AirDrop non funziona? Ecco come risolvere il problema!

By | Giugno 7, 2023
AirDrop non funziona

Sei frustrato perché AirDrop non funziona come dovrebbe? Non preoccuparti, siamo qui per aiutarti a risolvere questo problema inaspettato. AirDrop, uno strumento incredibilmente utile per la condivisione rapida tra dispositivi Apple, come iPhone, iPad e Mac, può a volte presentare degli inconvenienti che possono portare a perdite di tempo e frustrazione. Ma non temere! Sei capitato nel posto giusto. In questo articolo, non solo ti forniremo una guida completa per risolvere i problemi più comuni di AirDrop, ma lo faremo con un tocco di originalità e creatività. Ci impegneremo a fornirti informazioni fresche e soluzioni innovative, che ti aiuteranno a ripristinare la magia di AirDrop e a condividere i tuoi file in modo semplice e veloce. Hai notato che AirDrop non funziona correttamente sul tuo dispositivo Apple? Scopri le soluzioni rapide e semplici per risolvere questo problema comune e riprendere a condividere file senza sforzo.


Perché Airdrop non funziona

Se hai mai avuto problemi con AirDrop, quella comoda funzione che consente di condividere facilmente file tra dispositivi Apple, potresti aver notato che a volte può essere testardo. Ma non temere, perché abbiamo le soluzioni per te. In questo articolo, ti guideremo passo dopo passo attraverso alcuni punti chiave da tenere a mente quando AirDrop non funziona come dovrebbe. Quindi, afferra il tuo dispositivo e preparati a sperimentare AirDrop nella sua massima efficienza!

Quando si tratta di far funzionare correttamente AirDrop, i due amici indispensabili sono il Bluetooth e il Wi-Fi. Assicurati che entrambe le opzioni siano attivate sui tuoi dispositivi. Se uno dei due è disattivato, potresti incontrare problemi di connessione. Verifica le impostazioni dei tuoi dispositivi e accertati che entrambe le funzionalità siano abilitate. Con questa combinazione potente, AirDrop potrà svolgere la sua magia senza intoppi.

Un altro aspetto cruciale da considerare è la compatibilità tra i sistemi operativi dei dispositivi coinvolti nell’AirDrop. Assicurati che entrambi i dispositivi siano dotati di sistemi operativi compatibili. Se uno dei dispositivi ha un sistema operativo obsoleto o troppo recente rispetto all’altro, potresti riscontrare difficoltà nel far funzionare correttamente AirDrop. Aggiorna i tuoi dispositivi, se necessario, per creare l’ambiente perfetto per AirDrop.

Se hai esaurito le prime due soluzioni, non temere. Il riavvio può essere la chiave per sbloccare la magia di AirDrop. Sia il tuo dispositivo che quello del destinatario potrebbero aver bisogno di una breve pausa per ristabilire una connessione stabile. Prova a spegnere entrambi i dispositivi e riavviali. Questo può aiutare a risolvere eventuali problemi di connettività e consentire ad AirDrop di riprendere il suo compito di condivisione.

Se il riavvio non ha risolto il problema, potresti voler provare a spegnere e riaccendere specificamente la funzione AirDrop sui tuoi dispositivi. Questa operazione può agire come un rinfresco, eliminando eventuali anomalie nel sistema AirDrop. Disattiva e riattiva AirDrop su entrambi i dispositivi e prova nuovamente a condividere i tuoi file. Potresti scoprire che il semplice atto di spegnere e riaccendere AirDrop farà tornare tutto alla normalità.

Infine, vale la pena ricordare che AirDrop potrebbe non funzionare correttamente se i dispositivi sono troppo lontani tra loro o se ci sono ostacoli al segnale. Assicurati che i tuoi dispositivi siano abbastanza vicini l’uno all’altro per garantire una connessione stabile. Inoltre, assicurati di eliminare eventuali ostacoli che potrebbero interferire con il segnale, come muri o oggetti metallici. Se AirDrop non funziona come al solito e non riesci a inviare o ricevere file tra i tuoi dispositivi Apple, è importante conoscere le potenziali soluzioni per risolvere questo problema fastidioso e riprendere a utilizzare questa comoda funzionalità.

Scopri se il tuo dispositivo supporta AirDrop e condividi senza limiti!

Sei un felice possessore di un dispositivo Apple e sei curioso di scoprire se il tuo gadget supporta la fantastica funzione di AirDrop? Beh, sei nel posto giusto! In questo articolo, esploreremo insieme la compatibilità di AirDrop e ti forniremo tutte le informazioni necessarie per capire se il tuo dispositivo è pronto a sfruttare questa incredibile funzionalità di condivisione. Quindi, preparati a immergerti nel mondo di AirDrop e scoprire se la tua esperienza Apple raggiungerà nuove vette di condivisione rapida e senza sforzo!

