Che cosa sono i sistemi Wi-Fi Mesh e come funzionano?

By | Luglio 22, 2019
Che cosa sono i sistemi Wi-Fi Mesh e come funzionano?

Se la rete Wi-Fi della tua casa ha punti morti, o il segnale WiFi non raggiunge tutta la tua casa, probabilmente stai pensando di prendere un sistema Wi-Fi mesh. Sono saliti alle stelle in termini di popolarità, ma che cosa sono esattamente le reti Mesh e in che modo sono diverse da un estensore Wi-Fi tradizionale?



Che cos’è la rete Wi-Fi?

Gli estensori Wi-Fi sono stati a lungo un’opzione popolare quando si trattava di risolvere i punti morti Wi-Fi nelle case, ma con l’introduzione dei sistemi Wi-Fi mesh negli ultimi due anni, molti utenti hanno iniziato a guardare a questi nuovi sistemi, perché sono molto facili da configurare e utilizzare.

I sistemi Wi-Fi mesh sono costituiti da due o più dispositivi simili ad un router che funzionano insieme per coprire il segnale Wi-Fi in tutta la casa. Consideralo come un sistema di più estensioni Wi-Fi, ma molto più semplice da configurare, e non richiede più nomi di rete o altre stranezze che alcuni estensori hanno. Tutto ciò che serve è collegare le unità e seguire alcuni semplici passaggi. Una volta configurato, anche la gestione della rete è molto semplice, poiché molte delle funzionalità avanzate e complicate sono fuori dalla portata dell’utente e le grandi funzionalità che le persone desiderano sono facilmente accessibili e semplici da utilizzare.

Il networking in rete è in circolazione da un po’ di tempo, ma Eero è stata la prima azienda a introdurre il sistema Wi-Fi Mesh nelle case diventando molto popolare oggi, e da allora molte aziende si sono unite a questa tecnologia, inclusi i giganti come Netgear e Linksys.

Leggi anche: Come cambiare il canale del tuo WiFi per guadagnare potenza e copertura

In che modo la rete Wi-Fi è diversa dall’utilizzo di un dispositivo di estensione?

Un aspetto che molte persone non si rendono conto dei sistemi Wi-Fi mesh è che sono pensati per sostituire il router, piuttosto che lavorare insieme. Pertanto, mentre gli estensori Wi-Fi aumentano semplicemente il segnale Wi-Fi del router principale, i sistemi Wi-Fi mesh creano effettivamente una nuova rete Wi-Fi, separata dal Wi-Fi del router.

Inoltre, se hai bisogno di gestire la tua rete Wi-Fi mesh, puoi farlo attraverso una semplice app per smartphone, piuttosto che attraverso la complicata pagina di amministrazione del tuo router. Rende molto più facile modificare le impostazioni e vedere una panoramica generale della rete.

La rete mesh consente inoltre a queste unità multiple di router di comunicare tra loro in qualsiasi sequenza desiderino. Gli estensori Wi-Fi tradizionali possono comunicare solo con il router principale e, se si impostano più estensori Wi-Fi, di solito non possono comunicare tra loro. Tuttavia, le unità Wi-Fi mesh possono comunicare con qualsiasi unità che desiderano, al fine di fornire la migliore copertura possibile a tutti i tuoi dispositivi, il che rappresenta un enorme vantaggio.

Ad esempio, se imposti la prima e la seconda unità mesh nella tua casa, non devi preoccuparti di posizionare la terza unità vicino alla prima unità, poiché può semplicemente ottenere il segnale dalla seconda unità che hai impostato in alto, permettendoti di creare una gamma molto più ampia di quella che potresti con gli extender Wi-Fi. Pensa ad una corsa a staffetta in cui i corridori consegnano il testimone al prossimo corridore per far avanzare i sistemi Wi-Fi della rete di binari allo stesso modo.


Inoltre, se si dovesse utilizzare un’app di analisi Wi-Fi, noterete che la rete Wi-Fi mesh sta effettivamente trasmettendo un segnale Wi-Fi separato, una per ogni unità che è stata configurata. Questo è il modo in cui funzionano anche gli estensori Wi-Fi tradizionali, ma con quelli dovresti spesso passare da una rete all’altra manualmente (tra Network e Network_EXT, ad esempio). Tuttavia, una rete Wi-Fi mesh funziona ancora come una singola rete, quindi i dispositivi passeranno automaticamente da una rete mesh all’altra.

Detto questo, ci sono alcuni estensori Wi-Fi che possono fare questo, ma hanno comunque un lato negativo: poiché usano il Wi-Fi per comunicare con il router e i dispositivi, aggiungono più stress all’extender Wi-Fi, con conseguente rallentamento delle velocità.

Tuttavia, i dispositivi di rete mesh come Eero hanno più radio all’interno di ciascuna unità, quindi una radio può gestire la conversazione con altre unità mesh e l’altra può essere utilizzata per parlare con i dispositivi, distribuendo efficacemente le responsabilità per evitare un collo di bottiglia. Quindi non solo puoi ottenere un segnale Wi-Fi migliore, ma ottieni anche velocità più elevate in tutta la casa senza degradare il segnale.

Leggi anche: Come migliorare il segnale WiFi della tua casa con il tuo smartphone Android

Ci sono sicuramente un paio di aspetti negativi che gli utenti dovrebbero conoscere.

Prima di tutto, i sistemi Wi-Fi mesh possono essere molto più costosi di quanto costerebbe utilizzare gli extender Wi-Fi tradizionali. Un set di tre unità Eero costa in genere 400€.

Puoi sicuramente spendere così tanto per un router tradizionale e alcuni estensori Wi-Fi, ma per la maggior parte, se sei in grado di immergerti in profondità nelle impostazioni del router per configurare gli extender Wi-Fi in casa, puoi facilmente farlo per meno di 300€ con un apparato di networking decente. Se non sei così esperto con i prodotti di rete, il costo aggiuntivo di un sistema Wi-Fi è sicuramente la migliore opzione, risparmiando un bel po’ di mal di testa.

In secondo luogo, la maggior parte dei sistemi mesh non ha tutte le funzionalità avanzate offerte dalla maggior parte dei normali router. Certo, alcuni sistemi mesh hanno il loro set di funzionalità interessanti, come la modalità ospite, l’accesso limitato e il controllo genitori, sebbene il filtro dei contenuti non sia poi così eccezionale .

C’è una soluzione alternativa a questo, però: puoi mantenere il tuo router e collegare il tuo sistema Wi-Fi mesh a una porta Ethernet aperta sul router stesso e mettere i dispositivi mesh in modalità bridge in modo che agisca semplicemente come un sistema leggermente migliore degli estensori Wi-Fi.

Alla fine, il sistema Wi-Fi mesh non è per tutti. Utenti esperti a cui piace armeggiare con la propria rete e avere il controllo completo probabilmente non vorranno qualcosa di simile, ma i tuoi amici e parenti che non sono esperti di tecnologia, e vivono in una casa con molti punti morti, possono facilmente beneficiare della semplice configurazione Wi-Fi mesh e della copertura full-house.

Leggi anche: Dove posizionare il router per le migliori velocità Wi-Fi


Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.