Come abilitare la compressione GZIP in WordPress tramite .htaccess

By | Giugno 11, 2019

Se – per qualsiasi ragione – non stai usando un plugin di cache, come WP Rocket o W3 Total Cache, o ne stai utilizzando uno, ma per qualche motivo, la funzione di compressione gzip non funziona, sappi che puoi abilitarla manualmente nel tuo file .htaccess.


Ad esempio, quando creo un sito Web o blog WordPress per un cliente, e lui / lei sta usando l’hosting SiteGround, preferisco usare il plug-in proprietario SG Optimizer, nel caso il cliente non voglia utilizzare o non può permettersi WP Rocket.

Ma il plugin SG Optimizer non abilita la compressione gzip di default, quindi devo aggiungerla manualmente. Prima di mostrarti come abilitare la compressione gzip in WordPress usando il file .htaccess, lascia che ti spieghi brevemente di cosa si tratta.

Cos’è la compressione GZIP?

Quando un utente visita il tuo sito Web, il server deve consegnare i file per poter visualizzare il sito web.

Ora più file sono grandi, più tempo impiegheranno loro per raggiungere il browser dell’utente per visualizzare il sito web.

Abilitando la compressione gzip, i file verranno compressi prima di raggiungere il browser, rendendoli più piccoli, quindi migliorando i tempi di consegna.

Come abilitare la compressione GZIP in WordPress tramite .htaccess

Consiglio di eseguire prima il backup del file o dell’intero sito Web! Inoltre, affinché la compressione gzip funzioni, è necessario aver mod_deflateabilitato sul tuo server! Se non lo è, allora devi parlare con il tuo host web.

Passaggio 1: accedi al file .htaccess del tuo sito web

Dovrai accedere al file .htaccess del tuo sito Web WordPress, che dovrebbe normalmente trovarsi nella cartella principale: /public_html/.htaccess.

Se stai usando un dominio aggiuntivo, non quello principale, allora dovresti cercare dentro: /YOURDOMAIN/public_html/.htaccess.

Ecco come accedere ai file del tuo sito Web WordPress .

Passaggio 2: aggiungi il codice di compressione gzip

Copia il codice seguente e incollalo nel file .htaccess, subito prima della linea: #BEGIN WordPress.

<IfModule mod_deflate.c>
# Compress HTML, CSS, JavaScript, Text, XML and fonts
AddOutputFilterByType DEFLATE application/javascript
AddOutputFilterByType DEFLATE application/rss+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE application/vnd.ms-fontobject
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-opentype
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-otf
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-truetype
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-ttf
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-javascript
AddOutputFilterByType DEFLATE application/xhtml+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE application/xml
AddOutputFilterByType DEFLATE font/opentype
AddOutputFilterByType DEFLATE font/otf
AddOutputFilterByType DEFLATE font/ttf
AddOutputFilterByType DEFLATE image/svg+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE image/x-icon
AddOutputFilterByType DEFLATE text/css
AddOutputFilterByType DEFLATE text/html
AddOutputFilterByType DEFLATE text/javascript
AddOutputFilterByType DEFLATE text/plain
AddOutputFilterByType DEFLATE text/xml
</IfModule>

Ecco come appare:

Non dimenticare di salvare il file!

Questo è tutto!

Puoi utilizzare questo strumento per vedere se hai abilitato correttamente la compressione gzip per il tuo sito Web WordPress.

Potrebbe anche essere necessario abilitare il caching del browser in WordPress tramite .htaccess che vedremo nell’articolo successivo.

Spero che tu abbia trovato il post utile e completo!

Non dimenticare di condividere il post per aiutare gli altri!

Altro su WordPress:

Se hai bisogno di altri consigli per quanto riguarda WordPress non esitare a dare un’occhiata alla nostra sezione di supporto dedicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.