Come ascoltare iTunes con Amazon Echo

By | Agosto 22, 2019
Come ascoltare iTunes con Amazon Echo

Di tutte le recenti tendenze in fatto di tecnologia e gadget, nessuna di esse è esplosa in popolarità come gli altoparlanti intelligenti. Sembra che tutti siano concentrati sulla vendita di un oratore intelligente ai consumatori, in grado di riprodurre musica, cercare informazioni, segnalare notizie e meteo e persino acquistare per te. Gli altoparlanti intelligenti utilizzano la rete mesh e la tecnologia AI di assistente personale per alimentare la tua casa con un altoparlante sempre attivo e sempre in ascolto. 



Come abbinare Echo Dot a Firestick

Per molti, gli altoparlanti intelligenti sono la loro prima entrata in “Internet of Things”, che utilizza reti wireless per connettere oggetti fisici insieme per creare una rete di dispositivi e oggetti che possono essere utilizzati per controllare tutti gli aspetti dell’area circostante. Molti di questi dispositivi domestici intelligenti possono controllare gli oggetti che ci circondano,

Naturalmente, il problema con questi altoparlanti intelligenti è che ogni azienda sembra concentrarsi sulla creazione della propria piattaforma. L’altoparlante Amazon Alexa, Amazon Echo, ha dato il via all’inizio, ma da allora, l’altoparlante Home di Google, l’altoparlante Smart Assistant basato su Alexa di Lenovo e persino l’HomePod di Apple hanno riempito il mercato con dispositivi che non sembrano interagire bene l’uno con l’altro. 

Come consumatore, può essere una scelta difficile su quale dispositivo scegliere, soprattutto ora che Apple è entrata nel mercato con un’opzione basata su Siri. L’HomePod costa quasi il doppio di un Amazon Echo e, sebbene HomePod sia dotato di altoparlanti migliorati sul proprio dispositivo Amazon, per alcuni consumatori non ha senso attenersi ai prodotti Apple quando Amazon Echo è disponibile per l’acquisto in questo momento.

Se hai acquistato l’ecosistema Echo e Alexa, ma utilizzi principalmente iTunes o Apple Music per ospitare la tua libreria di brani e playlist, non sei sfortunato. Non importa, abbiamo alcune diverse opzioni per farti ascoltare la tua libreria ogni volta che vuoi. 

Quindi, indipendentemente dal fatto che tu abbia creato una libreria di acquisti iTunes e rippate CD nel corso del decennio e mezzo dalla diffusione dell’iPod o che hai riprodotto in streaming la tua musica utilizzando il servizio di streaming di Apple, questi sono i modi migliori per riprodurre la tua libreria basata su Apple di brani musicali tramite Amazon Echo.

ASCOLTARE APPLE MUSIC

Sebbene iTunes sia il servizio musicale di lunga data di Apple per il tuo computer e per il loro negozio online, inizieremo in realtà discutendo del più recente servizio di streaming di Apple e della concorrenza di Spotify, Apple Music. Per $ 9,99 al mese, Apple Music ti consente di accedere a 50 milioni di brani in streaming al mese, insieme a riproduzione offline, contenuti esclusivi come il programma radiofonico Beats 1 e, naturalmente, l’accesso a tutta la tua libreria di acquisti iTunes. 

Per molti, Apple Music è semplicissimo: si sincronizza direttamente con iPhone, iPad, Apple Watch e persino dispositivi Android utilizzando l’applicazione Apple Music scaricata dal Play Store.

C’è una semplice ragione per iniziare con Apple Music prima: a partire da dicembre 2018, i tuoi altoparlanti Echo funzionano nativamente con Apple Music, purché tu lo attivi prima nelle impostazioni della tua applicazione Alexa. 

La possibilità di giocare direttamente con Apple Music significa che, per molti utenti, la guida potrebbe terminare dopo aver riassunto come collegare Apple Music al tuo dispositivo Alexa. Sebbene sia un servizio a pagamento, dovrebbe essere ovvio che l’utilizzo di Apple Music con il tuo dispositivo Alexa è di gran lunga il percorso più semplice, che ti consente di riprodurre sia musica in streaming che il tuo cloud locker di iTunes. 

