà essere ripetuta per il TCP/IPv6, che in alcuni casi può essere disabilitato.

Un’altra verifica riguarda il protocollo NetBios, accessibile dalla sezione “Avanzate” delle proprietà del protocollo internet, e la scheda “Wins”. Anche se raramente, la disattivazione di NetBios può risolvere problemi di connessione.

9. Verifica della Connessione e della Connettività

Per verificare il corretto funzionamento della rete su Windows XP, si può fare riferimento all’icona della connessione in basso a destra accanto all’orologio. Se le icone sono attive (senza un punto esclamativo giallo), significa che la rete funziona e il pc è connesso. È possibile quindi verificare le proprietà e i dettagli dei parametri di connettività.


Sui sistemi operativi Windows 7, 8 e 10, l’icona della connessione è rimpiazzata da un’icona globale di rete, ma la verifica può essere effettuata allo stesso modo, accedendo al Centro Connessioni Rete e Condivisione, selezionando “Modifica schede di rete”, premendo il tasto destro sull’icona e visualizzando lo Stato. Importante è sottolineare che una connessione di rete attiva non implica necessariamente una connessione a internet funzionante.

10. La verifica del file hosts

Per ripristinare la connessione internet, il primo passaggio cruciale coinvolge l’esame del file hosts del sistema operativo. In un sistema Windows, questo file è accessibile mediante l’utilizzo del Blocco note. Occorre aprire l’applicazione con privilegi amministrativi, selezionando l’opzione “Esegui come amministratore” nel menù contestuale, ottenibile con un clic destro sull’icona del Blocco note.

Una volta aperto il Blocco note, è possibile navigare attraverso la struttura delle cartelle del disco rigido, specificamente disco C –> Windows –> System32 –> driver –> etc –> hosts, per localizzare il file hosts. Questo file di testo contiene una serie di voci, tra cui:

127.0.0.1 localhost

::1 localhost

Qualsiasi dato o informazione posizionata dopo queste due linee necessita di essere eliminata per garantire un funzionamento ottimale della connessione internet.

Ripristinare Internet può sembrare un’impresa ardua, ma seguendo le giuste istruzioni e utilizzando le corrette procedure di risoluzione dei problemi, potrai riportare la tua connessione alla sua piena funzionalità in un batter d’occhio. Se stai vivendo una situazione in cui la tua connessione Internet sembra scollegarsi ripetutamente, potresti avere bisogno di effettuare una serie di verifiche e regolazioni per ristabilire una connessione stabile e affidabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.