Che cos’è Bloatware?

By | Dicembre 27, 2018

Conosci quelle applicazioni che sono già installate sul tuo dispositivo appena comprato? Non hai bisogno di queste applicazioni e non puoi cancellarle. Rallentano il sistema e occupano spazio prezioso nella memoria del dispositivo. Questo è il Bloatware e qui spiegherò esattamente cosa significa Bloatware e come possiamo disattivarlo.



Cos’è il bloatware?

Probabilmente non hai mai sentito parlare del termine bloatware, ma sicuramente hai già visto delle applicazioni inutili installate sul tuo dispositivo. Queste sono applicazioni assolutamente inutili installate dal produttore sul tuo dispositivo. A mio parere, le aziende leader nel bloatware sono Motorola e Samsung.

Applicazioni “che gonfiano” occupano spazio, rallentano il sistema e, peggio di tutto, non possono essere eliminate come un normale software. In una certa misura, vanno di pari passo con le interfacce utente di ciascun produttore, come TouchWiz o Motoblur. C’è una buona ragione per cui gli sviluppatori e gli appassionati passano così tanto tempo a pulire le loro ROM dal bloatware.

Quando si tratta di software, a nessun utente piace che i produttori decidano cosa “devo avere” sul mio smartphone o tablet. Se potessi scegliere, vorrei che il mio dispositivo avesse installato solo il Google Play Store e vorrei decidere io quali app scaricare. Il Bloatware è particolarmente fastidioso quando il tuo telefono o tablet ha meno di 16 GB di memoria interna e occupa molto spazio prezioso.

Qual è la soluzione?

Per sbarazzarti delle applicazioni inutili sul tuo telefono cellulare, puoi effettuare il root del dispositivo, il che ti consente di avere la libertà di decidere quale applicazione avere installata sul tuo dispositivo. È possibile, ad esempio, eliminare applicazioni considerate “app di sistema” ma che non sono realmente essenziali per il tuo telefono. O seguire le istruzioni nell’articolo qui sotto in modo da non aver bisogno del root.

Come rimuovere un bloatware?

Sì, è possibile rimuovere.

Ma ci sono alcune cose da considerare. La maggior parte delle app Android che possono rimuovere il bloatware necessitano di un accesso root al dispositivo, e ci sono un certo numero di opzioni tra di loro. Una delle più potenti, che ha una vasta lista di abilità, è Device Control, creata proprio per dispositivi root.

È possibile, tuttavia, rimuovere bloatware senza root, ma il processo è un po’ più complesso: è necessario un computer Windows con alcuni driver installati.

  1. Scarica i driver ADB e installali sul tuo computer
  2. Scarica anche gli strumenti ADB, estrai il pacchetto e posizionalo in un percorso semplice, come nella directory root (C: \).

Sul tuo smartphone, fai quanto segue:

  1. Vai su Impostazioni, vai a Informazioni sul dispositivo (o un’opzione simile, a seconda della marca) e tocca Numero build diverse volte fino a quando il dispositivo ti avverte di essere diventato uno sviluppatore.
  2. Nelle impostazioni, ora ci sarà l’opzione Sviluppatore.
  3. Entra e abilita Debug USB.
  4. Collega il tuo smartphone al PC, e sul Windows digita “Prompt dei comandi” nel campo di ricerca. Fare clic con il tasto destro sull’icona e selezionare Esegui come amministratore.
  5. Con Prompt aperto, digita cd c:\adb\platform-tools e digita Enter.
  6. Con lo smartphone sbloccato, digita adb shell sul tuo computer e premi Invio. Ora hai accesso al dispositivo attraverso il desktop.
  7. Per trovare i nomi delle app installate, digitare pm uninstall -k e premere Invio. Noterai che i nomi sono molto più complessi, come “com.google.android.youtube “per l’app YouTube, quindi è necessaria attenzione e pazienza in questa parte.
  8. Per eliminare un’app indesiderata, digita pm uninstall -k nome pacchetto’ e premi Invio. Ripeti per tutte le app che desideri eliminare.

Hai fatto.

Come disabilitare il bloatware?

In questo caso non è necessario eseguire il root. Attraverso il menu dell’applicazione stesso, l’utente può selezionare quali app non vuole che lo smartphone esegua (che è diverso dall’eliminazione). Anche se alcuni eseguiranno determinate funzioni, la stragrande maggioranza occupa solo spazio e non causerà problemi durante lo spegnimento.


Se succede qualcosa, basta invertire la procedura.

  1. Vai in Impostazioni, App e vai su Tutte le app o qualcosa di simile (varia in base al produttore).
  2. Trova e tocca l’app che vuoi disabilitare.
  3. Fare clic sull’opzione Disabilita.

Adesso hai finito.

Samsung: come disinstallare le applicazioni predefinite? >>


Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.