Cambiare scheda video: Consigli e Passaggi Chiave

By | Maggio 29, 2023
cambiare scheda video

Sei un appassionato di videogiochi e finalmente hai acquistato il tuo titolo preferito. Non vedi l’ora di immergerti nel mondo virtuale e godere di grafica mozzafiato e effetti visivi straordinari. Tuttavia, quando avvii il gioco sul tuo computer, ti rendi conto di una triste realtà: le prestazioni del tuo sistema non sono all’altezza delle tue aspettative. Sei costretto a ridurre al minimo le impostazioni grafiche per evitare fastidiosi cali di frame rate che renderebbero impossibile giocare. Se stai cercando di migliorare le prestazioni del tuo computer per il gaming o la grafica intensiva, potresti considerare l’opzione di cambiare la scheda video, un’importante componente hardware che gestisce il rendering delle immagini sul tuo schermo.


Questa delusione ti ha spinto a voler aggiornare il tuo PC, rendendolo capace di gestire giochi di ultima generazione. Fortunatamente, sei nel posto giusto al momento giusto. In questa guida, ti mostrerò come cambiare la scheda video del tuo computer per garantirti una potenza superiore e godere di un’esperienza di gioco senza compromessi, con risoluzioni elevate e impostazioni grafiche al massimo.

Tuttavia, non ti lascerò solo nella scelta della scheda video. Ti fornirò preziosi consigli per selezionare il componente giusto per le tue esigenze specifiche. Oltre a ciò, ti guiderò passo dopo passo nella rimozione della vecchia scheda video e nell’installazione della nuova, se possiedi un computer fisso. Ma non temere, anche se hai un computer portatile, non sarai escluso. Ti spiegherò come affrontare la situazione su un laptop e come sfruttare la scheda grafica dedicata al posto di quella integrata (una pratica abbastanza comune sui portatili).

Quindi, preparati a scoprire i segreti per ottimizzare il tuo PC e trasformarlo in una macchina da gioco di alto livello. Non accontentarti di prestazioni mediocri, cerca l’eccellenza. Segui questa guida e tuffati in un mondo di divertimento e avventura con la potenza di una scheda video all’avanguardia.

Cosa sapere prima di cambiare scheda video PC?

Sei appassionato di giochi o lavori nel campo dell’elaborazione grafica? Se la risposta è sì, è possibile che in un momento o nell’altro tu abbia pensato di cambiare la tua scheda video per migliorare le prestazioni del tuo computer. Tuttavia, prima di effettuare l’acquisto, ci sono alcune considerazioni importanti da tenere a mente per assicurarti di fare la scelta giusta.

Il primo passo cruciale per scegliere una nuova scheda video è comprendere le caratteristiche della tua scheda madre e dell’alimentatore attualmente installati nel tuo computer. Questo ti permetterà di selezionare una scheda compatibile e di garantire che riceva l’alimentazione necessaria per funzionare correttamente. E se necessario, potresti dover sostituire anche l’alimentatore.

Per ottenere informazioni sulla tua scheda madre, puoi utilizzare il programma gratuito Speccy, disponibile per il sistema operativo Windows. Una volta scaricato il programma, installalo e avvialo. Nella sezione “Motherboard” di Speccy, potrai trovare le informazioni sul produttore e il modello della tua scheda madre. Queste informazioni sono importanti per verificare il tipo di slot disponibili per l’installazione di una nuova scheda video, come ad esempio PCIe/PCI-Express 8x o 16x, PCI o AGP per computer più datati.

Se hai già una scheda video dedicata, puoi verificare il suo modello nella sezione “Graphics” di Speccy, dove troverai anche informazioni sul bus utilizzato dalla scheda. Assicurati di prendere nota di queste informazioni, poiché saranno utili nella fase successiva di scelta della nuova scheda video.

Una volta completato il controllo della scheda madre, è fondamentale assicurarsi che l’alimentatore sia sufficientemente potente per supportare la nuova scheda video che stai per acquistare. Prima di tutto, spegni il computer, scollega il cavo di alimentazione e lascia passare qualche minuto affinché la temperatura interna si abbassi. Quindi, rimuovi il pannello laterale del case che ospita la scheda madre (di solito si trova sul lato destro del case se lo guardi frontalmente).


