Come aggiungere filigrana alle foto

By | Settembre 11, 2020
Come aggiungere filigrana alle foto

Vorremmo che non fosse necessario, ma la realtà è che a volte bisogna inserire logo su foto per impedire ad altre persone di utilizzare le tue foto su Internet senza chiedere il tuo permesso e proprio per questo che ti spieghiamo come aggiungere una filigrana alle foto.

Probabilmente pensi che sia antiestetico e sì, hai ragione; Tuttavia, sapere come firmare le foto è estremamente utile per confrontarsi con gli altri. Qui spieghiamo le diverse alternative disponibili per mettere la firma sulle foto.

Il modo più semplice e veloce

Il modo più semplice per aggiungere copyright sulle foto è utilizzare uno strumento che ti consenta di inserire un testo semplice come il tuo nome, cosa che puoi fare con qualsiasi semplice programma di fotoritocco, incluso anche Microsoft Paint.

Firmare una foto è estremamente semplice e si può anche personalizzare, dal momento che puoi decidere se scriverlo discretamente in un angolo, con un carattere piccolo, o se vuoi osare farlo in tutta la fotografia, è una tua decisione!

Sebbene questo metodo possa non essere così attraente, è il modo più semplice e veloce per firmare le proprie foto con una filigrana. Se stai facendo dei test affinché un cliente selezioni le immagini da stampare, questo strumento potrebbe essere ottimo. Tuttavia, se desideri un approccio più pulito e professionale, troverai sicuramente la risposta qui sotto.

Come aggiungere filigrana alle foto online

Senza dubbio, un altro modo semplice per mettere logo su foto è attraverso uno strumento online come PicMarkr. Con questo programma per aggiungere scritte alle foto puoi caricare fino a cinque foto, oppure prenderle da Flickr o Facebook e poi avrai la possibilità di scegliere tra tre opzioni di filigrana, che sono: testo, immagine o mosaico.

La filigrana in formato testo è molto simile a quella descritta sopra, mentre la filigrana in formato immagine posiziona un’altra immagine (come un logo) sopra l’originale e ovviamente devi ridimensionarla.

L’unico problema con questo tipo di filigrana è che PicMarkr è che non ti consente di scegliere l’opacità dell’immagine secondaria, quindi non puoi combinarla con la foto originale. Ultimo ma non meno importante, c’è la filigrana piastrellata, con la quale si posiziona del testo o un’immagine sull’intera immagine originale.

Inoltre, esiste un altro strumento di filigrana online, molto facile da usare e il suo nome è PicMark. Non preoccuparti non ci siamo confusi, questo è il suo nome, solo che è molto simile a quello presentato sopra. PicMark adotta un approccio più pulito creando una cornice attorno a un’immagine. 

Tuttavia, se questi strumenti non ti sembrano molto utili o estetici, non ti preoccupare, perché nel mercato online c’è anche Watermark.ws, un’applicazione che ti offre più libertà, poiché ti consente di trascinare un testo o un’immagine filigrana ovunque nella foto.

Come se non bastasse, consente anche di regolare il carattere, il colore e l’opacità dell’immagine. Sicuramente, se desideri uno strumento di filigrana online più professionale, la versione Watermark freeware è un’ottima opzione. Approfittane e provalo!

Watermarkphotos.net è un’altro programma per firmare le foto dal tuo browser. Ciò che distingue questo sito è che tutto il lavoro viene svolto localmente, il che significa che nessuno dei tuoi contenuti viene trasferito ai suoi server, aggiungendo un ulteriore livello di privacy.

Filigrana foto con Adobe Lightroom

Se utilizzi un processore RAW come Adobe Lightroom per modificare e organizzare tutte le tue immagini, hai già uno strumento con cui puoi facilmente contrassegnare le tue immagini in blocco. In Adobe Lightroom Classic CC, devi prima creare e salvare una filigrana, ma poi puoi aggiungerla facilmente a qualsiasi esportazione.

