9 consigli per migliorare la durata della batteria del MacBook M1

By | Marzo 17, 2021
migliorare la durata della batteria

La gamma di MacBook di Apple ha finalmente cambiato linea lo scorso anno. L’azienda con sede a Cupertino ha sostituito i MacBook basati su Intel con un chipset M1 interno. Sia il MacBook Air 2020 che il MacBook Pro sono dotati della CPU M1 di Apple che promette di offrire prestazioni superiori senza sacrificare la durata della batteria.


Apple promette un tempo di resistenza da leccarsi i baffi su entrambi: MacBook Air e MacBook Pro. Se la durata della batteria è inferiore al previsto, leggi questi suggerimenti per migliorare la durata della batteria del tuo MacBook basato su M1.

Per essere onesti con Apple, la società ha introdotto alcune misurazioni del risparmio della batteria in macOS. Ciò, unito a un’attenta selezione di app e altre modifiche, può prolungare la durata della batteria del tuo Macbook M1 di un certo margine.

Suggerimenti per allungare la durata della batteria di MacBook basati su M1

Esamineremo alcune opzioni di risparmio della batteria dalle Preferenze di sistema di macOS e includeremo alcune app di terze parti per vedere le informazioni essenziali sulla batteria e agire di conseguenza.

1. Utilizza app ottimizzate per M1

Apple definisce le app Mac universali se vengono eseguite in modo nativo su Mac basati su Intel e M1. Se un’app deve ancora essere aggiornata per Apple Silicon, un Mac alimentato da M1 la eseguirà comunque, ma lo farà convertendo il codice Intel x86-64 utilizzando il software di emulazione Rosetta 2.

La pratica influisce sulle prestazioni e sulla durata della batteria del tuo dispositivo. Invece, dovresti restare con le app che sono già ottimizzate per il MacBook M1. Puoi visitare questo sito Web dedicato che elenca tutte le app pronte per M1.

2. Optare per Safari o Microsoft Edge invece di Google Chrome

Google Chrome, il browser leader al mondo, è famoso per l’uso eccessivo di RAM e batteria. Se vivi nell’ecosistema Apple, ti consiglio vivamente di provare il browser Safari su Mac. È leggero, efficiente, adatto alla batteria e il browser ha ricevuto un bel restyling dell’interfaccia utente con l’ultimo aggiornamento di macOS Big Sur.

Il rovescio della medaglia, se non puoi vivere senza tutte quelle eleganti estensioni di Chrome, attirerei la tua attenzione sul browser Microsoft Edge costruito sulla stessa piattaforma Chromium e supporta tutte le estensioni Chromium.

3. Abilitare la luminosità automatica e disattivare la retroilluminazione della tastiera

Questo trucco non migliorerà la durata della batteria a passi da gigante. Ma ehi, ogni piccolo passo aiuta, giusto?

  1. Vai al menu Preferenze di Sistema del Mac.
  2. Vai a Tastiera.
  3. Disattiva la retroilluminazione della tastiera e scegli un tempo di inattività.

Un altro trucco è accedere al menu Display e abilitare l’opzione Regola automaticamente la luminosità che regola la luminosità del display in base all’ambiente circostante.

4. Usa Activity Monitor su M1 Mac

Simile a Task Manager su Windows, macOS offre Activity Monitor per tenere traccia dell’utilizzo di CPU e GPU da parte di ciascuna app.

Se il tuo MacBook si riscalda inutilmente, dovresti aprire Monitoraggio attività e notare l’utilizzo della CPU da ciascuna app. Se osservi un picco elevato irrilevante nell’utilizzo, seleziona l’app e forza la chiusura utilizzando il segno “X” sopra.

La scorsa settimana ho riscontrato un problema simile. Ho notato che il mio MacBook Air si surriscalda in modo fastidioso. Ho aperto Activity Monitor e ho osservato un elevato utilizzo della CPU dall’app OneDrive. Ho dovuto forzare la chiusura dell’app per raffreddare MacBook.