L’alimentatore si trova generalmente nella parte inferiore sinistra o superiore destra, a seconda del modello del case. Dovresti trovare un’etichetta sull’alimentatore che indica la sua potenza massima espressa in Watt. Per poter supportare una nuova scheda video e prepararti anche per future aggiornamenti, è consigliabile possedere un alimentatore da almeno 600 W. Se hai bisogno di acquistarne uno nuovo, puoi consultare una guida dedicata alla scelta di un nuovo alimentatore per PC per ottenere ulteriori informazioni.

Una volta effettuate le opportune verifiche, è finalmente arrivato il momento di scegliere la tua nuova scheda video. Personalmente, se il tuo obiettivo è il gaming o l’elaborazione grafica avanzata, ti consiglio di orientarti verso modelli relativamente recenti, in modo da essere pronti ad eseguire anche i software sviluppati in futuro.

Durante la selezione, prendi in considerazione parametri importanti come la potenza di elaborazione complessiva, il numero di processori grafici attivi, la quantità di RAM video, la presenza di un sistema di raffreddamento efficace, il consumo energetico, le dimensioni fisiche e soprattutto la compatibilità con gli slot video presenti sulla tua scheda madre.


Ricorda che una scheda video di qualità può fare una differenza significativa nelle prestazioni del tuo computer, consentendoti di godere di un’esperienza di gioco più fluida o di un’elaborazione grafica più veloce. Investire in una scheda video adeguata alle tue esigenze può rappresentare un valore aggiunto al tuo sistema. Le migliori schede video

Come cambiare scheda video PC

Hai deciso di fare il grande passo e cambiare la scheda video del tuo PC per ottenere prestazioni migliori e goderti al massimo i tuoi giochi preferiti? Sei nel posto giusto! In questa guida, ti fornirò una panoramica completa su come installare correttamente la tua nuova scheda video, passo dopo passo, senza rischiare danni al tuo sistema.

Prima di immergerci nei dettagli, è fondamentale che tu segua alcune precauzioni per garantire la tua sicurezza e la protezione del tuo hardware. Assicurati di lavorare su una superficie stabile e di avere guanti di lattice o nitrile per proteggerti da scosse elettriche e per manipolare i componenti in modo sicuro. Inoltre, assicurati che il tuo computer sia spento da almeno 15 minuti prima di iniziare, così che si possa raffreddare adeguatamente.

Se non ti senti sicuro o non hai esperienza nell’assemblaggio hardware, non esitare a chiedere aiuto a un esperto o a un amico competente. Un errore durante l’installazione potrebbe causare danni sia alla nuova scheda video che alla scheda madre, quindi è meglio essere cauti.

Ora, concentriamoci sull’azione. Dopo aver spento il computer e lasciato passare il tempo di raffreddamento necessario, inizia rimuovendo tutti i cavi collegati al case, compreso quello del monitor che era collegato alla vecchia scheda video tramite DVI, HDMI o DisplayPort. Una volta completata questa operazione, posiziona il case su una superficie adatta e rimuovi il pannello laterale per avere una visione chiara di tutte le componenti interne del tuo PC.

A questo punto, disconnetti il cavo di alimentazione ausiliario della scheda video che si trova sul lato visibile della stessa. Poi, prendi un piccolo cacciavite e svita la vite che tiene la scheda video saldamente in posizione sul case, proprio dietro la maschera di metallo che mostra le uscite video. Una volta rimossa la vite, solleva delicatamente la scheda video verso l’alto finché non perde il contatto con lo slot PCI-Express e puoi facilmente estrarla.


Ora che hai rimosso la vecchia scheda, puoi procedere con l’installazione della nuova. Assicurati di rimuovere eventuali etichette o pellicole protettive dalle ventole della scheda video e controlla che non ci siano altre protezioni per i connettori o le porte. Posiziona con cura la tua nuova scheda video nel connettore PCI-Express, facendo attenzione a orientarla correttamente e assicurandoti che le ventole siano rivolte verso il basso, all’interno del case.