Ci sono alcune limitazioni, ma per chiunque abbia Apple Music, questa è la strada da percorrere. Ecco come farlo.

Prendi il tuo dispositivo mobile e apri l’applicazione Alexa sul tuo telefono. L’app Alexa è quasi sempre necessaria per apportare modifiche all’altoparlante Echo e la modifica del servizio musicale principale non fa eccezione. Fai clic sull’icona del menu nell’angolo in alto a sinistra del display per aprire il menu scorrevole sullo schermo, quindi seleziona Impostazioni dall’elenco di opzioni disponibili. 

Questo elenco di opzioni ti consente di selezionare diverse preferenze per i tuoi dispositivi e preferenze Alexa, incluso il tuo servizio musicale principale. Seleziona “Musica” dall’elenco delle impostazioni e sarai in grado di visualizzare i tuoi servizi musicali attualmente collegati, oltre all’opzione per collegare un nuovo servizio.

Seleziona “Collega nuovo servizio” dall’elenco e otterrai l’accesso alla possibilità di modificare il tuo servizio musicale principale da Alexa. Nella parte superiore di questo elenco c’è l’opzione per aggiungere Apple Music. Selezionare questo e premere l’opzione “Abilita per utilizzare”, quindi accedere con le informazioni di accesso di Apple. Ciò ti consentirà di riprodurre automaticamente la tua musica con Amazon Echo.

Ci sono senza dubbio motivi per non usare Apple Music con il tuo altoparlante Amazon Echo. Sebbene la funzionalità di streaming del tuo account Apple Music sul tuo dispositivo Alexa sia stata aggiunta a dicembre 2018 (solo una settimana prima dell’aggiornamento di questo articolo), vale la pena notare che la funzionalità funziona solo negli Stati Uniti al momento della scrittura. 

Quindi, che tu sia vicino agli Stati Uniti in Canada o in Messico, o che tu sia a metà del mondo e viva in Australia, sarai in grado di trasmettere in streaming la tua libreria Apple Music solo se sei negli Stati Uniti. La nostra speranza è che Apple Music e Amazon collaborino per offrire il loro servizio

RIPRODUZIONE TRAMITE BLUETOOTH

Parleremo di più delle difficoltà che incontrano la riproduzione cloud e la sincronizzazione della tua libreria iTunes con i tuoi dispositivi Alexa di seguito, ma prima dobbiamo sottolineare che, nel 2018, il modo più semplice di utilizzare la tua libreria iTunes (e, per estensione, il tuo iPhone o telefono Android con Apple Music installato) con Alexa affidandosi al classico standard wireless che le persone amano odiare: il Bluetooth. 

Sì, mentre Amazon Echo viene utilizzato principalmente come altoparlante intelligente, progettato per rispondere alle tue domande e richieste, Echo svolge il doppio dovere con unità più tradizionali grazie alla funzione di altoparlante Bluetooth, in grado di comunicare e riprodurre audio da quasi tutti i dispositivi moderni. Ecco come accoppiare i tuoi dispositivi con Amazon Echo.

Sul tuo dispositivo iOS o Android, accedi alle impostazioni del tuo telefono. Per iOS, il menu Impostazioni si trova nella schermata iniziale; per Android, puoi accedere al menu Impostazioni tramite il cassetto delle app sul dispositivo o accedendo al collegamento che si trova nella parte superiore della barra delle notifiche. All’interno delle tue impostazioni, ti consigliamo di cercare il menu Bluetooth. 

Su iOS, si trova nella parte superiore del menu delle impostazioni, nell’area delle connessioni del dispositivo. Su Android, si trova anche nella parte superiore, nella sezione “Wireless e reti”. L’aspetto esatto del menu delle impostazioni può variare in base alla versione di Android sul telefono, così come lo skin del software che il produttore del telefono applica al software, ma nel complesso dovrebbe trovarsi nella parte superiore del display.

