Come abilitare la modalità debug USB su Android

By | Ottobre 25, 2019
Come abilitare la modalità debug USB su Android

Prima di iniziare a personalizzare il tuo telefono Android o tablet, la prima cosa che devi fare è abilitare la modalità debug USB su Android. L’attivazione di questa modalità sul tuo telefono Android rende più facile al computer comunicare con il dispositivo quando è collegato tramite un cavo USB.


La modalità debug USB consente l’esecuzione manuale delle operazioni sul tuo telefono Android. In particolare, quando dobbiamo eseguire operazioni con ADB e Fastboot tramite una finestra di comando sul telefono, è necessario abilitare la modalità debug USB su Android.

A volte, per eseguire il root del telefono o per installare la recovery personalizzata TWRP tramite script eseguiti sul PC desktop, è necessario bypassare le limitazioni del sistema operativo Android attivando questa modalità. La modalità debug USB è nascosta sul tuo telefono Android.

Potresti non essere in grado di trovarla facilmente entrando nelle impostazioni sul tuo telefono. Era visibile nelle impostazioni prima di Android 4.2.2 KitKat. Tenendo presente la sensibilità di questa funzionalità, Google ha nascosto le opzioni di sviluppo da Android 4.2.2 KitKat in avanti.

Esistono molti motivi per abilitare il debug USB sul tuo dispositivo Android. Ad esempio, ti consente di trasferire le app dall’esterno del Play Store di Google tramite il tuo computer. È anche possibile installare ROM personalizzate, trasferire dati tra dispositivi e ripristinare telefoni o tablet quasi morti abilitando la modalità debug USB.

Le informazioni contenute in questo articolo si applicano ampiamente a tutti gli smartphone e tablet a partire da Android 4.2.2 KitKat fino ad arrivare ad Android 10.

Che cos’è il debug USB di Android?

La modalità debug consente agli utenti di accedere al funzionamento interno del proprio dispositivo Android su un computer tramite una connessione USB. L’attivazione del debug USB è necessaria per utilizzare il kit di sviluppo software Android (SDK), che i programmatori utilizzano per creare e testare nuove app.

Inoltre, consente agli utenti di inviare comandi avanzati ai loro telefoni dai propri computer con Android Debug Bridge (ADB).

Detto questo, ci sono diversi motivi per cui gli utenti medi vorrebbero abilitare la modalità debug USB. Ad esempio, puoi:

  • Eseguire il root del dispositivo Android in modo da poter installare un sistema operativo diverso.
  • Utilizzare ADB per installare i file APK dal computer e inviare altri comandi tramite connessione USB.
  • Utilizzare Fastboot per ripristinare un dispositivo Android in muratura.
  • Crea una copia di backup di tutti i tuoi dati utilizzando Android SDK.

Nelle versioni precedenti di Android, abilitare la modalità debug era un prerequisito per acquisire schermate, ma acquisire schermate su Android ora è molto più semplice.

Come abilitare il debug USB su Android

L’abilitazione della modalità debug richiede l’accesso al menu delle opzioni dello sviluppatore, nascosto nelle impostazioni del sistema.

  1. Apri le Impostazioni del tuo dispositivo e tocca Informazioni sul telefono o Informazioni sul tablet.
  2. Tocca il numero di build ripetutamente fino a quando non viene visualizzata una notifica che dice “Ora sei uno sviluppatore”.
  3. Torna al menu principale Impostazioni, quindi tocca Opzioni sviluppatore. Se si utilizza Android Pie, è necessario toccare Opzioni avanzate per visualizzare le opzioni per gli sviluppatori.
  4. Tocca l’interruttore a levetta nell’angolo in alto a destra per abilitare le opzioni sviluppatore (se non è già abilitato).
  5. Tocca OK per confermare.
  6. Tocca l’interruttore di attivazione / disattivazione debug USB.
  7. Tocca OK per confermare.
  8. Alla successiva connessione del dispositivo a un computer, verrà visualizzato un messaggio in cui viene richiesto se si desidera autorizzare il debug USB per quel computer. Tocca OK per confermare.

Se il tuo PC non rileva il tuo dispositivo Android, potrebbe essere necessario scaricare e installare i driver per il tuo telefono Android.

Come disabilitare il debug USB su Android

Per disattivare il debug USB, torna al menu Opzioni sviluppatore e tocca nuovamente l’interruttore a levetta vicino a debug USB.

Per ripristinare i computer che possono accedere al tuo dispositivo Android in modalità debug, torna al menu Opzioni sviluppatore e tocca Revoca autorizzazioni di debug USB.

Rischi per la sicurezza con il debug USB attivato

Mettere il dispositivo in modalità debug lo rende più vulnerabile a malware e attacchi esterni. Per questo motivo, riceverai una richiesta di sicurezza ogni volta che colleghi il tuo dispositivo a un nuovo PC. Evita di collegare il dispositivo a porte di ricarica pubbliche o di utilizzare reti Wi-Fi pubbliche con la modalità debug abilitata.

Se si perde il dispositivo con la modalità di debug attivata, un ladro esperto di tecnologia potrebbe accedere ai dati personali senza conoscere le password. Pertanto, è necessario disattivare sempre il debug quando non è necessario.

Per maggiore sicurezza, imposta la funzione Trova il mio dispositivo, che ti consente di localizzare il tuo dispositivo o di cancellarne i dati da remoto in caso di smarrimento o furto.

App di debug Android

Ci sono app disponibili nel Google Play Store che presumibilmente semplificano l’abilitazione del debug USB; tuttavia, considerando quanto sia già semplice il processo, non c’è motivo di scaricare un’app per questo scopo.

Come abilitare il debug USB con uno schermo rotto

Se il touchscreen del tuo Android è rotto, ma puoi ancora vedere il display, potrebbe essere possibile utilizzare un mouse per attivare la modalità debug, a condizione che il tuo dispositivo supporti la tecnologia On-The-Go (OTG). In tal caso, collegare un mouse tramite un cavo OTG per navigare nelle impostazioni del dispositivo senza utilizzare il touchscreen.

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.