Infine, riavvita la vite per fissare saldamente la maschera di metallo e ricollega il cavo di alimentazione ausiliario (tieni presente che alcune schede video più potenti potrebbero richiedere due connettori ausiliari, verifica il manuale della tua scheda per confermare le specifiche).

Ora puoi tirare un sospiro di sollievo! La tua nuova scheda video è installata correttamente. Richiudi il pannello laterale del case, ricollega tutti i cavi che hai precedentemente scollegato e accendi finalmente il tuo computer. Sii paziente durante il primo avvio, poiché il sistema operativo riconoscerà la scheda come una nuova periferica e potrebbe richiedere qualche istante in più del solito.

Una volta effettuato l’accesso al sistema, ti consiglio di disinstallare i driver della vecchia scheda video e di installare l’ultima versione disponibile per la tua nuova scheda grafica. Troverai ulteriori informazioni su come aggiornare i driver nella mia guida dedicata, che ti aiuterà a ottimizzare le prestazioni della tua scheda video al massimo.

Ora che hai completato con successo l’installazione della tua nuova scheda video, è arrivato il momento di goderti un’esperienza di gioco e grafica straordinaria sul tuo PC.

Come cambiare scheda video del PC portatile?

Migliorare le prestazioni grafiche di un laptop può risultare una sfida complessa, soprattutto considerando che la maggior parte delle schede video dei portatili è saldata direttamente sulla scheda madre. Tuttavia, esistono soluzioni alternative che possono consentirti di ottenere risultati simili a quelli di un PC desktop senza dover apportare modifiche hardware interne.

Una delle opzioni più interessanti è l’utilizzo di una carcasa per schede video esterne, compatibile con i laptop dotati di porta Thunderbolt 3. Questa porta, simile alle porte USB 3.1 Type-C ma contrassegnata dal simbolo di un fulmine, consente di collegare dispositivi ad alta velocità, inclusi gli chassis per schede video esterne.

Per sfruttare questa soluzione, avrai bisogno anche di un secondo monitor, poiché il segnale video generato dalla scheda esterna non può essere indirizzato direttamente al display del laptop.

Se il tuo laptop è dotato di una porta Thunderbolt 3, l’installazione di una nuova scheda video sarà relativamente semplice. Dovrai inserire la scheda nel case esterno, utilizzando il connettore PCI-Express, e collegare il laptop al case tramite un cavo Thunderbolt 3 da 40 Gbps.

Una volta effettuato il collegamento, installa i driver forniti con il case e collega un monitor esterno al case stesso utilizzando la porta appropriata (HDMI, DisplayPort, ecc.). A questo punto, puoi avviare il gioco desiderato direttamente dal laptop e goderti una grafica di qualità simile a quella di un PC desktop, senza dover smontare il laptop.

È importante tenere presente che molte schede video esterne funzionano solo con determinati software e giochi ufficialmente supportati. Prima di procedere con l’acquisto, verifica attentamente la compatibilità della scheda video esterna con i tuoi software e giochi preferiti.

Oltre alle soluzioni di cui abbiamo appena parlato, esistono altre opzioni per migliorare le prestazioni grafiche del tuo laptop. Ad esempio, puoi ottimizzare le impostazioni grafiche dei giochi per ottenere una maggiore fluidità di gioco, oppure puoi considerare l’acquisto di un laptop con specifiche hardware più elevate, tra cui una scheda video più potente, al momento dell’acquisto.

