Come abilitare HDR su Roku TV

By | Novembre 26, 2019
Come abilitare HDR su Roku TV

La tecnologia 4K si riferisce alla risoluzione della TV. 4K, noto anche come Ultra HD, si riferisce a una risoluzione TV di 3.840 x 2.160 pixel. Sono quattro volte più pixel rispetto a una TV full HD, per un totale di circa 8,3 milioni di pixel. Cosa lo rende migliore? È abbastanza semplice: offre 3.840 colonne e 2.160 righe di pixel (3.840 x 2.160).


La tecnologia HDR, tuttavia, si riferisce alla tecnologia 4K solo in un senso in cui la maggior parte dei TV 4K di fascia alta la supportano. Anche se non si riferisce al numero di pixel disponibili, migliora comunque l’esperienza di visualizzazione.

Leggi anche: Video e audio non sincronizzati su Roku, cosa fare

CHE COS’È L’HDR

Abbreviazione di High Dynamic Range, l’HDR aumenta sostanzialmente la gamma di colori e contrasto sui dispositivi TV intelligenti e sugli schermi dei computer. Ciò significa che i pixel scuri all’interno delle parti scure di un’immagine possono diventare molto più scuri rispetto ai dispositivi non HDR, migliorando così il contrasto generale. 

Allo stesso modo, le parti luminose dell’immagine possono raggiungere livelli di luminosità molto più elevati, migliorando quindi la precisione del colore.

L’HDR non è sicuramente strettamente correlato alla tecnologia televisiva 4K. In teoria, può essere applicato alla maggior parte dei dispositivi con uno schermo. Tuttavia, dato che è ancora una tecnologia all’avanguardia, è generalmente installata su dispositivi di fascia alta, che hanno una risoluzione 4K. Ecco perché il termine 4K HDR è una cosa – dove c’è HDR, c’è anche 4K.

TV e dispositivi Roku, naturalmente, supportano sia la tecnologia 4K che quella HDR.

REQUISITI

Per lo streaming di contenuti HDR, dovrai soddisfare una serie di requisiti. Se possiedi un dispositivo Roku e una smart TV, dovresti assicurarti che possa effettivamente riprodurre contenuti in HDR.

Se possiedi una TV Roku, l’unica cosa che devi assicurarti è se il modello supporta l’HDR. Puoi trovare queste informazioni online. Basta digitare il modello esatto di Roku TV e cercare “4K HDR” nelle sue specifiche. Questo è praticamente tutto. Dovresti essere in grado di goderti il ​​contenuto 4K HDR per impostazione predefinita.

Se possiedi un lettore Roku, dovrai assicurarti che possa trasmettere in 4K HDR. Cerca su Google il modello e cerca di nuovo la parola chiave “4K HDR”. Naturalmente, la tua smart TV dovrà essere compatibile con 4K HDR. Cercare su google le specifiche dovrebbe darti queste informazioni. Tuttavia, è qui che le cose diventano un po’ più complicate.

Affinché funzioni con il tuo Roku compatibile con HDR 4K, deve disporre di almeno una porta HDMI 2.0 che supporti anche HDCP 2.2. Nota che questo non si riferisce solo ai tuoi dispositivi Roku e TV. Se nella catena HDR 4K è presente un singolo dispositivo che non supporta HDMI 2.0 e HDCP 2.2 (come un sistema surround, ad esempio), il contenuto HDR in streaming non verrà visualizzato in HDR.

Se i tuoi dispositivi supportano i requisiti, assicurati di aver aggiornato entrambi i dispositivi alle loro ultime versioni.

Ora, a causa della maggiore qualità, i file video HDR che vedrai in streaming saranno più grandi e, quindi, molto più esigenti, in termini di streaming. Potrebbe essere necessaria una connessione Internet a una velocità massima di 25 Mbps. Ciò non tiene conto di qualcun altro che utilizza la connessione effettiva durante lo streaming.

Infine, dovresti ottenere un cavo HDMI ad alta velocità tipo Premium.

COLLEGA I DISPOSITIVI

Una volta che sei sicuro che ogni singolo dispositivo che stai utilizzando è compatibile e una volta che hai tutto elencato sopra, è il momento di connettere i dispositivi. Nota che la maggior parte dei dispositivi Roku utilizza le porte HDMI per connettersi direttamente alla tua smart TV. Alcuni, tuttavia, potrebbero richiedere un cavo HDMI per stabilire una connessione.

Se il tuo dispositivo Roku e la tua TV sono le uniche parti dell’equazione, collegale semplicemente come indicato. Se sono coinvolti più dispositivi, utilizzare un AVR / soundbar, ecc.

CONFIGURAZIONE DELLA TV

Prima di eseguire correttamente lo streaming di contenuti video HDR e dopo aver collegato tutto fisicamente, probabilmente dovrai configurare la tua smart TV per HDR. Alcuni televisori predisposti per l’HDR attiveranno automaticamente la modalità HDR, mentre altri richiederanno la configurazione. 

Per assicurarsi di aver fatto tutto correttamente, consultare il manuale di istruzioni del televisore o contattare il produttore. Probabilmente puoi trovare il manuale appropriato online.

Tuttavia, ecco il profilo generale della configurazione HDR per alcuni dei marchi di smart TV più popolari.

Sui TV compatibili con Samsung HDR, vai a Menu, quindi a Immagine. Da questa schermata, vai su Opzioni immagine, seguito da HDMI UHD Color. Attiva questa opzione e riavvia il dispositivo.

Per i TV HDR LG, vai alla schermata Home e vai a HDMI. Quindi, vai su Impostazioni , Avanzate e trova l’opzione Immagine. Ora, seleziona e attiva l’opzione HDMI ULTRA DEEP COLOR e riavvia il dispositivo.

Con i TV Sony HDR, vai su Home e seleziona Impostazioni. Dalla schermata Impostazioni, seleziona Ingressi esterni, quindi Formato segnale HDMI, quindi HDMI [seleziona l’ingresso lettore Roku]. Ora, seleziona Modalità avanzata e la tua TV dovrebbe riavviarsi automaticamente.

HDR SU ROKU

Spero che questo articolo ti abbia aiutato ad abilitare lo streaming HDR su Roku e TV. Quando scorri i contenuti video di Roku, cerca il logo HDR su film e spettacoli. Inoltre, assicurati di aver seguito attentamente le istruzioni e che tutti i dispositivi coinvolti siano compatibili con l’HDR. Usi l’HDR sul tuo dispositivo Roku? Hai riscontrato problemi?

Leggi anche: Come abilitare la modalità sviluppatore Roku

Author: GuideSmartPhone

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.