Come bloccare siti web su Android

By | Luglio 15, 2019
Come bloccare siti web su Android

Se dai spesso il tuo smartphone o tablet in mano ai tuoi figli, avere un app per il controllo parentale e bloccare contenuti inappropriati è un must. Puoi anche utilizzare il blocco dei siti web per liberarti dalle abitudini dei social media o evitare contenuti che possono distrarti durante il lavoro. Qualunque sia la ragione, siamo qui per aiutarti. Ecco alcuni dei metodi più efficaci per bloccare i siti Web su Android.

Blocca i siti web tramite il browser

Anche se la maggior parte dei browser mobili è molto diversa dalle loro controparti desktop quando si tratta di funzionalità, ci sono modi per bloccare i siti Web tramite Android. Alcuni browser ti consentono di installare componenti aggiuntivi. In questo caso diamo un’occhiata a un componente aggiuntivo di Firefox. Se non hai già installato Firefox, puoi scaricarlo da qui. Una volta fatto, tutto ciò che serve per bloccare i siti Web è scaricare il componente aggiuntivo di BlockSite. Ecco come installare:

  • Apri Firefox e tocca il menu (tre punti) nell’angolo in alto a destra.
  • Seleziona Componenti aggiuntivi quindi tocca Sfoglia le estensioni consigliate di Firefox nella parte inferiore della pagina.
  • Cerca BlockSite (una parola) dalla barra di ricerca in alto. Toccare il primo risultato, quindi su Aggiungi a Firefox.
  • Vedrai una finestra pop-up con le autorizzazioni richieste per il componente aggiuntivo.
  • Una volta completata l’installazione, dovrai toccare su Accetto e concedere autorizzazioni BlockSite per accedere agli URL visitati, ecc. Per abilitare il componente aggiuntivo.
  • Verrai quindi reindirizzato al menu BlockSite. Basta toccare Blocca siti e inserire l’URL del sito Web che si desidera bloccare.

Se avete deciso di utilizzare questo componente aggiuntivo principalmente per proteggere il vostro bambino da contenuti inappropriati, potrebbe essere necessario fare un altro paio di passaggi.



È necessario disinstallare o disabilitare altri browser sul dispositivo per ogni evenienza.

Puoi farlo andando su Impostazioni , poi su App. La maggior parte dei dispositivi avrà Chrome o il browser del produttore del telefono preinstallati. Trovali tramite l’opzione di ricerca e disabilitali. Una volta fatto, sentiti libero di dare il tablet o lo smartphone al tuo bambino senza preoccupazioni.

Blocca i siti web su Android con un’app

Se la soluzione precedente è un po’ troppo complicata, puoi sempre fare affidamento sulle app. Esistono una varietà di applicazioni per proteggere i bambini con un telefono Android, ma noi ci concentreremo principalmente su quelle che non richiedono il root del dispositivo.

Google Family Link

Se desideri monitorare l’attività online di tuo figlio e proteggerlo da siti Web inappropriati, una delle tue prime scelte dovrebbe essere Google Family Link. Non solo ti consente di bloccare i siti web su Chrome, ma anche di impostare un accesso limitato a determinate app e contenuti per adulti su Google Play.

BlockSite

Se il tuo obiettivo principale è quello di impedirti di procrastinare bloccando i siti web, puoi tornare a BlockSite, questa volta in forma di app. L’applicazione ha un’interfaccia semplice e intuitiva che ti guiderà attraverso il processo di blocco di siti Web e app. Tuttavia, ciò che lo rende eccezionale è la possibilità di programmare il blocco, oltre alla sua modalità “lavoro” che ti aiuterà a rimanere produttivo.



BlockSite è protetto da password, quindi puoi bloccare l’app stessa e persino sincronizzarla tra desktop e dispositivo mobile. Può anche essere usata per proteggere i bambini da contenuti indesiderati grazie alla possibilità di bloccare tutti i siti web per adulti con la semplice pressione di un pulsante.

Nota: è necessario fornire le autorizzazioni di accessibilità di BlockSite, ma è necessario che funzioni.