In conclusione, se desideri migliorare le prestazioni grafiche del tuo laptop senza dover cambiare la scheda video interna, le carcasse per schede video esterne rappresentano una soluzione interessante e relativamente accessibile. Cambiare scheda video può rappresentare una soluzione efficace per ottenere una maggiore fluidità di gioco, una migliore qualità visiva e un aumento della velocità di elaborazione dei dati, consentendoti di godere di un’esperienza di gioco più immersiva e senza intoppi. Ricorda però di verificare la compatibilità con i tuoi software e giochi preferiti, così da ottenere i migliori risultati possibili. Come installare una scheda video

Come cambiare scheda video predefinita

Sei un appassionato di gaming su PC e desideri ottenere prestazioni di livello superiore? Una soluzione potrebbe essere cambiare la scheda video predefinita utilizzata per i tuoi giochi preferiti. In questo articolo, ti mostreremo come farlo, offrendoti diverse opzioni a seconda del tuo sistema operativo e delle schede video disponibili.

Sistema integrato in Windows 10: personalizza le tue impostazioni grafiche

Se stai utilizzando un computer con Windows 10, hai la possibilità di selezionare la scheda video da utilizzare per ciascun programma. Ecco come puoi farlo:

  1. Avvia il menu Start facendo clic sul pulsante a forma di bandierina nell’angolo in basso a sinistra dello schermo. Quindi, fai clic sull’icona dell’ingranaggio per accedere alle impostazioni di Windows.
  2. All’interno del pannello delle impostazioni, fai clic sulla sezione “Sistema” e successivamente su “Schermo”.
  3. Scendi fino a trovare l’opzione “Impostazioni grafiche” e selezionala. Qui puoi scegliere se desideri apportare modifiche a un’app universale o a un programma specifico.
  4. Seleziona l’app o il programma di tuo interesse dalla lista fornita o utilizza il pulsante “Sfoglia” per cercarlo. Successivamente, fai clic su “Aggiungi” per aggiungere il programma alla lista dei software personalizzabili.
  5. Una volta aggiunto il programma, fai clic sul suo nome e successivamente su “Opzioni”. Qui puoi selezionare l’opzione “Prestazioni elevate” per utilizzare la scheda video dedicata o “Risparmio energia” per utilizzare la scheda integrata.
  6. Assicurati di salvare le modifiche facendo clic sul pulsante “Salva”. Da questo momento in poi, il sistema operativo utilizzerà automaticamente la scheda video selezionata quando utilizzi il programma specificato.

Pannello di controllo NVIDIA: massimizza le prestazioni con la scheda video dedicata

Se possiedi un computer con una scheda video NVIDIA affiancata a una scheda video integrata, puoi sfruttare il Pannello di controllo NVIDIA per selezionare la scheda video più adatta alle tue esigenze. Ecco come puoi procedere:

  1. Assicurati di avere installati i driver NVIDIA aggiornati sul tuo computer. Puoi ottenere l’ultima versione dei driver dal sito ufficiale NVIDIA o seguire il tutorial su come aggiornare i driver della scheda video.
  2. Una volta installato il software del Pannello di controllo NVIDIA, fai clic destro sull’icona del programma di tuo interesse. Nel menu contestuale, troverai l’opzione “Avvia con processore grafico”. Cliccaci sopra e seleziona l’opzione “Processore NVIDIA ad alte prestazioni”.
  3. In alternativa, puoi aprire direttamente il Pannello di controllo NVIDIA. Basta avviare il menu Start, cercare “Pannello di controllo NVIDIA” e selezionare il primo risultato. Una volta aperta l’interfaccia principale del software, dirigi la tua attenzione alla sezione “Impostazioni 3D” e seleziona “Gestione impostazioni 3D”.
  4. Qui avrai due opzioni. Se desideri forzare l’utilizzo di una scheda video specifica per tutti i programmi installati sul tuo computer, seleziona il nome della scheda preferita dal menu a tendina “Processore grafico preferito” nella scheda “Impostazioni globali”.
  5. Se preferisci personalizzare l’impostazione per ciascun programma, passa alla scheda “Impostazioni programma”. Seleziona il programma di tuo interesse dal menu a tendina “Seleziona un programma da personalizzare” e scegli il processore grafico desiderato dal menu a tendina “Seleziona il processore grafico preferito per questo programma”.

