Home » Guide PC » CCleaner non funziona con Windows

CCleaner non funziona con Windows

CCleaner non funziona con Windows? Scopri le migliori soluzioni per farlo funzionare perfettamente e migliorare le prestazioni del tuo computer! CCleaner, un pilastro nella manutenzione del PC da oltre un decennio, offre soluzioni sia gratuite che premium per ottimizzare e preservare le prestazioni del tuo computer. La versione gratuita, nella maggior parte dei casi, dovrebbe essere più che sufficiente per tenere il tuo sistema in salute. Tuttavia, non è raro imbattersi in complicazioni, come CCleaner che non funziona con Windows o CCleaner che non si apre, impedendo così la realizzazione di pulizie periodiche o l’aggiornamento di driver e applicazioni.

Le cause principali di questi inconvenienti spesso derivano dall’utilizzo di versioni del software non aggiornate o corrotte e da una configurazione inadeguata dei diritti di amministratore. Inoltre, la presenza di un antivirus particolarmente rigoroso o di impostazioni di registro mal configurate può interferire con il normale funzionamento di CCleaner su sistemi Windows, incluso l’ultimo Windows 11. Vediamo come affrontare e risolvere queste problematiche.

CCleaner non funziona con Windows: 7 soluzioni

1. Avvio di CCleaner con privilegi di amministratore

A volte, CCleaner non funziona con Windows o non si apre perché richiede diritti di amministrazione per operare correttamente. Per risolvere, ecco come avviarlo con i necessari privilegi:

  1. Premi il tasto Windows + E per aprire l’Esplora file.
  2. Inserisci C:\Program Files\CCleaner nella barra degli indirizzi e premi Invio per navigare alla cartella dove è installato CCleaner.
  3. Localizza CCleaner64.exe, fai clic destro e seleziona “Esegui come amministratore”.
  4. Conferma l’operazione nella finestra di Controllo dell’account utente cliccando su “Sì”.
  5. Verifica che CCleaner ora operi senza intoppi.

2. Aggiornamento di CCleaner

Utilizzare una versione datata di CCleaner può causare incompatibilità con le ultime versioni di Windows. Per assicurarti che CCleaner sia aggiornato:

  1. Avvia CCleaner con privilegi di amministratore come spiegato precedentemente.
  2. Clicca su “Controlla aggiornamenti” nell’angolo in basso a destra.
  3. Segui le istruzioni per scaricare ed installare eventuali aggiornamenti disponibili.
  4. Riavvia CCleaner per completare l’aggiornamento.

3. Whitelist di CCleaner in Sicurezza di Windows

In passato, CCleaner è stato erroneamente segnalato come minaccioso da Microsoft Defender. Per prevenire false segnalazioni, è consigliabile aggiungere CCleaner alla whitelist di Sicurezza di Windows:

  1. Premi il tasto Windows e digita “protezione da virus e minacce” nella barra di ricerca, poi premi Invio.
  2. Nell’app Sicurezza di Windows, clicca su “Gestisci impostazioni”.
  3. Seleziona “Aggiungi o rimuovi esclusioni” nella sezione Esclusioni.
  4. Nella finestra di Controllo dell’account utente, clicca su “Sì”.
  5. Clicca su “Aggiungi un’esclusione”, poi seleziona “File” e naviga fino a selezionare CCleaner64.exe dalla cartella di installazione.
  6. Chiudi Sicurezza di Windows e verifica che CCleaner ora funzioni correttamente.

Seguendo questi consigli, puoi assicurarti che CCleaner operi senza problemi su Windows, evitando blocchi o malfunzionamenti dovuti a diritti di amministrazione insufficienti, versioni obsolete o falsi positivi del sistema di sicurezza.

4. Esclusione di CCleaner nel Firewall

Per assicurarsi che CCleaner funzioni senza intoppi, è cruciale permettergli di accedere a Internet. Questo è fondamentale per l’aggiornamento di applicazioni e driver, senza il quale alcune funzioni di CCleaner potrebbero essere compromesse. Se CCleaner non funziona con Windows perché il firewall lo blocca, segui questi semplici passi per risolvere il problema:

  1. Apri il menu Start premendo il tasto Windows e cerca “consenti un’app tramite Windows Firewall”. Premi Invio.
  2. Clicca su “Modifica impostazioni” per procedere.
  3. Trova e seleziona CCleaner nell’elenco proposto.
  4. Conferma le tue scelte cliccando su “OK”.
  5. Chiudi il Pannello di controllo per completare il processo.