Mobile Security & Antivirus di Trend Micro

Se vuoi combinare la sicurezza online con i controlli parentali, non puoi sbagliare con l’applicazione Mobile Security & Antivirus di Trend Micro. È semplice da usare, blocca i siti Web pericolosi e ti protegge da phishing, ransomware e altro. Tuttavia, il controllo parentale è una funzionalità premium.

Puoi testarlo gratuitamente per 14 giorni, dopo di che dovrai pagare una quota annuale. Tuttavia, se decidi di provarlo, ecco come bloccare i siti Web con Mobile Security. Apri l’app e tocca Parental Control, seguito da Filtro sito web. Attiva e autorizza le autorizzazioni di accessibilità. Ti verrà chiesto di accedere al tuo account Trend Micro o crearne uno. Una volta fatto, tutto ciò che resta da fare è toccare l’elenco bloccati e selezionare Aggiungi.

Infine, se non sei sicuro che le app di qui sopra siano adatte a te, ti consigliamo di dare un’occhiata a Kaspersky SafeKids.

Blocca i siti Web con un firewall

Se vuoi fare un passo avanti, puoi bloccare i siti web su Android con l’aiuto di un firewall. La maggior parte richiede il rooting del dispositivo, ma ci sono opzioni root-free. Uno dei migliori dice tutto nel suo nome: NoRoot Firewall. Ha un’interfaccia pulita e facile da usare e richiede autorizzazioni minime.

Permette di creare filtri basati su nomi di dominio, indirizzi IP e nomi di host. Puoi persino controllare le connessioni specifiche delle app. Ecco cosa è necessario fare per bloccare i siti Web dopo aver installato NoRoot Firewall:

  • Apri l’app e vai alla scheda Filtri globali in alto a destra.
  • Tocca l’opzione Nuovo prefiltro.
  • Spunta le icone Wi-Fi e dati se vuoi che il sito web sia bloccato su entrambe le connessioni.
  • Inserire l’indirizzo del sito Web che si desidera bloccare.
  • Nella scheda Porta selezionare *, quindi premere OK.
  • Torna alla scheda Home e premi Start.

Questo è tutto ciò che devi fare! Un piccolo avvertimento, l’app potrebbe non funzionare con le connessioni LTE perché attualmente non supporta IPv6.

Se stai cercando un’alternativa NoRoot, ti consigliamo anche l’affidabile applicazione NetGuard open source, che puoi trovare su F-Droid qui.

Blocca i siti web con OpenDNS

Se vuoi qualcosa di veramente sicuro, una delle migliori opzioni è OpenDNS. Questo servizio fornisce un filtraggio affidabile dei contenuti e anche i bambini esperti di tecnologia avranno difficoltà a trovare una soluzione alternativa. 

Come funziona? 

Per impostazione predefinita, quando si è connessi a una rete Wi-Fi si utilizza il server DNS del provider di servizi Internet, ma è possibile scambiarlo per OpenDNS. Filtrerà automaticamente tutto il contenuto inappropriato.

Su alcuni dispositivi Android sarai in grado di utilizzarli senza bisogno di installare app aggiuntive andando su Impostazioni> Wi-Fi> Opzioni avanzate> Modifica impostazioni DNS.

Questi dispositivi sono l’eccezione piuttosto che la regola, comunque. Questo è il motivo per cui il primo passo da fare è scaricare e installare WiFi Settings (dns,ip,gateway). Una volta fatto, è sufficiente inserire questi valori negli slot DNS1 e DNS2 e toccare su Applica:

DNS 1: 208.67.222.123 
DNS 2: 208.67.220.123 

L’uso di OpenDNS ha tuttavia il suo lato negativo. È utile quando sei a casa, ma non quando sei in giro, dal momento che non funziona con i dati mobili. Tuttavia, se dai il tuo tablet o smartphone principalmente quando sei a casa, proteggerà i tuoi bambini in modo spettacolare.

Questi sono i nostri suggerimenti e trucchi su come bloccare i siti Web sul tuo dispositivo Android. Conoscete altri metodi facili e affidabili? Fatecelo sapere nei commenti.

La conoscenza muore se non è condivisa ...!
Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.