Ecco un elenco dei dispositivi Apple che supportano AirDrop:


  1. iPhone 5 e modelli successivi: se hai un iPhone 5, iPhone SE, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X, iPhone XR, iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone 11, iPhone 11 Pro, iPhone 11 Pro Max, iPhone SE (2ª generazione), iPhone 12, iPhone 12 mini, iPhone 12 Pro o iPhone 12 Pro Max, puoi gioire perché il tuo dispositivo supporta AirDrop!
  2. iPad (4ª generazione) e modelli successivi: gli iPad che supportano AirDrop includono l’iPad (4ª generazione), l’iPad Air, l’iPad Air 2, l’iPad mini 2, l’iPad mini 3, l’iPad mini 4, l’iPad (5ª generazione), l’iPad (6ª generazione), l’iPad (7ª generazione), l’iPad (8ª generazione), l’iPad Air (1ª generazione), l’iPad Air (2ª generazione), l’iPad Air (3ª generazione) e l’iPad Air (4ª generazione). Quindi, se possiedi uno di questi iPad, puoi sperimentare la gioia della condivisione rapida con AirDrop!
  3. iPad mini (1ª generazione) e modelli successivi: se hai un iPad mini (1ª generazione), un iPad mini 2, un iPad mini 3, un iPad mini 4 o un iPad mini (5ª generazione), sei nella squadra degli amici di AirDrop! Potrai condividere i tuoi file in un attimo con questa funzione fantastica!
  4. iPod touch (5ª generazione) e modelli successivi: se hai un iPod touch (5ª generazione), un iPod touch (6ª generazione) o un iPod touch (7ª generazione), non temere! Anche il tuo dispositivo supporta AirDrop e potrai goderti la magia della condivisione veloce!

Ma non finisce qui! Se sei un fortunato possessore di uno dei seguenti dispositivi Apple, potrai utilizzare AirDrop anche dal tuo Mac:

  • MacBook Pro
  • MacBook Air
  • MacBook
  • iMac
  • Mac mini
  • Mac Pro

Assicurati di avere installato sul tuo Mac il sistema operativo OS X Yosemite (10.10) o una versione successiva per sfruttare al massimo le funzionalità di AirDrop. Recuperare file cancellati MAC e Windows

Risolvi i problemi con AirDrop: una guida rapida

Se AirDrop non funziona come dovrebbe, non temere! Ho preparato per te una guida essenziale per risolvere i problemi con questa fantastica funzione di condivisione di file. Non solo ti aiuterò a capire come controllare le impostazioni di AirDrop, ma ti fornirò anche alcuni suggerimenti extra per ottimizzare la tua esperienza. Quindi, preparati a scoprire tutto ciò che c’è da sapere su AirDrop!


Controlla e personalizza le impostazioni di AirDrop

Per iniziare, dovrai accedere alle impostazioni di AirDrop. Ecco come farlo:

  1. Per gli utenti di iPhone con Face ID, scorri verso il basso dall’angolo in alto a destra dello schermo per aprire il Centro di controllo. Se invece possiedi un iPhone con Touch ID, scorri verso l’alto dal bordo inferiore dello schermo per accedere al Centro di controllo.
  2. Una volta aperto il Centro di controllo, tieni premuto il riquadro delle connessioni. Qui troverai le icone di Wi-Fi, Bluetooth e altro ancora.
  3. Ora, cerca l’icona di AirDrop e assicurati che non sia impostata su “Ricezione disattivata”. Se vuoi consentire la condivisione con tutti i dispositivi nelle vicinanze, seleziona l’opzione “Tutti”. Se invece preferisci limitare la condivisione solo ai tuoi contatti, scegli l’opzione “Solo contatti”.

Migliora la tua esperienza con AirDrop

Oltre ai passaggi sopra descritti, ci sono alcune ulteriori misure che puoi adottare per ottimizzare l’utilizzo di AirDrop. Ecco alcuni suggerimenti extra:

  1. Assicurati che tutti i dispositivi coinvolti abbiano abilitato AirDrop e siano nelle vicinanze l’uno dell’altro. Ricorda che AirDrop funziona solo quando i dispositivi sono fisicamente vicini.
  2. Controlla di avere una connessione Wi-Fi o dati cellulare stabile. Una connessione debole potrebbe influire sulla velocità e sulla riuscita del trasferimento dei file.
  3. Riavvia il dispositivo se AirDrop continua a non funzionare correttamente. A volte, un semplice riavvio può risolvere i problemi temporanei.
  4. Aggiorna il tuo dispositivo all’ultima versione del sistema operativo. Le nuove versioni spesso includono miglioramenti e correzioni di bug per le funzionalità come AirDrop.
  5. Considera l’utilizzo di alternative a AirDrop se i problemi persistono. Ci sono molte altre app e servizi disponibili per la condivisione di file tra dispositivi. Come disattivare VPN su iPhone? Guida Passo Passo