All’interno del Bluetooth sul telefono, assicurarsi che il Bluetooth sia abilitato sul dispositivo. Una volta attivo, dovresti vedere automaticamente il tuo Eco disponibile per l’associazione. In genere il nome dipenderà dalla varietà di Echo che hai (un Echo tradizionale, o Dot o Tap). 

Come con qualsiasi dispositivo Bluetooth, tocca la selezione per accoppiare i dispositivi. Alexa emetterà un segnale audio per avvisarti che il tuo dispositivo è stato associato e l’icona Bluetooth sul telefono cambierà per indicare che sei stato collegato a un nuovo dispositivo. 

Dopodiché, puoi utilizzare il telefono per riprodurre musica direttamente dal tuo dispositivo mobile su Echo, anche se non sarai in grado di attivare Alexa per riprodurre brani specifici. Tuttavia, puoi utilizzare la tua voce per i comandi di riproduzione di base, tra cui pause, successivo, precedente e riproduzione.

E, naturalmente, qualsiasi dispositivo abilitato Bluetooth ha anche il supporto per Echo, quindi se preferisci connettere il tuo PC o Mac a Echo, Echo Dot o Echo Tap per riprodurre file multimediali, tutto ciò che devi fare è associare il tuo dispositivo tramite Bluetooth su Windows 10 o MacOS.

UTILIZZO DI SONOS ONE SPEAKER

Ammetteremo che pochi utenti vorranno esaurirsi e acquistarne un  altrooratore, oltre al prodotto Amazon Echo di cui già dispongono. Ma se sei uno di quegli utenti che devono semplicemente avere la tua libreria iTunes controllabile tramite Amazon Echo, usare Sonos è il modo per farlo. 

Per coloro che non hanno familiarità con la famosa società di altoparlanti, Sonos ha contribuito a far da pioniere nel mercato degli altoparlanti intelligenti, creando una serie di altoparlanti collegati al Web per la riproduzione da smartphone o computer e tra loro per l’ascolto multi-room su una rete mesh. 

L’anno scorso, Sonos ha finalmente presentato il suo nuovo prodotto: Sonos One, un altoparlante intelligente che ha sei microfoni integrati, insieme al supporto di Alexa pronto per l’uso, pur mantenendo la qualità del suono e le caratteristiche Sonos che l’azienda è così ben- noto per la produzione.

Sonos One è, in sostanza, una versione molto migliore di Amazon Echo, con ottima qualità del suono, supporto per una moltitudine di servizi e persino il supporto di Google Assistant promesso per quest’anno. Sfortunatamente, è anche $ 200, un aumento del prezzo di $ 100 rispetto all’eco di seconda generazione, che potrebbe renderlo un antipasto per le persone che già possiedono, hanno appena acquistato o sono state dotate dei loro Echo e vogliono usarlo con la loro libreria iTunes. Se sei sul mercato per  acquistare un Amazon Echo, ovviamente, e vuoi principalmente riprodurre musica utilizzando la tua libreria iTunes, Sonos One è l’acquisto migliore. Descriviamo rapidamente i tre motivi per cui:

  • Innanzitutto, Sonos One ha il pieno supporto Alexa (una volta aggiunta l’abilità Alexa al dispositivo), ma si sincronizza anche con l’app mobile di Sonos. Ciò significa che puoi scaricare l’app Sonos sul tuo dispositivo iOS o Android, collegare Apple Music al tuo account Sonos e sei pronto per iniziare la riproduzione. Dovrai avviare la riproduzione all’interno di Sonos stesso, ma una volta riprodotta la musica, puoi utilizzare Alexa per i controlli di riproduzione (proprio come il Bluetooth) e, come bonus, per identificare il brano attualmente in riproduzione.
  • In secondo luogo, la qualità del suono è migliorata su Sonos One rispetto a Echo. Se stai cercando di utilizzare il tuo altoparlante intelligente come un modo per ascoltare la musica regolarmente e principalmente, puoi sceglierne uno da utilizzare come altoparlante principale, che ti garantirà una migliore qualità audio e funzionalità migliorate su Echo.
  • Infine, Sonos One ha il supporto per Airplay 2 di Apple, offrendo agli utenti il ​​supporto di Alexa con Airplay, portando la tua tecnologia Amazon e la tua libreria Apple Music più vicini che mai.