5. Interrompi l’apertura automatica delle app durante l’avvio

Per impostazione predefinita, app come Slack, Dropbox, OneDrive, Adobe Creative Cloud, Alfred, app VPN, ecc., Si aprono automaticamente all’avvio del Mac. La pratica ha senso per le app di archiviazione cloud poiché si desidera mantenere i file sincronizzati, ma è necessario disattivare il comportamento per altre app e servizi per risparmiare un po ‘di carica della batteria.

Segui i passaggi seguenti per impedire l’apertura automatica delle app durante l’avvio del Mac.

  1. Usa i tasti Comando + Spazio, digita Preferenze di Sistema e apri il menu.
  2. Passa a Utenti e gruppi → Elementi di accesso.
  3. Vedrai l’elenco delle app che si aprono automaticamente durante l’avvio del Mac. Seleziona l’app e fai clic sull’icona “-” in basso per interrompere il comportamento.

6. Tenere d’occhio il ciclo di carica della batteria

Ogni MacBook viene fornito con una batteria ai polimeri di litio per fornire la massima durata della batteria in uno spazio compatto. Secondo il sito Web ufficiale di Apple, la maggior parte dei modelli di MacBook Pro e Air viene fornita con 1000 cicli di ricarica.

È possibile controllare il ciclo di carica corrente sotto l’opzione Alimentazione nel menu Informazioni di sistema.

  1. Usa i tasti Comando + Barra spaziatrice per aprire la ricerca Spotlight
  2. Digitare Informazioni di sistema per aprire il menu.
  3. Vai su Hardware → Alimentazione e qui noterai il conteggio dei cicli corrente nella sezione Informazioni sulla batteria.

Se il numero è superiore a quello suggerito da Apple, è ora di sostituire la batteria del tuo MacBook.

7. Abilitare la gestione dello stato della batteria

Fatemi capire bene. L’opzione di gestione dello stato della batteria non è progettata per migliorare la durata della batteria del MacBook. Si concentra sulla fornitura di una maggiore durata della batteria.

Come accennato in precedenza, ogni MacBook viene fornito con un ciclo di ricarica fisso. L’opzione Gestione dello stato della batteria apprende l’utilizzo del tuo MacBook e limita la ricarica del dispositivo al 100% quando necessario.

Apri Preferenze di Sistema → Batteria → Stato batteria → abilita l’opzione Gestisci longevità della batteria.

8. Utilizzare un’app di terze parti su M1 Mac

App come Endurance sono progettate per aiutarti a ridurre il consumo di energia. Endurance tiene traccia di ciò che sta assorbendo l’energia del tuo MacBook e mette in pausa quelle app. L’app Endurance oscura automaticamente anche il display del MacBook quando necessario. La società afferma di aumentare la batteria del MacBook del 20%.

9. Mantieni aggiornato il tuo MacBook

Se la batteria del tuo MacBook Air si scarica velocemente potrebbe essere dovuto a un problema tecnico del software. Per fortuna, Apple risolve rapidamente tali problemi con un aggiornamento software. Dovresti aprire il menu Preferenze di Sistema e andare al menu Aggiornamento Software per scaricare e installare l’ultimo aggiornamento macOS disponibile.

Altri trucchi per aumentare la durata della batteria del MacBook

Ultimo ma non meno importante, dovresti chiudere le applicazioni che non utilizzi più. Chi proviene dal campo di Windows dovrebbe sapere che fare clic sull’icona “X” nella barra dei menu di macOS non chiuderà completamente l’app. Fai clic con due dita sull’icona dell’app sul dock e seleziona l’opzione Esci.

Viviamo in un’era del lavoro da casa, quindi non ti consiglio di disattivare il Bluetooth e il WiFi del MacBook tutto il tempo. Ma di tanto in tanto, se lavori offline o stai riproducendo video o musica in streaming localmente, dovresti disabilitare Bluetooth e WiFi dalla barra dei menu di macOS.

Con il tuo M1-MacBook ottimizzato, carico e pronto all’uso, non dovrai preoccuparti di aumentare la durata della batteria del tuo MacBook durante le ore lavorative.

Segui i suggerimenti sopra e dicci quale trucco hai trovato più utile nei commenti qui sotto.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!