Altre cose da fare se AirDrop non funziona ancora…

Se stai riscontrando problemi con AirDrop e non riesci a condividere i file come desideri, non preoccuparti! Siamo qui per aiutarti a risolvere questa situazione frustrante. Invece di offrirti la solita guida tecnica, vogliamo darti alcuni consigli amichevoli che potrebbero fare la differenza. Sappiamo quanto sia importante mantenere una connessione senza intoppi con i tuoi dispositivi, quindi prendi nota di questi suggerimenti per disattivare e ripristinare il Wi-Fi e il Bluetooth.

Dimentica le solite soluzioni complicate. Spesso, un semplice ripristino delle impostazioni di connessione può risolvere il problema di AirDrop. Prova a seguire questi passaggi per stabilire una connessione migliore con il destinatario.

Disattiva l’Hotspot personale

Hai mai pensato che il tuo Hotspot personale potrebbe essere la causa del problema? A volte, lasciarlo acceso può interferire con AirDrop. Ma non preoccuparti, risolvere questo problema è facile. Ecco come fare:

Su iPhone o iPad:

  • Vai su “Impostazioni” (l’icona dell’ingranaggio).
  • Seleziona “Hotspot personale”.
  • Sposta l’interruttore accanto a “Hotspot personale” in modo che diventi grigio.

In alternativa, puoi disattivare l’Hotspot personale direttamente dal Centro di controllo:

  • Apri il Centro di controllo (su iPhone con Face ID, scorri verso il basso dall’angolo in alto a destra dello schermo; su iPhone con Touch ID, scorri verso l’alto dal bordo inferiore dello schermo).
  • Tieni premuto il riquadro delle connessioni (dove ci sono le icone di Wi-Fi, Bluetooth, ecc.) per espandere le opzioni.
  • Tocca l’icona dell’Hotspot personale (che assomiglia a una catena) per disattivarlo.L’immagine diventerà opaca quando l’Hotspot individuale viene disattivato.

Su Mac:

  • Fai clic sull’icona delle preferenze di sistema (l’ingranaggio) nella barra delle applicazioni.
  • Seleziona “Condivisione”.
  • Nell’elenco a sinistra, togli la spunta dalla casella vicino a “Condivisione di rete” per disattivare il tuo Hotspot personale.

Verifica che il tuo iPhone o iPad sia stato sbloccato: Questo consiglio potrebbe sembrare banale, ma è sorprendente quante volte venga trascurato. Prima di iniziare a risolvere i problemi di AirDrop, controlla che il tuo dispositivo non sia bloccato da un codice di accesso o altre misure di sicurezza. Un dispositivo sbloccato è essenziale per consentire una condivisione senza intoppi. Non perdere tempo e frustrazione, assicurati che il tuo iPhone o iPad sia pronto per l’azione!


Avvicina i dispositivi l’uno all’altro: Se hai seguito i passaggi precedenti e AirDrop continua a darti problemi, potrebbe essere il momento di avvicinare fisicamente i tuoi dispositivi. Sì, hai capito bene! Metti i tuoi telefoni, tablet e computer a distanza ravvicinata. Questo semplice trucco potrebbe fare miracoli per le tue prestazioni di AirDrop. Ricorda che una connessione più vicina può garantire risultati migliori. Quindi, avvicina i tuoi dispositivi e vedrai che la condivisione dei file sarà più fluida che mai!

Limita il firewall del tuo Mac: Quando si tratta di AirDrop, regolare le impostazioni del firewall può fare la differenza tra il successo e il fallimento della condivisione dei file. Ecco come puoi fare:

  • Fai clic sull’icona Apple nell’angolo in alto a sinistra dello schermo e seleziona “Preferenze di Sistema”.
  • Nelle Preferenze di Sistema, fai clic sull’icona “Sicurezza e Privacy”.
  • Nella finestra “Sicurezza e Privacy”, vai alla scheda “Firewall”.

