Backup su cloud Android: come eseguire il backup del telefono sul cloud

By | Gennaio 23, 2021
Backup su cloud Android

I telefoni Android dispongono di funzioni di sicurezza per proteggere foto, video, messaggi, documenti e altri dati. Tuttavia, c’è ancora il rischio di perdere il telefono, il che significa che anche tutto ciò che contiene andrà perso. Sebbene sia possibile eseguire il backup di questi dati su dischi rigidi e altri backup locali, l’alternativa migliore e più conveniente è utilizzare il backup su cloud Android.


Il backup locale può essere una seccatura. Ci vuole più tempo e impegno per il backup, il trasferimento e la condivisione dei file. Un backup su cloud, d’altra parte, è più veloce e più sicuro. Con il backup su cloud, puoi facilmente archiviare, eseguire il backup, trasferire e ripristinare i dati e accedervi da qualsiasi luogo con dati mobili o WiFi.

Esistono vari metodi su come eseguire il backup del telefono sul cloud. Per gli utenti Android, il modo più semplice e conveniente è eseguire il backup sul proprio account Google. Puoi utilizzare Google Foto, Google Drive o il servizio di backup Android.

Tuttavia, un’alternativa più completa consiste nell’usare un’app di terze parti. In questo articolo presenteremo alcune delle migliori app per il backup su cloud Android.

Metodo 1: backup dei dati standard su Google Cloud

Il backup su cloud Android è facilmente realizzabile con Google. Non è necessario installare un’app poiché i telefoni Android ne sono già dotati. Puoi eseguire il backup di documenti, dati di Chrome, dati di app, contatti e altri dati standard dal tuo telefono al cloud di Google semplicemente seguendo semplici passaggi:

Passaggio 1: vai su Impostazioni

Scorri il menu e trova l’icona Impostazioni. È quello che assomiglia a un ingranaggio. Toccalo.


Passaggio 2: tocca Indietro e ripristina

Una volta all’interno del menu Impostazioni, scorri verso il basso e cerca l’opzione “Backup e Ripristino”. Una volta trovato, tocca semplicemente per abilitare Google Cloud. Se hai impostato un PIN / codice di accesso per sbloccare il tuo telefono Android, verrà visualizzato un messaggio. Basta digitare il codice e inserire.

Passaggio 3: fai scorrere il dito su “Backup dei miei dati” e “Ripristino automatico”

Il passaggio successivo consiste nell’attivare le opzioni “Backup dei miei dati” e “Ripristino automatico”. Basta scorrere ciascuna opzione per renderla attiva. Saprai che è già attivo perché l’interruttore diventerà verde.

Passaggio 4: tocca il nome dell’account Google

Dovresti quindi scegliere Account di backup e scegliere un’e-mail. Tocca l’account Google e scegli la tua email principale (Gmail).

Passaggio 5: vai all’opzione Account

Dopo questo, puoi tornare al menu Impostazioni principale. Scorri verso il basso e trova l’opzione Account. Toccalo.

Passaggio 6: tocca l’opzione Google

Scegli l’icona di Google e seleziona il tuo account Gmail (la tua email principale). È quindi possibile scegliere i dati di cui eseguire il backup. Una volta sincronizzato, puoi quindi uscire dalle Impostazioni. Il processo di backup è completo.

Metodo 2: backup di foto e video con Google Foto

Se desideri solo eseguire il backup di foto e video, il modo più semplice per farlo è utilizzare Google Foto. Questa app è già inclusa in tutti i dispositivi Android. Ecco come utilizzare questa app come backup su cloud Android.

Passaggio 1: vai su Google Foto

Google Foto viene pre-scaricato su tutti i telefoni Android. Cerca la sua icona nel menu del telefono e toccala.

Passaggio 2: tocca l’icona delle 3 linee orizzontali

Puoi trovare questa icona nell’angolo in alto a sinistra dello schermo dopo aver aperto l’app. Ti verrà chiesto di accedere al tuo account Google se non hai ancora effettuato l’accesso. Utilizza il tuo account Gmail principale. Registrati.

Passaggio 3: vai su Impostazioni e Sincronizzazione backup

Una volta effettuato l’accesso, vai alla schermata principale di Google App. Sul lato sinistro troverai un elenco di elementi. Scorri verso il basso e seleziona “Impostazioni”. Quindi tocca “Backup e sincronizzazione”.

Passaggio 4: backup di tutto

Basta scegliere le foto o i video o entrambi per selezionare di quali eseguire il backup. Puoi anche selezionare Esegui backup di tutto per eseguire automaticamente il backup di tutte le foto e i video. Diventeranno blu come segno che sono stati selezionati. Se desideri eseguire il backup dei file anche quando non sei connesso a una rete Wi-Fi, ma connesso a dati mobili, scorri su “Roaming”.

Passaggio 5: backup

Verrà visualizzato il segno di backup per informarti che è già stato eseguito il backup di foto e video e di quanti minuti sono rimasti per completare il processo. Successivamente, visualizza i contenuti di Google Foto per verificare. Fatto!

