Migliori metodi e app per scansionare un documento usando il tuo telefono o tablet

By | Febbraio 23, 2018

La “scansione” di documenti e foto con il telefono è diventata realtà. Per fortuna, ci sono modi molto semplici per eseguire la scansione di documenti e ottenere risultati affidabili. Certo, uno scanner dedicato non è affatto male se hai spesso bisogno di scansionare una grossa manciata di documenti, ma puoi usare il tuo telefono se invece i documenti da scansionare sono pochi oppure ti serve farlo ogni tanto.


Vediamo quali sono i migliori metodi e app per scansionare un documento usando il tuo telefono o tablet. Ecco cosa consigliamo per Android e iOS.

Il modo migliore per eseguire la scansione di documenti su Android: Google Drive

Se utilizzi un dispositivo Android, il modo migliore per eseguire la scansione dei documenti è tramite l’app Google Drive, che viene preinstallata praticamente su tutti i dispositivi Android al giorno d’oggi. Puoi scansionare i documenti direttamente con Google Drive toccando il pulsante “+” nell’angolo in basso a destra della schermata iniziale.

Quando il menu scorre verso il basso, seleziona “Scansione”. Potrebbe chiedere il permesso di accedere alla fotocamera del telefono. In tal caso, tocca “Consenti”. Quando sei pronto per scansionare il tuo documento, riempire lo schermo con il documento il più possibile e toccare il pulsante blu di acquisizione. Puoi anche fare un po’ di luce sul documento toccando l’icona del flash accanto al pulsante di acquisizione se il tuo dispositivo ha un flash. Se il tuo dispositivo non ha il flash, questa opzione non ti sarà mostrata.


Dopo aver scansionato il documento, apparirà immediatamente un’anteprima di esso. Non preoccuparti se sembra che la maggior parte del documento sia stata tagliata. È qui che entra in gioco lo strumento di ritaglio. Toccalo per effettuare le regolazioni di ritaglio.

Tocca, tieni premuto e trascina i puntini per cambiare l’area sottoposta a scansione. Una volta finito, tocca il segno di spunta nell’angolo in basso a destra dello schermo.

Hai tre opzioni immediatamente dopo la scansione di qualcosa:

  • Tocca l’icona più per aggiungere più pagine al documento.
  • Per ripetere una scansione, tocca la freccia circolare al centro.
  • Tocca l’icona del segno di spunta per terminare e caricare il documento su Google Drive.

Puoi anche apportare piccole modifiche alle tue scansioni mentre procedi. Ad esempio, toccando la tavolozza del pittore nell’angolo in alto a destra è possibile modificare la selezione del colore della scansione e adattarla a un tipo specifico di documento. Per impostazione predefinita, lo scanner sceglierà automaticamente quello che pensa sia la migliore.

Infine, i tre punti nell’angolo in alto a destra ti consentiranno di eliminare, rinominare e ruotare la scansione se necessario.

Le scansioni caricate vengono aggiunte a Google Drive come PDF e i nomi sono preceduti dalla parola “Scansione”, seguita dalla data e dall’ora. È possibile spostare, rinominare o eliminare qualsiasi documento scansionato facendo clic sui tre punti accanto al nome del file.

Puoi anche condividere i tuoi documenti scansionati da questo menu toccando su “Condividi link”. Questo condividerà un link al documento su Google Drive, mentre “Invia una copia” ti consentirà di condividere il file reale via email, inviarlo a Dropbox e altro ancora.

Il modo migliore per eseguire la scansione dei documenti su iOS: Scanner Pro

Sfortunatamente, Google Drive non ha un’opzione di scansione dei documenti per iOS, ma l’app Notes sul tuo iPhone o iPad ha questa abilità integrata. L’unico svantaggio è che non ha molte caratteristiche. Quindi, se vuoi qualcosa un po’ più funzionale, ti consigliamo Scanner Pro. Il costo è di $ 4, ma ne vale la pena se hai bisogno di funzionalità extra, come OCR e la possibilità di condividere un documento scansionato su una serie di servizi diversi.

Una volta scaricata e installata l’app, aprila e tocca il pulsante più in basso nell’angolo in basso a destra dello schermo. Riempi lo schermo con il documento che desideri scansionare. Mentre lo fai, una casella blu evidenzierà il documento e contrassegnerà in modo intelligente i bordi del foglio.

Una volta che il documento è pronto per essere scansionato, l’app lo scansionerà automaticamente, potrebbe essere necessario premere il pulsante di acquisizione in basso. Questo si basa sul fatto che tu abbia o meno impostato su Manuale o Auto, a cui puoi accedere toccando le relative impostazioni nell’angolo in alto a destra dello schermo.

Puoi anche accedere a diverse opzioni di scansione nella parte superiore, a seconda di cosa stai digitalizzando esattamente. In ogni caso, una volta scansionato il documento, tocca, tieni premuto e trascina sui punti d’angolo per regolare meglio i contorni del documento scansionato, a volte non lo fa in modo preciso. Quando hai finito, tocca su “Salva selezione” nell’angolo in basso a destra. Oppure tocca “Restake” se non sei soddisfatto del risultato.

Una volta salvato, verrai reindirizzato alla schermata di scansione in cui puoi scansionare più pagine di quel documento se ce ne sono altre. In caso contrario, toccare la freccia nell’angolo in basso a destra per finalizzare il documento scansionato.

A questo punto, è possibile salvare il documento su un numero qualsiasi di servizi di cloud storage o inviarlo via email a qualcuno (o a te stesso). Fai questo toccando su “Condividi” in basso.

Puoi anche apportare eventuali modifiche dell’ultimo minuto al documento se ti sei dimenticato di farlo prima toccando su “Modifica”, oppure puoi toccare “Aggiungi” per virare su altre pagine che hai dimenticato di includere.

