IPTV, la guida completa

By | Settembre 6, 2020
Che cos'è IPTV?

Spiegheremo cos’è l’IPTV e quali vantaggi e svantaggi presenta rispetto ai servizi di contenuti in streaming OTT. È un metodo utilizzato da alcuni operatori per consentire di accedere al proprio pacchetto televisivo online, con funzioni extra.

Citeremo anche gli elenchi di canali IPTV o elenchi m3u, un intero mondo sotterraneo che è stato creato attorno a questa tecnologia per poter accedere ad alcuni canali attraverso applicazioni IPTV specifiche. Ovviamente senza la qualità e le funzioni offerte dai servizi ufficiali.

IPTV come funziona?

Letteralmente, IPTV sta per Internet Protocol TV o Internet Protocol Television. Un modo per trasmettere la televisione su Internet con un metodo diverso da quello utilizzato dalle piattaforme di streaming convenzionali come Netflix, Amazon Prime Video o HBO, tra gli altri.

In generale, i canali televisivi tradizionali hanno sempre trasmesso in modo che tu possa riceverle con un’antenna, un satellite o un cavo. Ma questi stessi canali, sia terrestri che digitali satellitari, trasmettono le loro trasmissioni quasi contemporaneamente in streaming diretto o on demand, anche se con protocolli diversi da quelli a cui siamo abituati sul web.

Come funziona IPTV? Quello che fa IPTV è creare una rete privata e diretta tra l’operatore che ti offre i canali e l’utente, in modo che tu possa ricevere questi canali senza collegarti a Internet solo avendo il router o il decoder acceso.

I canali vengono trasmessi su richiesta e l’operatore riserva parte della larghezza di banda per IPTV. Pertanto, se hai contratto 100 megabyte, l’IPTV potrebbe aver assegnato circa 30 o 40 e il resto è lasciato per il tuo uso convenzionale di Internet.

iptv

Avere una larghezza di banda dedicata e specifica per la ricezione è un metodo per cercare di garantire la massima qualità possibile nelle trasmissioni, oltre che per permettere di ricevere più canali televisivi. Inoltre, con questo, gli operatori si assicurano che per accedere legalmente ai loro pacchetti di canali devi contrattare il servizio.

Il video dai canali viene compresso utilizzando un software speciale e inviato all’indirizzo IP del client richiedente. Al tuo arrivo, come utente avrai bisogno di uno speciale decoder per ricevere il segnale, decomprimerlo e decodificarlo in modo da vederlo chiaramente. I ricevitori operatore hanno spesso più funzioni, come consentire la registrazione o l’archiviazione dei programmi localmente.

Tra i formati utilizzati da IPTV troviamo:

  1. H.261: è il più vecchio ed è stato utilizzato per videoconferenze e videotelefonia.
  2. MPEG-1: fornisce una qualità simile a VHS ed è anche compatibile con tutti i computer e quasi tutti i DVD.
  3. MPEG-2: è quello utilizzato nei contenuti DVD e consente un’immagine a schermo intero di buona qualità.
  4. H.263: consente velocità basse con una qualità accettabile. Utilizzato soprattutto per videoconferenze e videotelefonia.
  5. MPEG-4 parte 2: offre una migliore qualità rispetto a MPEG-2.
  6. MPEG-4 parte 10: chiamato anche H264. È il più utilizzato oggi per tutti i tipi di applicazioni.
  7. WMV: viene utilizzato sia per video di scarsa qualità su Internet con connessioni lente, sia per video ad alta definizione. Mentre MPEG-4 è supportato da JVT, il formato WMV è un formato di compressione video proprietario di Microsoft.

Lista canali IPTV

Uno dei motivi per cui l’IPTV è più popolare non è perché le persone cercano di noleggiare questo tipo di televisione, ma perché ci sono modi per accedere a molti di questi canali senza bisogno di un operatore attraverso le cosiddette “liste IPTV free” o “lista canali m3u“.

Si tratta di elenchi in cui vengono memorizzati gli indirizzi con i quali è possibile accedere alle trasmissioni dei canali tramite indirizzi IP remoti. Il formato che di solito devono riprodurre è m3u, oltre ad altri come m3u8 o w3u, e quindi sono anche conosciuti come “liste m3u”. Esistono diversi programmi, tra cui Kodi o VLC, e più specifici come Wiseplay.

Con queste liste canali IPTV normalmente non si è in grado di accedere ai contenuti inviati dagli operatori ai propri clienti, ma piuttosto si accede a canali IPTV gratis, altri canali che non trasmettono su Internet, o addirittura una lista IPTV gratis a pagamento che consentono di accedere a diversi canali dal proprio cellulare e senza decoder.

Tuttavia, non sono sempre un metodo sicuro per consumare questo tipo di televisione. In primo luogo, perché ci saranno momenti in cui questi elenchi possono essere utilizzati come pretesa per compromettere la tua sicurezza, essendo ospitati su pagine con vari tipi di malware in attesa di essere installati sul tuo computer.

A volte, troverete anche trasmissioni illegali in cui un utente IPTV sta ricodificando e trasmettendo il segnale che li raggiunge. Queste trasmissioni non sono mai garantite in termini di qualità o durata e, poiché gli operatori tendono a bloccare i vari servizi che offrono queste tipo di liste, potreste rimanere senza da un momento all’altro. Quindi, nel caso di liste a pagamento, non devi mai rischiare.

Dove comprare l’abbonamento IPTV?