Metodo 3: backup dei file (Google Drive)

Tuttavia, Google Foto può eseguire il backup solo di foto e video. Se desideri eseguire il backup di altri file o video più grandi (come i film), è meglio utilizzare Google Drive per caricarli nel cloud. Puoi caricare manualmente vari file e cartelle. Una volta caricati, puoi accedervi facilmente e scaricarli da qualsiasi dispositivo connesso.

Per fare ciò, basta toccare l’icona di Google Drive. Toccare il pulsante “+” e premere upload. Quindi seleziona i file che desideri caricare ed eseguire il backup. Ottimo lavoro, hai finito!

Caratteristiche:

  • Archivia file di vario tipo
  • I file possono essere visualizzati offline
  • Le foto e i video in Google Foto sono accessibili
  • Condividi facilmente file con altri
  • Accesso facile e veloce

Se non hai Google Drive sul tuo dispositivo, puoi scaricarlo qui gratuitamente.

Metodo 4: backup di impostazioni e app (servizio di backup Android)

Il backup di impostazioni e app è possibile anche utilizzando il servizio di backup Android. Fondamentalmente, questo esegue il backup delle impostazioni che hai selezionato e delle app che usi. Questo è utile quando vuoi mantenere le stesse app e impostazioni anche se stai cambiando telefono. Ottieni le stesse impostazioni dell’app sui tuoi dispositivi.

Per fare ciò, vai semplicemente alle Impostazioni. Cerca “Account e backup”. Toccalo e quindi seleziona “Backup e ripristino”. L’ultimo passaggio è semplicemente attivare “Backup dei miei dati” e aggiungere un account. Questo è tutto.

Ulteriori informazioni sul backup nel cloud Android su Google cloud.

Metodo 5: backup su cloud Android utilizzando app di terze parti

Oltre alle app Google, puoi anche eseguire il backup dei file dal tuo telefono Android in cloud utilizzando app di terze parti. Il bello dell’utilizzo di tali app è che sono più complete. Possono eseguire il backup di file di diversi tipi in uno.

Poiché sono disponibili molte app di backup su cloud Android di terze parti, ne abbiamo elencate solo 3 che riteniamo siano tra le migliori che puoi trovare. Dai un’occhiata qui sotto.

1. G Cloud Backup

G Cloud Backup è facilmente l’ultima app di backup e ripristino per telefoni Android. È un modo semplice e sicuro per eseguire il backup e proteggere i tuoi dati: da contatti, foto, messaggi, musica, video, documenti, file, registri delle chiamate e molto altro in una posizione sicura nel cloud. È gratuito e tuttavia è ricco di tante funzionalità interessanti.

Caratteristiche:

  • Auto Backup
  •  Caricamento automatico quando c’è il WiFi
  • Migliore protezione delle app utilizzando un passcode
  • Backup di schede SD esterne
  • Facile accesso remoto
  • Trasferimento sicuro dei dati

2. Backup e ripristino di SMS

SMS Backup & Restore è un modo semplice e diretto per eseguire il backup di dati e file sul cloud dal tuo telefono Android. Questa app può eseguire il backup di messaggi, registri delle chiamate e MMS in formato XML, che può quindi essere convertito in altri formati.

Caratteristiche:

  • Backup di messaggi SMS, MMS e registri delle chiamate
  • Pianificazione ricorrente per il backup automatico
  • Trasferisci e ripristina il backup su un altro telefono
  • Seleziona le opzioni di cui eseguire il backup

3. Super Backup e restore

Super Backup & Restore è uno dei backup su cloud più veloci per telefoni Android. Con questa app gratuita, puoi eseguire il backup e il ripristino di contatti, applicazioni, calendari, segnalibri, cronologia delle chiamate e molti altri. Puoi persino collegarlo come backup per Google Drive e Gmail.

Caratteristiche:

  • Pianifica backup automatici
  • Carica automaticamente i file di backup pianificati
  •  Un tocco per condividere i file APK

Questi backup su cloud Android sono solo per i dati personali e domestici.

Proteggi i tuoi dati: esegui il backup del tuo telefono Android sul cloud

In questa era digitale, conserviamo così tante informazioni nei nostri telefoni. Ciò include i file che sono piuttosto sensibili o riservati. Con questo, è importante archiviarli anche da qualche parte al di fuori della memoria del telefono o della scheda SD. Sebbene sia possibile archiviarli localmente su un disco rigido, è possibile proteggere meglio i dati caricandoli nel cloud. Puoi facilmente accedervi, trasferirli e condividerli anche da qualsiasi luogo se scegli questo metodo.

Con questo in mente, un’altra cosa imperativa da fare se si sceglie di eseguire il backup dei file sul cloud è scegliere se impostare il proprio sistema cloud o iscriversi ai migliori servizi di archiviazione cloud disponibili per te.

Il backup sul tuo account Google andrà bene. Ciò è particolarmente vero se desideri eseguire il backup solo di determinati documenti, foto, video, app e altri file. Tuttavia, se desideri un’alternativa più completa, qualcosa con funzionalità più specifiche per soddisfare le tue esigenze, puoi scegliere la 1 dal nostro elenco di app di backup su cloud Android di terze parti.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!