7 soluzioni per risolvere il problema con il ripristino di Windows 10 non riuscito

By | Febbraio 8, 2021
ripristino di Windows 10 non riuscito

Windows 10 ha la funzione incorporata “Ripristina questo PC” che consente di ripristinare le impostazioni di fabbrica del computer quando si verificano problemi gravi. Con questa funzione, non è necessario fare affidamento sulla partizione di ripristino di fabbrica per ripristinare il PC o utilizzare il disco di installazione per reinstallare il sistema operativo e successivamente installare nuovamente tutte le app precedenti.


Tuttavia, a volte, il processo di ripristino potrebbe non riuscire, e potrebbe finire con l’errore “si è verificato un problema durante il ripristino del PC”. Quindi ti ritroverai con il ripristino di Windows 10 non riuscito. Non preoccuparti, stai tranquillo, scorri verso il basso e leggi le soluzioni per risolvere questo errore.

1. Ripristino all’avvio

Lo strumento Ripristino all’avvio in Windows aiuta a risolvere il problema quando il ripristino di Windows non riesce o si blocca. Un tentativo di ripristino non riuscito è una di queste situazioni. C’è un trucco nascosto che puoi usare per accedere rapidamente a Windows Recovery Environment, dove troverai l’opzione.

Passaggio 1: tenere premuto il tasto Maiusc e riavviare il computer dal menu Riavvia il sistema > nell’angolo in basso a sinistra.

Passaggio 2: entrerai nella schermata di avvio con uno sfondo blu. Fare clic su Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate> Ripristino all’avvio. Per procedere è necessario un account con diritti di amministratore, quindi scegli di conseguenza questa schermata. Immettere la password dell’account e lasciare che lo strumento Ripristina all’avvio faccia il suo corso.

Passaggio 3: al termine riavvia il computer e prova a ripristinare nuovamente Windows.


2. Scansione SFC

La scansione SFC o Controllo file di sistema cercherà file di sistema danneggiati e proverà a ripararli. Uno dei file di sistema potrebbe essere responsabile dell’errore di ripristino non riuscito appena riscontrato.

Passaggio 1: aprire il prompt dei comandi dal menu Start con diritti di amministratore. Seleziona l’opzione Esegui come amministratore per farlo.

Passaggio 2: digitare il comando seguente e premere Invio per eseguire il comando. Aspetta che funzioni. Saprai quando la verifica raggiungerà il 100%.

SFC /scannow

3. Selezionare scansione disco

Non chiudere ancora il Prompt dei comandi se stai ancora affrontando l’errore di ripristino non riuscito. Il comando Check Disk verificherà la presenza di errori nel disco rigido e tenterà di risolverli una volta trovati.

Passaggio 1: apri nuovamente il prompt dei comandi con i diritti di amministratore e inserisci il comando seguente. Stiamo scansionando l’unità C perché è lì che Windows è installato sulla maggior parte dei computer. Per te, le cose potrebbero essere diverse, quindi sostituisci la lettera dell’unità di conseguenza.

CHKDSK C:

4. Scansione antivirus

Un virus o un malware potrebbe impedire al sistema operativo di eseguire un ripristino. C’è solo un modo per scoprirlo. Puoi utilizzare Microsoft Defender integrato o la tua app antivirus preferita per eseguire una scansione rapida del sistema. A questo punto, ti consigliamo anche di scaricare ed eseguire Malwarebytes perché un virus e un malware non sono la stessa cosa. La versione gratuita dell’app andrà bene.

5. Aggiorna Windows

L’aggiornamento del sistema operativo Windows può risolvere molti problemi, incluso quello in cui il ripristino non funziona. L’installazione di nuovi aggiornamenti di Windows può causare problemi, quindi è necessario fare attenzione e fare la dovuta diligenza prima di procedere con questo passaggio.

Passaggio 1: premere il tasto Windows + I per aprire Impostazioni e andare su Aggiornamento e sicurezza> Windows Update.

Passaggio 2: facendo clic su Verifica aggiornamenti, verranno rilevati eventuali aggiornamenti in sospeso o nuovi disponibili per il computer. Fare clic su Scarica e installa per installare gli ultimi aggiornamenti trovati.

6. Ripristino configurazione di sistema

I punti di ripristino del sistema vengono creati automaticamente in background. Si differenzia dalla funzione di ripristino in molti modi. Viene scattata un’istantanea settimanale del sistema del computer quando tutto funzionava come dovrebbe o quando il sistema ha rilevato un cambiamento importante, come un aggiornamento.

Il ripristino del computer a un punto precedente nel tempo può correggere quasi tutti gli errori. Il link che abbiamo condiviso sopra spiega i punti chiave e i passaggi in dettaglio, quindi dai un’occhiata.

7. Utilizzare lo strumento di creazione multimediale

Se sei arrivato così lontano, probabilmente significa che la tua copia di Windows è corrotta irreparabilmente. Ti consigliamo di reinstallare Windows 10 utilizzando lo strumento di creazione multimediale. Poiché desideri ripristinare il computer, potresti aver già eseguito un backup di dati importanti. In caso contrario, per favore fallo.

Microsoft ha semplificato il download dell’ISO ufficiale di Windows 10 ed eseguire una reinstallazione pulita di Windows 10. Ti consigliamo di eseguire i passaggi una volta prima di iniziare il processo per chiarire dove conduce e come finisce.

Una penna USB o un’unità flash funzionerà correttamente se il computer non dispone di un lettore CD.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!