C’è un gran numero di provider disponibili su Internet per fornire i migliori abbonamenti. Basta cercare rapidamente Liste IPTV abbonamento e troverai molti dei migliori fornitori. Prima di acquistare qualsiasi abbonamento, assicurati di utilizzare la versione di prova poiché funzionano in modo diverso per utenti diversi. Inoltre, assicurati che l’abbonamento includa tutti i tuoi canali preferiti.

Principali vantaggi dell’IPTV

Grazie al fatto che l’operatore riserva parte della larghezza di banda per il servizio, garantisce di ricevere sempre il segnale con la massima qualità possibile.

Inoltre, in questo servizio il trasferimento dei dati viene inviato direttamente agli IP dei clienti che hanno il servizio appaltato. Grazie a ciò, l’operatore può offrire servizi più personalizzati per ogni consumatore dal cuore stesso della trasmissione. Programmazione personalizzata, pubblicità segmentata, accesso a canali esclusivi, ecc, ecc …

Principali svantaggi dell’IPTV

Uno dei principali svantaggi della prenotazione della larghezza di banda è che influisce direttamente sulla velocità con cui puoi navigare da qualsiasi dispositivo connesso al tuo Wifi. La prenotazione della larghezza di banda limita il flusso che avresti a disposizione per continuare a navigare con i tuoi dispositivi.

Inoltre, per offrire con tutte le garanzie, gli operatori necessitano di un’infrastruttura importante. Dai server IPTV che trasmettono il contenuto video, il software incaricato della compressione video e, naturalmente, i decoder che devono installare a casa degli abbonati.

Ciò lo rende piuttosto costoso rispetto ad altre opzioni ed è per questo che la maggior parte degli operatori telefonici oggi ha spento i propri sistemi e utilizza altre tecnologie per distribuire il proprio servizio televisivo.

Come installare IPTV?

Le migliori IPTV app per Android

Prima di iniziare, va ricordato che le app IPTV sono proprio questo, i player. Se vogliamo vedere, ad esempio, il digitale terrestre italiano tramite un’applicazione IPTV, dovremo scaricare il file corrispondente con i dati di connessione e caricarlo nel nostro lettore.

GSE Smart IPTV

Con oltre 5 milioni di installazioni, GSE Smart IPTV è uno dei client IPTV più importanti per guardare la TV su Internet. Il lettore supporta più di 45 formati video e 5 formati di streaming, offre compatibilità con Chromecast, riconnessione automatica, supporto per i sottotitoli, cambio dinamico della lingua e varie skin di personalizzazione. Inoltre, ha un’interfaccia abbastanza facile da usare, che può essere un vero vantaggio se siamo utenti alle prime armi.

IPTV Smarters Pro

Uno dei client IPTV più completi e più apprezzati dalla comunità Android. Con questa applicazione gratuita possiamo riprodurre la televisione in diretta tramite file M3U o indirizzi Web Internet (URL) .

Il lettore è compatibile con Android TV, cellulari e tablet, consente di stabilire il controllo parentale, incorpora i sottotitoli, offre l’integrazione con altri lettori esterni e supporta EPG.

VLC

VLC è uno dei migliori lettori multimediali multi-piattaforma e open source che possiamo trovare, e la verità è che sono stati per decenni ai piedi del canyon. Come potrebbe essere altrimenti, l’applicazione Videolan per Android supporta anche il protocollo IPTV.

Per fare ciò non ci resta che aprire il player, cliccare sull’icona del menu, premere il pulsante Broadcast e inserire l’URL del canale televisivo che vogliamo vedere sul cellulare.

Lazy IPTV

Client IPTV leggero che non occuperà molto spazio nella memoria interna del nostro dispositivo Android. Come il resto delle app menzionate, non sono inclusi video o playlist preinstallati. Tutto quello che dobbiamo fare è aggiungere l’URL del nostro collegamento IPTV e il giocatore farà il resto. Perfetto per guardare la TV in diretta, i film, i video di YouTube e altro ancora.

Lazy IPTV supporta file M3U, collegamenti HTTP / HTTPS, collegamenti UDP e YouTube , nonché la riproduzione di radio Internet . Incorpora anche un modulo di controllo genitori e vari temi di personalizzazione.

Perfect Player IPTV

Un altro player che non possiamo ignorare a causa dell’ottimo set di funzionalità che offre. Non solo ti consente di riprodurre contenuti IPTV: supporta anche la riproduzione video locale, ha il controllo remoto tramite Perfect Cast IPTV, può leggere elenchi M3U e XSPF ed è anche compatibile con i formati EPG XMLTV e JTV .

Come nei lettori precedenti, non offre contenuti preinstallati, ma come lettore IPTV è il più completo che possiamo trovare nel 2019 completo.

Tipi di servizi

Oltre a trasmettere canali TV classici, offre anche altri servizi

  • Video on Demand (VoD)
  • Near Video on Demand
  • TV Time-Shifted
  • TV on demand
  • Tv dal vivo

Video on Demand (VoD): consente agli utenti di guardare qualsiasi video (film, programmi TV e altro) dalla libreria multimediale del VoD.

Near Video on Demand: Near Video on Demand è un servizio di video pay-per-view destinato a più utenti che si sono abbonati al servizio nVoD.

TV time-shifted: consente agli abbonati di visualizzare la trasmissione in diretta in un secondo momento. Gli utenti possono riprodurre, riavvolgere e riprendere il video a proprio piacimento.

TV on Demand: con questa funzione, è possibile registrare i canali TV selezionati e possono essere visualizzati in qualsiasi momento.

Live TV: ti consente di guardare tutti i canali di Live TV in qualsiasi momento e ovunque.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.