Che cos’è la modalità recovery del Mac e come utilizzarla

modalità recovery del Mac

Se il tuo Mac non si avvia normalmente, è probabile che il suo disco di avvio sia danneggiato o corrotto. Bene, le cause che possono scatenare questo problema potrebbero essere un file corrotto o un lieve aumento di corrente di cui potresti non essere a conoscenza. In entrambi i casi, la modalità recovery di macOS può essere determinante per risolvere tali problemi senza ricorrere a misure estreme come la reinstallazione di macOS.


Con la funzione Modalità ripristino Mac, puoi risolvere questo problema e riparare il disco di avvio, ripristinare da un backup dopo un errore irreversibile che ne ha impedito l’avvio corretto o reinstallare macOS. Spiegheremo cos’è la modalità di ripristino macOS e i passaggi necessari per utilizzarla durante la diagnosi e la risoluzione di eventuali problemi o la reinstallazione completa di macOS.

Che cos’è macOS Recovery?

Mac Recovery Mode è una modalità speciale in macOS che carica strumenti di ripristino nativi che ti aiutano a ripristinare da un backup di Time Machine, ottenere assistenza online, reinstallare macOS o cancellare un disco rigido e altro ancora.

Gli strumenti di ripristino vengono caricati da una partizione del disco speciale contenente un’immagine di ripristino e una copia del programma di installazione di macOS.

Se non riesci a ripristinare il computer con altri mezzi, la modalità di ripristino è utile per la diagnosi dei problemi del disco, l’installazione del precedente macOS eseguito sul Mac o per ottenere assistenza online.

Come registrare lo schermo su Mac

La modalità recovery Mac include quattro funzionalità principali:

  • Ripristino da Time Machine Backup: Time Machine copia tutti i tuoi file, sistema operativo e impostazioni, che puoi quindi copiare su un disco rigido esterno e utilizzarlo per ripristinare i dati del tuo Mac. Questo cancella il disco corrente.
  • Utility Disco: questa funzione esegue la scansione, verifica e ripara le unità dalla schermata di ripristino nel caso in cui qualcosa non vada. È un metodo più rapido e conveniente rispetto alla cancellazione e alla reinstallazione del computer.
  • Reinstalla macOS: questa funzione cancella il sistema operativo corrente e i suoi dati, sostituendolo con una versione pulita. Prima di usarlo, carica i tuoi file su iCloud o altro spazio di archiviazione, quindi reinstalla il sistema operativo.
  • Ottieni assistenza online: questa funzione ti consente di utilizzare Safari per risolvere qualsiasi connessione Internet o altri problemi che hai con il tuo computer.

Come cancellare cache, cronologia e cookie in Safari su Mac

Quando utilizzare macOS Recovery?

La modalità recovery MAC ha fatto il suo debutto con OS X 10.7 Lion nel 2010. Contiene l’ultima versione di macOS che hai installato, quindi puoi risolvere eventuali problemi con il tuo computer. Potrebbe non essere mai necessario utilizzarlo a meno che non si desideri eseguire le seguenti operazioni:


  • Pulisci il tuo computer per regalarlo o venderlo. La modalità di ripristino ti consente di cancellare e rimuovere tutti i tuoi dati e l’ID Apple.
  • Risolvere problemi come gli errori di avvio.
  • Utilizza Utility Disco per eseguire riparazioni quando si verificano problemi con il disco oppure lo strumento Utility Disco non è in grado di riparare i problemi con l’unità.
  • Torna a una versione precedente di macOS.
  • Esegui un’installazione pulita di macOS per risolvere eventuali problemi che lo rallentano.
  • Cancella il tuo disco.
  • Risoluzione dei problemi di connettività Internet.
  • Vuoi ripristinare il tuo Mac da un backup di Time Machine.

Non riesci ad aggiornare il tuo Mac? Ecco 10 soluzioni

Come entrare in modalita recovery MacOS?