Pannello di controllo AMD: ottieni il massimo dalle tue schede video AMD

Se il tuo computer è dotato di una scheda video AMD affiancata al chip video integrato, puoi sfruttare il software Radeon di AMD per selezionare la scheda video da utilizzare. Ecco come procedere:

  1. Assicurati di avere il software Radeon installato sul tuo computer. Puoi scaricare l’ultima versione dal sito ufficiale AMD e seguirne l’installazione.
  2. Dopo l’installazione, avvia il menu Start e cerca “AMD Radeon Settings”. Seleziona il primo risultato. All’interno dell’interfaccia del software, fai clic sul menu “System” e poi sulla sezione “Switchable Graphics”.
  3. In questa sezione, dovresti vedere automaticamente i programmi in esecuzione e quelli rilevati come compatibili per la commutazione delle schede video. Se il programma di tuo interesse non è nella lista, fai clic sul pulsante “Browse” per specificare la cartella e l’eseguibile da configurare.
  4. Una volta individuato il programma desiderato, fai clic sulla freccia rivolta verso il basso accanto al suo nome. Per utilizzare la scheda video AMD durante l’esecuzione del programma, seleziona l’opzione “High Performance” dal menu a tendina. Installare driver scheda video: consigli e procedure

Ottimizza la tua esperienza grafica su Mac: come scegliere la scheda video ideale

Quando si tratta di ottenere prestazioni grafiche ottimali su un MacBook, la scelta della scheda video gioca un ruolo fondamentale. Alcuni modelli offrono persino la possibilità di utilizzare due schede grafiche: una per le attività quotidiane a basso consumo energetico e un’altra per le applicazioni 3D più esigenti. Ma come puoi assicurarti di sfruttare appieno il potenziale della tua scheda video?

Beh, lascia che ti sveli un segreto: esiste un modo per “guidare” il tuo Mac e forzarlo a utilizzare la scheda video dedicata, garantendoti prestazioni straordinarie. Ecco come farlo.

Innanzitutto, dirigiti verso le Preferenze di Sistema. Puoi raggiungerle facilmente facendo clic sull’icona dell’ingranaggio che troverai nella barra Dock. Una volta lì, cerca l’icona del Risparmio Energia e cliccaci sopra. Ora sei sulla strada giusta.

Noterai un’opzione chiamata “Cambio automatico scheda grafica”. Desideri avere il controllo totale sulla tua esperienza grafica? Allora deseleziona coraggiosamente questa casella. In un attimo, il tuo Mac si affiderà sempre e solo alla scheda video dedicata, mettendo a tua disposizione tutta la potenza che essa può offrire (anche se, va detto, a scapito dell’autonomia della batteria).

Ma attenzione: se non trovi questa opzione nelle tue Preferenze di Sistema, significa che il tuo Mac dispone di una sola scheda grafica, quindi non c’è bisogno di preoccuparsi di scegliere tra due opzioni.

Tuttavia, se possiedi un MacBook Pro datato (produzione compresa tra il 2008 e il 2012), c’è un’opzione extra che potrebbe interessarti. Si tratta di un pratico programma chiamato gfxCardStatus, che puoi integrare nella tua barra di sistema. Questo piccolo gioiello ti consente di monitorare le schede grafiche utilizzate dai programmi in primo piano e, in alcuni casi, di passare rapidamente da una scheda all’altra.

Immagina: hai appena aperto un’applicazione che richiede potenza bruta e prestazioni grafiche al massimo livello. Con gfxCardStatus, puoi immediatamente passare alla scheda video dedicata e goderti l’esperienza visiva al massimo delle tue possibilità. Poi, quando passi a un’attività più leggera o sei in movimento e desideri risparmiare energia, torna semplicemente alla scheda integrata.

Ora che conosci questi trucchi, puoi ottimizzare la tua esperienza grafica su Mac. Scegli la scheda video che meglio si adatta alle tue esigenze e assicurati di ottenere il massimo dal tuo dispositivo. Che tu stia creando arte digitale, giocando ai tuoi videogiochi preferiti o semplicemente godendoti un film in alta definizione, la potenza è nelle tue mani. Installare Windows su Mac e usare entrambi i Sistemi Operativi