Se il firewall è disattivato, abilitarlo potrebbe migliorare la funzionalità di AirDrop. Per abilitare il firewall, fai clic sul lucchetto nell’angolo in basso a sinistra della finestra per sbloccare le impostazioni. Inserisci la tua password di amministratore e fai clic su “Sblocca”. Ora, fai clic su “Attiva Firewall”. Se il firewall è già attivo, assicurati che le impostazioni consentano la condivisione di AirDrop. Fai clic su “Opzioni Firewall” per visualizzare le impostazioni avanzate del firewall. Nella finestra “Opzioni Firewall”, assicurati che le seguenti opzioni siano abilitate:

  • “Consenti automaticamente il software firmato per ricevere connessioni in entrata”: questa opzione consente alle app firmate di ricevere connessioni in entrata, inclusa l’app AirDrop.
  • “Attiva Stealth Mode” DEVE essere disattivata: questa opzione impedisce al tuo Mac di rispondere alle richieste di connessione in entrata, il che potrebbe influire sulla funzionalità di AirDrop.

Se apporti modifiche alle impostazioni, fai clic su “OK” per salvare le modifiche. Chiudi la finestra “Sicurezza e Privacy” e prova a utilizzare AirDrop per vedere se i problemi sono stati risolti. Installare Windows su Mac e usare entrambi i Sistemi Operativi

Se AirDrop non funziona resetta i dispositivi

Se stai riscontrando problemi con AirDrop, come ad esempio il dispositivo che non viene rilevato o il trasferimento dei file che non si completa, potrebbe essere il momento di fare un reset del tuo dispositivo. Questa semplice procedura potrebbe risolvere i problemi tecnici più comuni legati ad AirDrop e ripristinare il corretto funzionamento della funzione di condivisione.

L’hard reset, o reset completo, è un modo efficace per ripulire il dispositivo da eventuali file temporanei o problemi che possono interferire con AirDrop e altri aspetti del tuo dispositivo. In questa guida, ti spiegheremo come effettuare un hard reset su diversi dispositivi, inclusi iPhone, iPad, iPod touch e Mac. Ma prima, vorremmo condividere con te la nostra esperienza personale su questa procedura.

AirDrop è una funzionalità incredibilmente utile per condividere file tra dispositivi Apple in modo rapido e senza problemi. Tuttavia, a volte può capitare che AirDrop smetta di funzionare correttamente, lasciandoti frustrato e senza una soluzione immediata. Abbiamo sperimentato queste stesse difficoltà e abbiamo scoperto che un hard reset può essere la soluzione perfetta per ripristinare il corretto funzionamento di AirDrop. Ora, passiamo alla parte pratica. Ecco come effettuare un hard reset su diversi dispositivi:

Per iPhone, iPad o iPod touch:

Verifica che il tuo dispositivo non sia connesso a un PC o a una presa di corrente. Segui i passaggi seguenti in base al tuo dispositivo specifico:

Per iPhone 8 o versioni successive, iPad Pro da 11 pollici e iPad Pro da 12,9 pollici (a partire dalla terza generazione):

  • Aziona e rilascia in fretta il tasto Aumenta volume, successivamente premi e rilascia velocemente il tasto Diminuisci volume.
  • Tieni premuto il pulsante laterale finché non appare il logo Apple.

Per iPhone 7 e iPhone 7 Plus:

  • Premi contemporaneamente il pulsante laterale e il pulsante Volume giù.
  • Tienili premuti finché non appare il logo Apple.

Per iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone SE (1ª generazione), iPad con tasto Home o iPod touch (6ª generazione):

  • Premi contemporaneamente il pulsante Home e il pulsante superiore (o laterale).
  • Tienili premuti finché non appare il logo Apple.

Rilascia il pulsante quando vedi il logo Apple. Il tuo dispositivo si riavvierà.

Per Mac:

Se riscontri problemi con AirDrop sul tuo Mac, ecco cosa puoi fare. Se il tuo Mac risponde, prova prima a riavviarlo normalmente seguendo questi passaggi:

  1. Premi il tasto di accensione per alcuni secondi.
  2. Scegli “Riavvia” nel menu che appare.

Se, invece, il tuo Mac non risponde o non riesci a riavviarlo normalmente, puoi provare a fare un hard reset:

  1. Premi e tieni premuto il tasto di accensione fino a quando il Mac non si spegne completamente.
  2. Attendi alcuni secondi e poi premi di nuovo il tasto di accensione per accendere il Mac.

Una volta completato l’hard reset sui tuoi dispositivi, verifica se AirDrop funziona correttamente. Assicurati di avere sia il Wi-Fi che il Bluetooth attivati su entrambi i dispositivi e che siano impostati per essere visibili agli altri dispositivi AirDrop.

Seguendo queste semplici istruzioni, speriamo di averti aiutato a risolvere i problemi con AirDrop. Ricorda che l’hard reset è una soluzione generale che può risolvere molti problemi comuni, ma se il problema persiste, potresti voler contattare il supporto tecnico Apple per ulteriori assistenza. Speriamo che queste informazioni ti siano state utili e che tu possa tornare a utilizzare AirDrop senza problemi! Volume iPhone non funziona: come risolvere

Author: Morgana

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.