9 soluzioni per quando le mappe di Apple non funzionano

By | Febbraio 16, 2021
mappe di Apple non funzionano

Apple Maps ha fatto molta strada negli ultimi anni. Sebbene non sia neanche lontanamente vicino a Google Maps, molti utenti di iPhone usano spesso Apple Maps. Questi utenti, spesso scoprono che le mappe di Apple non funzionano. Se riscontri lo stesso problema sul tuo iPhone, continua a leggere per scoprire come risolvere. Nel frattempo, ti suggeriamo di utilizzare un’alternativa come Google Maps se hai fretta.


1. Riavvia l’app o l’iPhone

Il più delle volte, il semplice atto di riavviare Apple Maps o riavviare il tuo iPhone risolve il problema. Ti consigliamo di provarlo anche se sembra troppo semplice. Non c’è modo di cancellare la cache o i dati delle app come facciamo negli smartphone Android. Quindi, questo è l’unico modo.

2. Disattiva il WiFi

Se ti connetti a una rete Wi-Fi, potrebbe non funzionare o essere troppo lenta per caricare Maps. È ora di passare alla rete dati. Apri il Centro di controllo per disattivare rapidamente il WiFi e assicurati che l’icona dei dati cellulare sia attivata.

3. Abilita dati cellulare per mappe

Hai abilitato i dati cellulare e il tuo piano è attivo e hai una larghezza di banda sufficiente. Tuttavia, l’opzione cellulare deve essere abilitata per le singole app nelle Impostazioni. Forse è disattivato per Apple Maps?

Apri Impostazioni> Cellulare e attiva Mappe di Apple se non è già così.

4. Controlla la copertura

Open Signal è un’ottima app per verificare se c’è abbastanza copertura di rete mobile nella tua zona. Forse il tuo provider di rete manca o offre bassa velocità e sta affrontando problemi di connettività. Utilizzando Open Signal, puoi tracciare la rete mobile nella tua zona e spostarti in una posizione in cui è presente un segnale migliore. Traccerà le posizioni delle torri cellulari su una mappa che potrai seguire facilmente. Scarica Opensignal


5. Abilita il servizio di localizzazione per mappe di Apple

Abbiamo appena visto come abilitare il servizio cellulare individualmente per app come Maps. Lo stesso vale anche per il GPS. Devi abilitarlo insieme a poche altre opzioni per consentire a Maps di fare le sue cose.

Apri Impostazioni> Privacy> Servizi di localizzazione> Mappe e vedrai tre opzioni. È necessario selezionare Durante l’utilizzo dell’app.

Abbiamo anche abilitato la posizione precisa per le mappe perché fornisce risultati migliori e più precisi per la tua posizione corrente.

Nota: Anche disattivare e riaccendere il GPS può aiutare a far ripartire l’app Mappe. Vale la pena provare. Attendi qualche istante prima di attivarlo dal Centro di controllo.

6. Disabilita il Bluetooth

Il Bluetooth può essere inaffidabile a volte, soprattutto quando ne hai bisogno per funzionare di più. Disattiva il Bluetooth se lo utilizzi per connetterti a dispositivi GPS esterni come Fitbit o anche all’unità GPS della tua auto. Sebbene non sia necessario, ti consigliamo di riavviare l’app Mappe di Apple una volta.

7. Problemi di archiviazione

Dovresti prestare attenzione a questo solo se Mappe di Apple si blocca. Quello che succede è che l’app smetterà di funzionare improvvisamente perché non c’è più spazio per scrivere dati e si blocca. L’app Mappe si chiuderà e tornerai alla schermata principale. Aggiungi al fatto che Apple addebita un premio per lo spazio di archiviazione aggiuntivo. Molti utenti scelgono modelli di archiviazione inferiore per risparmiare denaro.

Puoi controllare lo spazio di archiviazione in Impostazioni> Generali> Archiviazione iPhone. Visualizzerai lo spazio di archiviazione totale rimasto con un’analisi per app di ogni singola app installata sull’iPhone. Un altro modo per liberare spazio è caricare alcuni file su iCloud o Google Foto.

8. Ripristina le impostazioni di rete

Gli utenti iPhone che stanno affrontando problemi relativi alla rete dovrebbero provare a ripristinare le impostazioni di rete su iPhone. Questo non ha nulla a che fare con le tue app e i tuoi dati e puoi sempre fare un backup su iCloud se sei preoccupato.

Apri Impostazioni> Generali> Ripristina e seleziona Ripristina impostazioni di rete.

Ti verrà chiesto di inserire il passcode per motivi di sicurezza. Segui le istruzioni sullo schermo. Tieni presente che dovrai riconnetterti alla rete WiFi e reinserire la password, quindi assicurati di averla con te.

9. Ripristina le impostazioni di posizione e privacy

La stessa logica si applica qui come nel punto precedente. Il ripristino delle impostazioni di posizione e privacy può aiutare a correggere errori comuni con app che dipendono dal GPS per svolgere il loro lavoro. Torna alla stessa schermata del passaggio precedente, ma questa volta seleziona l’opzione Ripristina posizione e privacy.

Nota che ogni app GPS che hai installato sul tuo iPhone chiederà nuovamente l’autorizzazione. Tocca Consenti quando viene visualizzato il popup. Dovrebbe essere quando avvii l’app Mappe di Apple.

Conclusione

Apple Maps è buono, ma Google Maps è infinitamente meglio. Inoltre, sono disponibili molte app di mappe offline che puoi utilizzare senza una connessione Internet attiva. Si consiglia di utilizzarle perché la connettività a Internet e alla rete mobile è migliorata. Tuttavia, questo non vale, soprattutto quando sei in viaggio verso località remote. Cosa ne pensi? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!