Chrome non chiede di salvare le password: come risolvere

By | Giugno 11, 2021
Chrome non chiede di salvare le password

Una buona pratica di sicurezza consiste nell’avere una password univoca e difficile da indovinare per ogni accesso. In teoria va bene, ma non è possibile ricordare tutte tutte le password che utilizziamo quotidianamente. Ecco perché i browser web offrono di ricordarle per te. Quindi, ogni volta che devi accedere a un sito Web, il browser le ricorda per te. Ma cosa succede quando Chrome non chiede di salvare la password?

Prima di tutto, non dovresti dipendere dal tuo browser per ricordare i dati di accesso. Attualmente non sono considerati abbastanza sicuri. Sarebbe molto meglio usare un gestore di password dedicato. Ne parleremo tra un minuto. Per prima cosa vorrei affrontare il problema originale, facendo in modo che Chrome chieda di salvare nuovamente le password.

Chrome non chiede di salvare le password

La prima cosa da fare quando Chrome smette di chiedere di salvare le password è assicurarsi che l’impostazione per salvarle non sia stata disattivata. Questo non dovrebbe accadere a meno che tu non condivida l’accesso al tuo computer, ma è un controllo rapido, quindi ha senso farlo prima.


  1. Apri Chrome e digita ” chrome://settings/passwords ” nella barra degli URL.
  2. Assicurati che l’ opzione Offerta per salvare le password sia attivata
  3. Controlla in Mai salvato per il sito a cui stai effettuando l’accesso, rimuovilo dall’elenco se è presente

Dovresti vedere un elenco di password salvate sotto la sezione Accesso automatico, che dovrebbe mostrare gli accessi utilizzati più di recente a cui si accede tramite Chrome.

La sezione Mai salvati è un elenco di siti Web per i quali hai chiesto a Chrome di non salvare le password. Controlla questo elenco per il sito in cui ti trovi che non chiede di salvare la password, per ogni evenienza.

Se Chrome è impostato per chiedere di salvare le password e il sito Web specifico non è nell’elenco Mai salvati, dobbiamo fare un po’ più di risoluzione dei problemi.


Chrome non si aggiorna su Windows? 13 modi per risolvere

Accedi ed esci di nuovo

Il problema della password potrebbe essere un problema di sincronizzazione tra Chrome e il tuo account Google. Anche se le password vengono salvate localmente, vengono anche sincronizzate con il cloud. Esci dal tuo account Google e accedi di nuovo. Riprova l’accesso.

Cancella dati di navigazione

La cache di Chrome a volte può causare problemi con il browser. Questo non è univoco per Chrome e succede a tutti i browser e dozzine di app. Per svuotare la cache in Chrome, procedi nel seguente modo:

  1. Apri Chrome e seleziona l’icona del menu con tre punti in alto a destra.
  2. Seleziona Altri strumenti > Cancella dati di navigazione…
  3. Seleziona tutte le opzioni per Sempre e poi il pulsante Cancella dati.
  4. Riprova ad accedere al sito web.

Come cancellare Cache e Cookie in Chrome

Cancella la cartella delle password in Windows

Una soluzione più complessa richiede di trovare la cartella della password esistente ed eliminare due file. Questo dovrebbe costringere Chrome a scaricare nuove copie e dovrebbe reimpostare il processo della password.

  1. Passa a ” C:\Utenti\[Nome utente]\AppData\Local\Google\Chrome\Dati utente\Predefinito ” utilizzando Esplora file. Dove vedi [Nome utente], inserisci il nome del tuo profilo Windows.
  2. Copia i due file denominati, Login Data e Login Data-journal e incollali in un posto sicuro.
  3. Elimina quei due file dalla cartella mostrata sopra e attendi di copiarli di nuovo.
  4. Esegui la procedura sopra per eliminare i dati di navigazione, ma seleziona la scheda Avanzate ora e poi Password e altri dati di accesso.
  5. Visita nuovamente un sito Web di cui conosci l’accesso, inserisci i tuoi dati per accedere e quindi chiudi Chrome.
  6. Copia i due file che hai salvato da qualche parte al sicuro nella loro posizione originale. Chrome dovrebbe aver ricreato i file ma dovresti sovrascriverli con gli originali.
  7. Riprova.

Come cercare i segnalibri in Chrome

Perché un gestore di password è meglio di un browser

Sostengo sempre l’utilizzo di un gestore di password di terze parti come 1Password o LastPass su un browser. Tendono ad essere più sicuri, più flessibili e possono fare molto di più che salvare le password. Non utilizzo browser per salvare le password e mi affido interamente a un gestore di password, ecco perché.

Uso LastPass e utilizza la crittografia AES a 256 bit per salvare i miei dati. Attualmente è lo standard di crittografia più sicuro disponibile per uso pubblico ed è implementato sia localmente che nel cloud. I dettagli esatti della crittografia di Chrome sono molto difficili da trovare, ma dubito che li superi.

LastPass e altri gestori di password offrono ampie opzioni per creare password di qualsiasi lunghezza e complessità. Usano anche la salatura per renderli ancora più sicuri. Sebbene Chrome offra la possibilità di creare password, le opzioni sono più limitate rispetto a Chrome.

I gestori di password possono anche memorizzare i dettagli della carta di credito, la previdenza sociale e i numeri della patente di guida, offrire l’autenticazione a due fattori e la scansione avanzata delle vulnerabilità come LastPass Security Challenge.

Solo per questi motivi suggerisco di utilizzare un gestore di password invece di lasciare che il browser lo faccia. La prossima volta che Chrome non chiede di salvare le password, prendilo come un segno e prova qualcos’altro.

Non lavoro per LastPass e nemmeno riceverò denaro se ti iscrivi. Sono disponibili altri ottimi gestori di password.


Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!