Che cos’è un punto di ripristino?

By | Novembre 1, 2019
Che cos'è un punto di ripristino?

La definizione di punto di ripristino, quando viene creato e cosa contiene. Un punto di ripristino, a volte chiamato punto di ripristino di sistema, è il nome assegnato alla raccolta di file di sistema importanti memorizzati nel Ripristino configurazione di sistema in una data e ora specifiche.


Quello che fai in Ripristino configurazione di sistema è ripristinare un punto di ripristino salvato.

Se non esiste alcun punto di ripristino sul computer, Ripristino configurazione di sistema non ha nulla su cui ripristinare, quindi lo strumento non funzionerà per te. Se stai cercando di recuperare da un grave problema, dovrai passare a un altro passaggio per la risoluzione dei problemi.

La quantità di spazio che i punti di ripristino possono occupare è limitata (consultare la sezione Archiviazione dei punti di ripristino di seguito), quindi i vecchi punti di ripristino vengono rimossi per fare spazio a quelli nuovi man mano che questo spazio viene riempito. Questo spazio assegnato può ridursi ancora di più man mano che lo spazio libero complessivo si restringe, motivo per cui consigliamo di mantenere sempre libero il 10% dello spazio sul disco rigido.

L’uso di Ripristino configurazione di sistema non ripristinerà documenti, musica, e-mail o file personali di alcun tipo. A seconda della tua prospettiva, questa è una caratteristica sia positiva che negativa. La buona notizia è che la scelta di un punto di ripristino di due settimane non cancellerà la musica acquistata o le e-mail scaricate. La cattiva notizia è che non ripristinerà quel file cancellato accidentalmente che vorresti poter recuperare, anche se un programma di recupero file gratuito potrebbe risolvere quel problema.

I punti di ripristino vengono creati automaticamente

Un punto di ripristino viene creato automaticamente prima…

  • un programma è installato, supponendo che lo strumento di installazione del programma sia conforme al Ripristino configurazione di sistema.
  • un aggiornamento viene installato tramite Windows Update.
  • un aggiornamento di un driver.
  • eseguendo un Ripristino configurazione di sistema, che consente di annullare il ripristino.

I punti di ripristino vengono inoltre creati automaticamente dopo un tempo prestabilito, che varia in base alla versione di Windows installata:

  • Windows 10/8/7: ogni 7 giorni se non esistono altri punti di ripristino in quell’intervallo di tempo.
  • Windows Vista: ogni giorno se quel giorno non è stato ancora creato un punto di ripristino.
  • Windows XP: ogni 24 ore, indipendentemente dai punti di ripristino già esistenti.

È inoltre possibile creare manualmente un punto di ripristino in qualsiasi momento.

Se desideri modificare la frequenza con cui Ripristino configurazione di sistema crea punti di ripristino automatici, puoi farlo anche tu, ma non è un’opzione integrata in Windows. Devi invece apportare alcune modifiche al registro di Windows. Per fare ciò, eseguire il backup del registro e quindi leggere questo tutorial.

Cosa c’è in un punto di ripristino

Tutte le informazioni necessarie per riportare il computer allo stato corrente sono incluse in un punto di ripristino. Nella maggior parte delle versioni di Windows, questo include tutti i file di sistema importanti, il registro di Windows, i programmi eseguibili e i file di supporto e molto altro.

In Windows 10, Windows 8, Windows 7 e Windows Vista, un punto di ripristino è in realtà una copia shadow del volume, una sorta di istantanea dell’intera unità, inclusi tutti i file personali. Tuttavia, durante un Ripristino configurazione di sistema, vengono ripristinati solo i file non personali.

In Windows XP, un punto di ripristino è solo una raccolta di file importanti, che vengono ripristinati durante il Ripristino configurazione di sistema. Vengono salvati il ​​registro di Windows e diverse altre parti importanti di Windows, nonché i file con determinate estensioni di file in determinate cartelle, come specificato nel file filelist.xml che si trova in C: \ Windows \ System32 \ Restore \.

Restore Point Storage

I punti di ripristino possono occupare solo così tanto spazio su un disco rigido, i cui dettagli variano notevolmente tra le versioni di Windows:

  • Windows 10 e 8: l’utilizzo dello spazio su disco per i punti di ripristino può arrivare fino al 100% del disco rigido fino all’1%.
  • Windows 7: su unità di 64 GB o meno, i punti di ripristino possono occupare fino al 3% dello spazio su disco. Su unità oltre 64 GB, i punti di ripristino possono occupare il 5% o 10 GB di spazio, a seconda di quale è inferiore.
  • Windows Vista: i punti di ripristino possono occupare fino al 30% dello spazio libero sull’unità o al 15% dello spazio totale sull’unità.
  • Windows XP: su unità da 4 GB o meno, solo 400 MB di spazio possono essere riservati per i punti di ripristino. Su unità oltre i 4 GB, i punti di ripristino possono contenere fino al 12% dello spazio su disco.

È possibile modificare questi limiti di archiviazione predefiniti del punto di ripristino.

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.