Passaggio 1: avvia la modalità di ripristino spegnendo il Mac e riavviandolo. All’avvio, tieni premuti i tasti Comando e “R” per accedere alla modalità di ripristino.

Passaggio 2: quando vedi il logo Apple, il globo rotante o qualsiasi altra schermata di avvio, rilascia i tasti Comando e “R”. Se richiesto, inserisci una password (amministratore utente o password del firmware) del Mac e vai al passaggio successivo.

Passaggio 3: se visualizzi la finestra Utility macOS, significa che l’avvio è completo. Qui vedrai i quattro servizi offerti dalla modalità di ripristino: Ripristino dal backup di Time Machine, Reinstalla macOS, Ottieni assistenza in linea e Utility Disco. Ci sono utilità extra, tra cui Utilità di rete, Utilità di sicurezza all’avvio e Terminale nel menu Utilità dalla barra dei menu.

Passaggio 4: esci dalla modalità di ripristino accedendo al menu Apple e fai clic su Riavvia o Spegni. Prima di uscire, puoi scegliere un disco di avvio diverso dal menu Apple.

Esistono diverse combinazioni di tasti da utilizzare all’avvio, a seconda di cosa si desidera fare con la modalità di ripristino. La scorciatoia Command + R aiuta durante l’installazione dell’ultima versione di macOS che avevi sul tuo Mac prima che si verificasse il problema. 

La scorciatoia Opzione/Alt+Comando+R funziona durante l’aggiornamento all’ultima versione di macOS compatibile con il tuo Mac. La scorciatoia Maiusc+Opzione+Comando+R funziona durante l’installazione della versione macOS del tuo Mac o della versione disponibile più vicina, se non è disponibile come download.

Le cuffie non funzionano su Mac: cosa fare

Cosa fare se non è possibile avviare in modalità di ripristino macOS

Se macOS Recovery non funziona, forza l’avvio in modalità di ripristino su Internet. Puoi farlo manualmente premendo e tenendo premuti i tasti Opzione/Alt + Comando + R o Maiusc + Opzione + Comando + R all’avvio.


Quando lo fai, vedrai un globo rotante invece del solito logo Apple all’avvio.

Se ciò non aiuta il Mac ad avviarsi, prova ad avviare utilizzando un disco di avvio Mac esterno o un programma di installazione avviabile.

NOTA: per utilizzare il ripristino su Internet, ottenere assistenza in linea o reinstallare l’utilità macOS, è necessaria una connessione Internet.

Quando utilizzare Internet Recovery

Internet Recovery è utile quando il tuo Mac non può creare una partizione per Recovery HD, perché l’unità è partizionata con Boot Camp Assistant e modificata, oppure stai utilizzando un volume RAID che non supporta la partizione di ripristino.

Anche se la partizione è stata creata correttamente, la modalità di ripristino potrebbe non accedervi a causa di gravi errori di sistema o danni all’unità.

In questi casi, il tuo Mac avvierà automaticamente Internet Recovery, ma se è presente una partizione di ripristino funzionante, non potrai accedere a tale modalità. Reinstalla la versione originale di macOS fornita con il tuo Mac, la versione installata in fabbrica. E quella potrebbe non essere l’ultima versione.

Internet Recovery utilizza il codice incorporato nel tuo computer, che include un’immagine per il sistema operativo specifico. Quando entri in questa modalità, viene inviata una richiesta per i codici di reinstallazione corretti trasmettendo questa immagine ai server Apple.

L’avvio della modalità recovery macOS di Internet richiede più tempo rispetto a un normale ripristino basato su partizioni. Inoltre, richiede una connessione Internet, quindi assicurati che la tua sia forte e stabile e che il tuo Mac abbia una carica adeguata.

Ripristina il tuo amato MAC in piena salute

La modalità di ripristino è l’ultima risorsa da utilizzare per la risoluzione dei problemi di avvio con il Mac. L’esecuzione di scansioni regolari per i problemi prima che si trasformino in problemi peggiori è un modo migliore per assicurarsi di non dover utilizzare questo strumento in tempi brevi.

Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!