5. Esecuzione di CCleaner in Modalità Compatibilità

Se incontri difficoltà nell’aprire CCleaner, una soluzione potrebbe essere eseguirlo in modalità compatibilità. Questo metodo può aiutare quando CCleaner non si apre a causa di incompatibilità con la versione attuale di Windows. Ecco come procedere:

  1. Premi il tasto Windows + E per aprire l’Esplora file.
  2. Digita C:\Program Files\CCleaner nella barra degli indirizzi e premi Invio per accedere alla cartella di installazione di CCleaner.
  3. Clicca con il tasto destro sul file CCleaner64.exe e seleziona “Proprietà” usando la combinazione di tasti Alt + Invio.
  4. Nella scheda “Compatibilità”, trova l’opzione “Esegui questo programma in modalità compatibilità per” e selezionala.
  5. Applica le modifiche cliccando su “Applica”, seguito da “OK”.
  6. Avvia CCleaner direttamente dalla sua cartella di installazione per verificare il successo dell’operazione.

Seguendo questi consigli, potrai risolvere efficacemente i problemi legati all’esecuzione di CCleaner su Windows, assicurandoti che il software funzioni correttamente e senza ostacoli. Come Aprire lo Strumento di Cattura su PC: 8 metodi

6. Modifica del Registro di Sistema

In casi particolari, utenti della versione a 64 bit di CCleaner possono incontrare difficoltà nell’avviare l’applicazione. Una soluzione efficace richiede l’eliminazione di determinate associazioni obsolete presenti nel registro di sistema. Prima di procedere, è fondamentale effettuare un backup del registro, preferibilmente su un dispositivo USB esterno, per garantire un ripristino sicuro in caso di necessità. Per attuare questa correzione, esegui le seguenti azioni:

  1. Premi il tasto Windows per accedere al menu Start, quindi digita “regedit” nella barra di ricerca e conferma con Invio.
  2. Si aprirà la finestra di Controllo account utente; clicca su “Sì” per proseguire.
  3. Inserisci il percorso Computer\HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\Image File Execution Options nella barra degli indirizzi e premi Invio.
  4. Clicca con il tasto destro su CCleaner64.exe e seleziona “Elimina”.
  5. Conferma la scelta cliccando su “Sì”.
  6. Riavvia il computer per rendere effettive le modifiche apportate.

7. Reinstallazione di CCleaner

Qualora le soluzioni precedenti non fossero efficaci, potrebbe essere necessario reinstallare CCleaner. Questo passaggio è consigliato in presenza di un’installazione corrotta dell’applicazione. Ecco come procedere:

  1. Apri il menu Start premendo il tasto Windows, digita “appwiz.cpl” nella barra di ricerca e premi Invio.
  2. Individua CCleaner nell’elenco, clicca con il tasto destro e seleziona “Disinstalla/Cambia”.
  3. Segui le istruzioni a schermo per completare la rimozione del programma.
  4. Scarica l’ultima versione di CCleaner dal sito ufficiale o dal Microsoft Store.
  5. Esegui il file di installazione scaricato per installare nuovamente l’app.
  6. Avvia CCleaner per verificare l’assenza di errori.

Risoluzione dei Problemi di CCleaner

Queste strategie offrono una soluzione comprensiva al problema “ccleaner non funziona con windows“. L’esecuzione di CCleaner con privilegi di amministratore e l’aggiornamento dell’app sono i primi passi raccomandati. In seguito, è utile aggiungere il programma alla whitelist di Windows Defender e del Firewall, modificare opportunamente il registro di sistema e, se necessario, procedere con una reinstallazione. Queste azioni mirano a garantire il corretto funzionamento di CCleaner, evitando l’errore “ccleaner non si apre“, e a ottimizzare l’esperienza utente su Windows. Come creare più profili su Facebook: PC e telefono

Torna in alto