Per ribadire, l’acquisto di un nuovissimo altoparlante intelligente per ulteriori $ 200 per sostituire Amazon Echo o Echo Dot non è pensato per essere considerato un’opzione in cui tutti devono scegliere di acquistare; piuttosto, dovrebbe essere il modo ideale per gli utenti di ottenere un dispositivo simile a Echo abilitato per Alexa che supporti Apple Music e iTunes in un unico pacchetto completo. Sonos One non è un’opzione che piacerà a tutti, ma se riesci a prenderne uno, lo consigliamo vivamente.

Scopri come collegare Apple AirPods con il tuo smartphone Android

RIPRODUZIONE DI MUSICA LOCALE ATTRAVERSO IL CLOUD

Questo era il nostro modo ideale di riprodurre la tua libreria iTunes, a parte gli abbonati Apple Music. Chiunque avesse un’enorme libreria iTunes curata era in grado di pagare solo $ 24,99 all’anno per caricare le proprie canzoni sui propri server cloud di Amazon. 

Ti ha permesso di sfruttare lo spazio fornito da Amazon e ti ha reso semplice chiedere ad Alexa di suonare le tue canzoni e i tuoi artisti preferiti. Purtroppo, alla fine del 2017, Amazon ha annunciato che avrebbe interrotto il servizio Amazon Cloud Locker. 

I nuovi utenti sono stati accettati fino al 15 gennaio 2018, ma chiunque si iscriva ad Amazon Music al momento non sarà in grado di caricare la propria musica sul servizio. Inoltre, chiunque lo abbia  fatto la musica caricata sul servizio cloud di Amazon ha avuto accesso alla loro libreria interrotta dopo gennaio 2019, lasciando completamente chiuso l’armadietto di Amazon per le canzoni cloud.

La chiusura della sezione musicale di Amazon Cloud Locker lascia Amazon Echo in un posto frustrante, specialmente per quelli con ampie varietà di musica locale. Se stai trasmettendo in streaming da un servizio a pagamento come Apple Music, è facile prevedere che la tua libreria potrebbe non adattarsi bene ai prodotti di Amazon, soprattutto perché portano il proprio servizio di streaming musicale, fornendo anche supporto per Spotify. 

Gli utenti di musica locale, sfortunatamente, sembrano sfortunati, o lo sarebbero, se non fosse per una delle nostre piattaforme cloud preferite con un’abilità Alexa che semplifica la riproduzione della tua musica tramite Alexa.



Plex è noto per essere una delle piattaforme preferite per tutti coloro che desiderano creare una libreria di supporti localmente creati per essere trasmessi in streaming ovunque e ovunque. Non è una piattaforma perfetta, o una corrispondenza perfetta con Alexa, ma rimarrai sorpreso dal modo in cui Plex è in grado di replicare il vecchio servizio cloud Amazon che avevamo precedentemente raccomandato per gli utenti iTunes. 

Prima di iniziare a descrivere come impostare Plex per l’archiviazione musicale, ci sono alcune cose che dovresti sapere sui limiti e sulle capacità di Plex per offrire correttamente un servizio cloud per la tua biblioteca locale:

  • Plex non è un lettore musicale Amazon nativo (che ora è limitato al solo servizio di streaming), quindi potresti dover gestire tempi di connessione più lenti.
  • Per riprodurre musica da un server Plex, dovrai usare il comando “chiedi Plex”, come in “Alexa, chiedi a Plex …” o “Alexa, di ‘a Plex …”
  • Allo stesso modo, Plex non può essere impostato come servizio musicale predefinito.
  • Dovrai disporre di un computer in grado di funzionare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, al fine di configurare il tuo media server, o essere in grado di sopportare di non connettersi alla rete quando il computer è spento o in modalità di ibernazione.
  • Puoi ascoltare la tua musica su un solo dispositivo Echo alla volta.