All’interno del menu Condividi, puoi selezionare il formato di file in cui salvare il documento come PDF o JPEG. Di seguito è possibile condividere il documento, inviandolo via e-mail, salvandolo nelle foto, inviandolo via fax o salvandolo in una serie di servizi di archiviazione cloud diversi come Google Drive e Dropbox.

Una volta fatto ciò che era necessario fare con il documento, tornare alla schermata principale del documento scansionato e salvare il documento localmente in Scanner Pro toccando su “Salva” nell’angolo in alto a sinistra, oppure toccare l’icona di ellissi in l’angolo in alto a destra per cancellare il documento.

Dallo stesso menu a forma di ellisse, puoi anche eseguire una scansione OCR del documento e copiare tutto il testo che riconosce in un documento word, se lo desideri. (Puoi farlo anche tramite Google Drive sul desktop, se per te è più semplice.)

Ora vediamo qui sotto le migliori applicazioni per scansionare documenti per Android.

Migliori applicazioni per la scansione dei documenti per Android

Adesso parleremo delle migliori applicazioni per la scansione dei documenti per Android! Ricordi i giorni in cui dovevi uscire di casa per trovare uno scanner per acquisire i tuoi documenti? Ebbene, quei giorni sono tutt’altro che passati perché molte persone lo fanno ancora. Ma non c’è bisogno di uscire di casa o dall’ufficio se si dispone di uno smartphone con una fotocamera decente.

Ci sono molte applicazioni per Android, iOS e anche per Windows che permettono la scansione dei documenti. Abbiamo elencato 3 delle Migliori applicazioni per la scansione dei documenti per Android che puoi trovare su Google Play Store. Queste applicazioni non sono semplicemente un’interfaccia della fotocamera.

Sono abbastanza intelligenti per correggere degli elementi, estrarre il testo, regolare la luce e il colore e francamente fanno molto di più. È inoltre possibile salvare le scansioni come documenti PDF o in qualsiasi altro formato e condividerli in più piattaforme.

1. Adobe Scan

Quando pensi ad un documento, pensi a un file PDF e quando pensi ad un file PDF, pensi ad Adobe. Probabilmente non c’è un nome più conosciuto quando si tratta di documenti digitali.

Naturalmente, l’azienda dietro il formato di documenti più popolare non poteva rimanere indietro quando tutti producevano applicazioni per la scansione dei documenti per AndroidAdobe Scan è disponibile per Android e iOS, ma non su Windows Phone.

L’applicazione ti permette di catturare immagini, documenti, note, ricevute, biglietti da visita e poi automaticamente modificarli.

I documenti possono essere memorizzati direttamente nel formato PDF e vengono salvati automaticamente nella cartella Adobe Cloud Document. Attraverso il cloud, è possibile accedere, condividere, evidenziare, aggiungere note ed eseguire una ricerca.

È inoltre possibile utilizzare le funzioni per il miglioramento per ritagliare, ruotare e regolare i colori. Per poter combinare file, riordinare i documenti, compilare e firmare moduli, è necessario sottoscrivere un pacchetto Adobe PDF Pack mensile tramite acquisto in-app.

L’applicazione scanner di Adobe consente inoltre di convertire i documenti nel formato Microsoft Office se lo desideri.

2. Office Lens

I documenti PDF sono molto famosi, ma non significa che i documenti di Microsoft Office come Word, Powerpoint o Excel lo sono meno. Microsoft offre una serie di software e servizi rivolti a professionisti che siedono dietro una scrivania. Office Lens, offre uno scanner flessibile e portatile con un bel set di funzioni, aggiunge una ciliegina sulla torta.

Con Office Lens è possibile eseguire la scansione di documenti, ricevute, biglietti da visita, note e persino lavagne digitali.

Come l’applicazione Adobe, Office Lens utilizza OCR (riconoscimento ottico dei caratteri) per riconoscere il testo scritto a mano o stampato, consentendo di eseguire ricerche, copie o modifiche. Inoltre, l’applicazione fornisce una modalità Whiteboard che consente di regolare alcune impostazioni.

Può anche estrarre un contatto da una scansione e salvarlo nella rubrica. Le immagini possono essere salvate in OneNote o OneDrive e possono essere convertite in file Word, PowerPoint o PDF. Office Lens è disponibile su Android, iOS e Windows.

3. CamScanner

Molti anni fa non si sentiva ancora parlare delle due applicazioni precedenti, ma CamScanner stava già guadagnando fama su Android. Infatti, quando ho sentito parlare di CamScanner, sembrava un’applicazione truffa.

Ma CamScanner è sicuramente più di un’applicazione, perché ti permette di scattare foto di documenti, che possono essere scattate anche dall’applicazione fotocamera predefinita sul vostro smartphone.

Anche CamScanner, come le applicazioni di cui sopra, utilizza OCR per estrarre il testo dalle tue scansioni. L’applicazione dispone di funzionalità intelligenti e funzionalità per il miglioramento automatico per ripulire il testo e le immagini per un aspetto più nitido.

I documenti scansionati possono essere condivisi via email o social media come file PDF o JPEG. Altre funzionalità includono l’editing avanzato per le note, la protezione dei passcode, la sincronizzazione tra piattaforme e la ricerca delle parole chiave.

Un abbonamento fornisce inoltre funzionalità quali il collage di più pagine, i caricamenti automatici su Google Drive, Evernote e altri servizi, nonché lo spazio cloud e la data di scadenza della protezione delle password. Nel 2013, quando l’applicazione era ancora molto giovane, era a pagamento ma adesso non più.

Abbiamo appena finito di parlare dei migliori metodi e app per scansionare un documento usando il tuo telefono o tablet. E tu quale metodo hai scelto?

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.