Come ripristinare Android e cosa fare prima

ripristinare Android

Prima di entusiasmarvi per il nuovo telefono, dovete preparare il vostro vecchio Android per la vendita o il riciclaggio senza compromettere la vostra sicurezza. Il giorno è finalmente arrivato! È arrivato il nuovo telefono di cui eravate tanto entusiasti e non vedete l’ora di iniziare a conoscere tutte le nuove funzioni a portata di mano. (Sicuramente vorrete dare un’occhiata a queste funzioni nascoste di Android e scoprire come bloccare lo spam). Ma prima è necessario preparare il vecchio telefono per la vendita o il riciclaggio. Ciò significa ripristinare Android alle impostazioni di fabbrica, che cancellerà tutti i dati in modo che nessun altro possa mettere le mani sulle vostre informazioni personali.


Leggi anche: Come registrare schermo telefono Android

Perché è importante formattare Android?

In parole povere: se non lo fate, qualcun altro potrà accedervi. Questo può essere imbarazzante e invadente nel migliore dei casi e pericoloso nel peggiore. Se non si esegue un ripristino sistema Android prima di venderlo a qualcuno, questi potrà vedere tutte le vostre foto e i vostri documenti, trovare il vostro indirizzo e avere tutte le vostre password. Possono anche recuperare i messaggi di testo cancellati. E i rischi per la sicurezza non si fermano qui. Se siete ancora connessi a Google Pay, Samsung Pay, al vostro conto in banca o alle applicazioni per altri servizi finanziari, chiunque entri in possesso del vostro telefono potrebbe teoricamente spendere i vostri soldi e impersonarvi. Il rischio di furto d’identità è molto reale. Se non si esegue correttamente il ripristino smartphone Android prima di darlo a qualcun altro, è come dare a qualcuno ogni dettaglio importante della propria vita. Questo vale soprattutto se sul dispositivo sono memorizzate informazioni importanti come il numero di previdenza sociale, i numeri dei conti bancari, le password, gli indirizzi e altre informazioni personali.

Cosa fare prima di ripristinare Android?

Prima di formattare cellulare Android, è necessario eseguire un backup di tutti i dati. Cancellando tutti i dati dal telefono si corre il rischio di cancellare per sempre qualcosa a cui si tiene. Potrebbe trattarsi di informazioni personali, foto, video, file o altri dati. Gli utenti dovrebbero eseguire il backup di tutti i dati che [vogliono conservare]. Tecnicamente, ci sono modi per recuperare i dati dopo un reset di fabbrica, ma farlo è complicato e non è affatto garantito. È meglio non correre questo rischio. Fate attenzione a non selezionare “Cancella memoria della scheda SIM” insieme al reset, perché in questo modo si resetta anche la scheda SIM. In caso contrario, il reset si applica solo al telefono e non ai dati della scheda SIM. Siete preoccupati per i metodi di pagamento che avete salvato sul vostro telefono? Non preoccupatevi. Verranno eliminati con il ripristino Android, quindi non dovrete fare niente.

Come ripristinare smartphone Android

Una volta eseguito il backup di tutti i dati, si è pronti a iniziare i passaggi per eseguire il ripristino di fabbrica e a formattare telefono Android. Migliori app backup Android

Disattivare la protezione del ripristino di fabbrica

La protezione del ripristino di fabbrica è una funzione che impedisce a chiunque, tranne che al proprietario del dispositivo, di ripristinare il telefono. Questo viene determinato dall’account Google collegato al dispositivo. Se non si effettua il logout dall’account Google prima di ripristinare Android, il nuovo proprietario del telefono non sarà in grado di superare il processo di configurazione iniziale. È una cosa importante? In una parola: sì. Se ci si dimentica di eseguire questo passaggio, si potrebbe essere costretti a condividere la password di Google con il nuovo proprietario o ad effettuare l’accesso per lui. “Cercate di evitare al meglio questo problema disabilitando la protezione del ripristino di fabbrica prima di sbarazzarvi del vostro dispositivo Android. Per farlo, è sufficiente uscire da tutti gli account Google (che possono includere Gmail, Google Docs, GSuite e Google Play). Questo può essere fatto nelle impostazioni del dispositivo alla voce Account o Google, a seconda del telefono che si possiede.

Crittografia dei dati

L’obiettivo di un ripristino di fabbrica è quello di cancellare tutto, ma questo non sempre accade. I dati rimangono spesso nascosti in background, anche dopo un reset di fabbrica, e gli hacker determinati possono trovarli se non si compiono alcuni passi in più. Questo è solo uno dei segreti che gli hacker non vogliono farvi conoscere. I telefoni Android utilizzano un tipo di memoria flash chiamata unità a stato solido o SSD. Per evitare che il nuovo proprietario del telefono recuperi i vostri dati, una delle opzioni è la crittografia del telefono. In passato era necessario farlo manualmente. Tuttavia, la maggior parte dei telefoni degli ultimi anni non prevede più questa opzione, e presumo che ciò sia dovuto al fatto che può essere eseguita automaticamente una volta avviato il ripristino dei dati di fabbrica. Per sicurezza, verificate se il vostro telefono dispone dell’opzione di crittografia dei dati. Sui telefoni che ancora lo consentono, è possibile eseguire la crittografia manualmente andando su Impostazioni > Sicurezza > Crittografa telefono.

Come formattare il telefono Android

Anche se i passaggi per eseguire un ripristino di fabbrica possono variare a seconda della marca del telefono Android, c’è una cosa che tutti dovrebbero fare. Prima di iniziare, assicuratevi che il dispositivo sia in carica. Ripristinare Android può richiedere molto tempo ed è molto importante che il telefono non venga interrotto da una batteria scarica. Ora seguite i seguenti passaggi per formattare Android:


  1. Aprire le impostazioni.
  2. Accedere a Sistema > Avanzate > Opzioni di ripristino > Cancella tutti i dati (ripristino di fabbrica) > Ripristina telefono.
  3. Potrebbe essere necessario inserire una password o un PIN.
  4. Infine, toccare Cancella tutto.

Conclusione

Quando si esegue un ripristino telefono Android, si cancella completamente tutto ciò che era presente sul telefono e lo si fa ripartire da zero, come se lo si fosse appena acquistato per la prima volta. Tutti i dati devono essere cancellati e tutte le app, le foto, i messaggi, i file e i video cancellati. Se non si effettua la disconnessione dall’account Google, al termine del ripristino verrà richiesto l’accesso per completare l’impostazione del backup del telefono. Per questo motivo, ancora una volta, è importante assicurarsi di aver effettuato il logout dell’account prima di eseguire il reset e prima di sbarazzarsi del telefono.

Leggi anche: 18 migliori browser per Android

Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.