Come aggiornare Windows

By | Aprile 11, 2022
aggiornare Windows

Il tuo computer è più vulnerabile quando il suo sistema operativo non è aggiornato. Sebbene gli aggiornamenti di sistema non ti proteggano allo stesso modo di un antivirus, gli aggiornamenti aiutano a proteggere il tuo computer dai malware più recenti e da altre minacce alla sicurezza di Internet, che spesso prendono di mira le vulnerabilità di software obsoleti. Windows 11 e 10 hanno reso l’installazione degli aggiornamenti rapida e facile da usare e le nostre guide dettagliate di seguito ti guideranno attraverso il processo su come aggiornare Windows e mantenere il tuo sistema il più sicuro possibile.

Leggi anche: Come ripristinare registro di sistema Windows 10

Perché aggiornare Windows è importante

Tuttavia, ci sono buone ragioni per cui Microsoft e altri sviluppatori di sistemi operativi spingono per gli aggiornamenti. Vale la pena dedicare del tempo per perfezionare le impostazioni di aggiornamento del sistema per i seguenti motivi:

  • Gli aggiornamenti rafforzano la sicurezza del sistema. Il malware si evolve e il tuo sistema operativo deve tenere il passo. Le versioni precedenti di Windows potrebbero non essere supportate da Microsoft, aumentando il rischio di contrarre virus e altri programmi dannosi. Alcuni aggiornamenti riparano le falle di sicurezza, rendendo più difficile per i criminali informatici eseguire attacchi di exploit e rubare le tue informazioni personali.
  • Gli aggiornamenti facilitano la compatibilità con il nuovo software. La tecnologia si evolve e ogni giorno vengono rilasciati nuovi software e questi nuovi programmi, in particolare i driver hardware, come il software della stampante, funzionano meglio con le versioni aggiornate di Windows.
  • Gli aggiornamenti rendono il tuo computer più veloce. Infine, Microsoft apporta occasionalmente miglioramenti a Windows tramite aggiornamenti. Potresti scoprire che il tuo sistema è più reattivo ed efficiente dopo un aggiornamento.

Come aggiornare a Windows 8.1

Sul lato sinistro della finestra Aggiorna, hai la possibilità di visualizzare la cronologia degli aggiornamenti. Gli aggiornamenti installati di recente vengono visualizzati qui organizzati per stato, importanza e data di installazione. Se un aggiornamento non autorizzato sta causando problemi, puoi disinstallarlo da questa finestra.

Configurare le impostazioni di aggiornamento

Seleziona Modifica impostazioni nella barra laterale di sinistra nella sezione Windows Update e vedrai l’opzione per pianificare gli aggiornamenti automatici. Qui puoi configurare Windows in modo che si aggiorni automaticamente. Inoltre, puoi:

  • Scegli un momento ideale per controllare gli aggiornamenti. Scegli un momento in cui è improbabile che utilizzi il tuo computer poiché gli aggiornamenti generalmente richiedono il riavvio.
  • Decidi se installare automaticamente gli aggiornamenti facoltativi.
  • Consenti agli utenti attendibili di installare gli aggiornamenti sulla macchina. Tuttavia, fai attenzione a non fornire ai bambini privilegi di amministratore.

Aggiornamento a Windows 8.1. Fare clic sul pulsante Avvia. Fare clic su Pannello di controllo sul lato destro. Fare clic su Sistema e sicurezza. Quindi fare clic su Windows UpdateFai clic su Verifica aggiornamenti nella barra laterale di sinistra per cercare nuovi aggiornamenti. Il tuo computer deve essere connesso a Internet per questo passaggio. Windows Update ti farà sapere che il tuo sistema è aggiornato o ti fornirà alcuni aggiornamenti da installare. Fare clic su Installa aggiornamenti se indicato. Consenti agli aggiornamenti di terminare. Sentiti libero di usare il tuo computer mentre stanno scaricando. Riavvia il PC per completare l’installazione.

Leggi anche: Come disattivare Windows Defender in tutti i modi e su tutti i dispositivi

Come aggiornare a Windows 10

Windows 10 scaricherà e installerà automaticamente gli aggiornamenti in background. Quando è necessario un riavvio, Windows ti avviserà in anticipo e ti consentirà di decidere se riavviare immediatamente o in un secondo momento. Tieni presente che se posticipi il riavvio troppo a lungo, Windows alla fine ne richiederà uno. Detto questo, puoi comunque verificare manualmente la presenza di nuove modifiche.

