Quando, perché e come bloccare i motori di ricerca dall’indicizzazione di un sito WordPress

By | Agosto 20, 2019

In questo tutorial stiamo per parlare di un argomento molto importate, “Quando, perché e come bloccare i motori di ricerca dall’indicizzazione di un sito WordPress“, quindi mettiti como e leggilo per intero. Perché qualcuno vorrebbe impedire ai motori di ricerca di indicizzare il loro sito web? Beh, potrebbero esserci diverse ragioni, che riguardano principalmente i webmaster, ma ce n’è una molto importante.


Ne parlerò in questo articolo e ti dirò anche come impedire ai motori di ricerca di eseguire la scansione e l’indicizzazione del tuo sito WordPress, utilizzando diversi metodi.

Quando, perché e come bloccare i motori di ricerca dall’indicizzazione di un sito WordPress

Quando e perché bloccare i motori di ricerca

Impedire ai motori di ricerca di eseguire la scansione e l’indicizzazione del tuo sito è una delle cose più importanti da fare dopo l’installazione di WordPress. Questo passo va fatto quando inizi a costruire il tuo sito.

Un sacco di persone lavorano direttamente sul loro dominio live, non localmente, quindi fino a quando non finiscono il progetto, le cose potrebbero essere disordinate. Non va bene se i motori di ricerca indicizzano tutto quel casino.

Tutti dovrebbero assicurarsi che inizino nel modo giusto e con una corretta SEO per il loro sito Web WordPress.

Potrebbero essere necessarie settimane prima che il tuo sito o parti di esso vengano scansionate e indicizzate, ma a volte potrebbero essere necessari alcuni giorni, quindi assicurati di bloccare i motori di ricerca dall’inizio.

I motori di ricerca eseguono costantemente la scansione del Web, quindi è sbagliato credere che sia necessario un collegamento a ritroso o che sia necessario inviare il proprio sito Web a Bing e agli Strumenti per i Webmaster di Google per poter eseguire la scansione e l’indicizzazione.

Come bloccare i motori di ricerca

1. Abilitare un’impostazione di WordPress

Vai su Impostazioni -> Lettura e attiva “Scoraggia i motori di ricerca dall’indicizzazione di questo sito”.

Questo aggiunge il seguente codice nel tuo file robots.txt:
User-agent: *
Disallow: /

E aggiunge anche questo <meta name='robots' content='noindex,follow' />nell’intestazione del tuo sito web.

Nota: se in qualche modo hai già un file robots.txt, WordPress non lo sostituirà né modificherà il codice al suo interno dopo aver abilitato tale impostazione.

Ora potresti aver notato la nota di WordPress: “Spetta ai motori di ricerca onorare questa richiesta” .

Anche con il tag robots.txt e meta-robots, i motori di ricerca possono ancora eseguire la scansione e l’indicizzazione di parti del tuo sito, pertanto questo metodo non è sempre sicuro al 100%.

2. Proteggi con password il tuo sito web tramite cPanel

Se proteggi con password il tuo sito web, puoi essere sicuro che i motori di ricerca non lo indicizzeranno, perché i web crawler non possono accedere al contenuto in directory protette da password.

Vediamo come puoi fare questo …

1. Accedi al tuo cPanel e cerca Directory protette da password…

2. Dopo aver fatto clic su di esso, apparirà un pop-up, in cui è necessario selezionare la Directory:

3. Premi su Vai e seleziona la cartella in cui è installato WordPress (solitamente public_html):

4. Successivamente, selezionare la casella accanto a Password protect this directory e assegnare un nome alla directory. Premi Salva e poi torna indietro (di solito c’è un collegamento che ti rimanda indietro) per creare l’utente.

5. Inserire un nome utente e una password complessa, quindi premere Aggiungi / modifica utente autorizzato.

Hai finito!

3. Proteggi con password il tuo sito web usando un plugin

Un modo più semplice per proteggere con password il tuo sito web e bloccare i motori di ricerca, è utilizzare un plug-in, come Password Protected o Hide My Site. Il secondo è un po ‘obsoleto, quindi daremo solo un’occhiata al primo.

Installa il plugin protetto da password e attivalo. Puoi trovarlo in Impostazioni.

Seleziona la casella Abilitato, aggiungi una password, fai clic su Salva modifiche e il gioco è fatto!

Correlati: Come proteggere con password una pagina o post di WordPress

Se desideri avere un avvio piacevole e pulito, dovresti sicuramente utilizzare uno di questi metodi per impedire ai motori di ricerca di eseguire la scansione e l’indicizzazione di tutto il disordine esistente prima di avviare il tuo sito WordPress.

Spero ti sia piaciuto il post! Se hai qualcosa da dire o da chiedere, lascia un commento!

Se hai bisogno di altri consigli per quanto riguarda WordPress non esitare a dare un’occhiata alla nostra sezione di supporto dedicata.