  • Per creare una filigrana in Lightroom Classic, vai a Lightroom> Modifica filigrane su un Mac o Modifica> Modifica filigrane su un PC. 
  • Nella finestra pop-up, puoi scegliere di avere una semplice filigrana di testo o selezionare l’opzione per una filigrana grafica. 
  • Quindi passa attraverso le opzioni di personalizzazione. 
  • Per una filigrana di testo, puoi regolare il testo, il carattere, le dimensioni e la posizione. 
  • Per un grafico (immagine), ti consigliamo di caricare un file PNG con uno sfondo trasparente, quindi scegliere opzioni come la dimensione e la posizione della filigrana.
  • Dopo aver salvato la filigrana, seleziona semplicemente il nome della filigrana dall’opzione a discesa nella sezione della filigrana quando esporti i tuoi file.

Lightroom CC, inclusa la versione mobile, include anche opzioni di filigrana quando si utilizza l’opzione di condivisione, sebbene queste filigrane possano essere solo testo. Molti altri processori RAW hanno anche uno strumento filigrana, quindi in caso di dubbio, controlla il tuo programma fotografico corrente prima di effettuare un nuovo download.

Come mettere il copyright sulle foto con software desktop

Un’altra opzione molto interessante per mettere firme sulle foto è tramite un software, che puoi facilmente scaricare. Sebbene questo strumento offra funzioni simili a quelle online, con questo non è necessaria una connessione Internet, il che renderà il tuo processo più veloce e salverà anche le tue foto sul tuo disco locale. Molto più sicuro! Attualmente esiste un gran numero di software che offrono funzionalità simili e possono essere gratuiti o a pagamento.

Uno di questi è Alamoon Watermark, che consente di ritagliare e ridimensionare una foto, regolare la qualità dell’immagine e utilizzare una varietà di formati di immagine. Altre ottime alternative sono TSR Watermark e uMark, che ha una versione gratuita con funzionalità limitate, quindi provalo e senza pagare un solo euro!

Come firmare foto con un editor di foto

Se il tuo software di fotoritocco non offre una funzione per aggiungere filigrana alle foto e non vuoi scaricarne uno nuovo, o gli strumenti online sono troppo semplici per te, non preoccuparti, perché hai la possibilità di personalizzare le tue filigrane utilizzando un software di filigrana. editing di immagini come PhotoshopGIMP o Pixelmator. E qui spieghiamo come usarli in modo molto semplice!

Con questi programmi puoi semplicemente sovrapporre del testo a un’immagine con le tue informazioni di copyright e diminuire l’opacità del testo per fonderlo con l’immagine (abbiamo riscontrato che tra il 40% e il 60% funziona bene). È importante tenere presente che, sebbene la filigrana debba essere visibile, non dovrebbe saturare l’immagine e per questo puoi abbassare l’opacità se vuoi che sia quasi invisibile.

Altri dettagli come la posizione, la dimensione e il colore del testo dipenderanno da ciò che desideri. Se hai un logo pronto all’uso, ad esempio, per la tua attività, puoi fare lo stesso qui come con il testo. Basta importare o incollare l’immagine e regolare l’opacità.

App

Una delle filigrane telefoniche più popolari iWatermark. Questa applicazione disponibile per Android e iOS, ti consente di scegliere qualsiasi foto dalla tua libreria e aggiungere una filigrana con pochi tocchi.

D’altra parte, se hai già investito nella piattaforma Creative Cloud di Adobe, senza dubbio, la tua migliore opzione è utilizzare le app di editing mobile di Adobe. Adobe Photoshop Mix (Android, iOS) offre molte opzioni di personalizzazione, poiché puoi regolare il livello della filigrana come meglio credi. Se ce l’hai, spremila correttamente.

Per quanto riguarda le soluzioni specifiche per iOS, una delle opzioni più interessanti esistenti sono le scorciatoie, precedentemente note come Workflow. Shortcuts è un’applicazione che ti aiuta ad automatizzare un numero incredibile di funzioni nell’intero ecosistema iOS.

Questa potrebbe non essere la soluzione migliore, se desideri creare solo una o due filigrane, ma se si tratta di un intero album, puoi creare (o scaricare) un collegamento che filtrerà automaticamente un’intera raccolta di foto. 

Ciò che distingue questa applicazione dalle altre è che può automatizzare ulteriormente il processo, in modo che tutte le tue foto vengano automaticamente ridimensionate o addirittura caricate su Flickr, Dropbox, Facebook o molti altri social network. Ciò accorcia un ulteriore passaggio nel processo di post-produzione.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.