Apri il menu delle impostazioni di Windows 10 dal pulsante Start o dall’icona della bandiera nella parte inferiore sinistra della barra delle applicazioni. Fare clic sull’icona Aggiornamento e sicurezza. Fare clic su Windows Update. Fare clic sul pulsante Verifica aggiornamenti.


Visualizzazione degli aggiornamenti precedenti

Il collegamento “Visualizza cronologia aggiornamenti” funziona allo stesso modo delle versioni precedenti di Windows. Da qui, puoi visualizzare gli aggiornamenti installati di recente e disinstallare quelli problematici. Tuttavia, gli aggiornamenti disinstallati alla fine riappariranno in seguito.

Personalizzazione delle impostazioni di aggiornamento

Facendo clic su Modifica orari di attività nella finestra Aggiorna, puoi impostare un intervallo di tempo durante il giorno in cui molto probabilmente utilizzerai il computer. Windows eviterà di riavviarsi da solo tra quei tempi. C’è anche il collegamento completo “Opzioni avanzate” che ti consente di:

  • Scegli se desideri scaricare gli aggiornamenti tramite connessioni a consumo (ad es. dati mobili in cui l’utilizzo è limitato).
  • Abilita o disabilita un promemoria per il riavvio di Windows per un aggiornamento.
  • Configura l’ottimizzazione della consegna . Questa funzione accelera il processo di aggiornamento se sono presenti altre macchine sulla rete. È sicuro da usare ma può utilizzare più risorse di sistema.
  • E infine, se sei preoccupato per l’utilizzo dei dati su una rete limitata, il collegamento Opzioni avanzate nella finestra sopra ti consente di personalizzare i limiti di download e caricamento.

Leggi anche: Aprire file jpg su Windows

Come aggiornare a Windows 11

Verifica che il tuo laptop o PC sia compatibile

Se non hai già verificato, il primo passaggio è assicurarsi che il tuo dispositivo Windows 10 sia compatibile con Windows 11. Microsoft ha aggiornato i requisiti hardware, il che significa che il vecchio hardware non sarà ufficialmente supportato. Il modo più semplice per scoprirlo è scaricare l’app PC Health Check di Microsoft aggiornata: è completamente gratuita e richiede solo uno o due minuti per l’installazione. È molto più affidabile della prima iterazione, anche se potrebbe essere necessario abilitare manualmente TPM 2.0 o Secure Boot, entrambi necessari. Tuttavia, anche su dispositivi non supportati, una soluzione alternativa significa che puoi comunque aggiornare il PC a Windows 11. Una volta risolto, puoi procedere con l’installazione.

Come aggiornare PC a Windows 11: scarica il file ISO

Il modo più semplice per ottenere subito Windows 11 è scaricarlo dal sito Web Microsoft. Sono disponibili due opzioni, entrambe manterranno intatti tutti i file e le impostazioni. Consigliamo alla maggior parte delle persone di scegliere “Assistente di installazione di Windows 11”, che ti guiderà attraverso il processo. Tuttavia, il dispositivo su cui lo scarichi deve avere anche:


Una licenza di Windows 10 (se il sistema operativo era preinstallato al momento dell’acquisto del dispositivo, ne avrà una), versione in esecuzione 2004 (aggiornamento di maggio 2020) o successiva e almeno 9 GB di spazio libero su disco. Se soddisfa tutti questi criteri, puoi procedere ad aggiornare sistema operativo Windows.

Come aggiornare a Windows 11

In “Assistente installazione Windows 11”, fai clic su “Scarica ora”, verrà scaricato un piccolo file .exe. Fai doppio clic per aprire e fare clic su “Sì” per confermare l’autorizzazione all’esecuzione delle modifiche. Apparirà una finestra pop-up, che ti guiderà attraverso il processo passo dopo passo.

Se hai intenzione di installare Windows 11 su più PC, vale la pena scaricare invece il file ISO. È un file molto più grande, ma contiene tutte le informazioni necessarie per installare Windows 11. Assicurati solo di avere almeno 8 GB di spazio ovunque lo salvi, incluso un dispositivo di archiviazione esterno sicuro. Ogni PC su cui lo installi deve anche soddisfare i requisiti hardware di Windows 11, avere una CPU a 64 bit e corrispondere alla tua lingua attuale.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!