Supponendo che tu sia in grado di affrontare queste limitazioni assortite, Plex è un ottimo servizio per la tua musica e non dovrai pagare un centesimo per Plex per usarlo. Per iniziare, registrare un account Plex sul sito Web di Plex qui, quindi scaricare l’applicazione Plex Media Server sul computer. 

Idealmente, un computer secondario che ti consente di mantenere il server in esecuzione in background è la soluzione migliore. Puoi acquistare PC economici da Ebay per circa $ 100 a $ 150 dollari che dispongono di dischi rigidi di grandi dimensioni e rendono facile rimanere silenziosamente in background, senza dover lasciare il tuo normale PC in esecuzione in background in modo permanente. 

In alternativa, puoi semplicemente usare il tuo normale computer di tutti i giorni, anche se ricorda che, se si tratta di un laptop, andrà offline quando chiudi il coperchio o lo metti a dormire. Se il tuo computer è offline, lo sarà anche il tuo servizio multimediale.

Con il PC scelto, il server scaricato e la configurazione del tuo account, segui la procedura di installazione in Plex per completare la configurazione del server. Ti consigliamo di scegliere una cartella in cui caricare i contenuti e selezionare che tutto ciò che si trova all’interno di quella cartella venga caricato automaticamente. 

Se stai utilizzando il computer su cui è archiviata la tua libreria iTunes, selezionare la tua libreria iTunes è il modo più intelligente di procedere qui. Dopo aver selezionato la cartella in cui sono memorizzati i file multimediali, assicurati di aggiornare Plex.

Come accoppiare Airpods a PC Windows

Per testare il tuo server cloud e assicurarti che tutto funzioni e funzioni correttamente, scarica l’app mobile sul tuo telefono o controlla il tuo server nel browser del tuo PC per vedere se tutto è stato sincronizzato. Ricorda che non è possibile effettuare il caricamento qui: Plex verrà riprodotto direttamente da qualsiasi PC selezionato come server multimediale.

Ora che Plex è configurato, dovrai abbinarlo al tuo Alexa per funzionare correttamente. Innanzitutto, immergiti nelle tue impostazioni Plex e assicurati che Accesso remoto sia abilitato sul tuo server (per impostazione predefinita, dovrebbe essere). 

Quindi, utilizzando il Web o l’app mobile Alexa, trova e installa l’ abilità Alexa per Plex sul tuo Amazon Echo e accedi utilizzando il tuo account Plex. Autorizza il tuo PC, quindi vai su Echo. Dichiarare ad Alexa quanto segue: “Alexa, chiedi a Plex di cambiare il mio server”. Dato che hai appena impostato il tuo primo server e quindi hai solo un server selezionato sul tuo account, Amazon e Plex selezioneranno automaticamente il tuo media server.

C’è un passaggio finale (e facoltativo) per completare la configurazione di Plex con Echo. Se usi Echo per i comandi vocali con Alexa ma hai l’altoparlante principale posizionato altrove per una riproduzione migliore, puoi abilitare automaticamente la riproduzione multimediale tramite Plex su quell’altoparlante chiedendo ad Alexa: “Alexa, chiedi a Plex di cambiare il mio lettore”.

Alexa elenca i giocatori disponibili che sono stati precedentemente configurati con il tuo account e puoi scegliere quale vuoi usare per la riproduzione. Se non si imposta un lettore predefinito su Echo, l’altoparlante di Echo verrà utilizzato come dispositivo di ascolto principale.

I comandi vocali di Plex sono facili da usare e hanno un elenco completo disponibile per gli utenti da qui. Se stai cercando alcuni suggerimenti di base, ecco cosa ti consigliamo di utilizzare per sincronizzare i comandi vocali qui. Ricorda di usare “Chiedi a Plex” prima di ogni comando.

  • Riproduci musica di (artista)
  • Riproduci il brano (nome del brano)
  • Riproduzione casuale della playlist (nome della playlist)
  • Riproduci l’album (nome dell’album)
  • Riproduci un po ‘di musica

Una volta riprodotta la musica, puoi utilizzare i controlli di base “Successivo”, “Precedente” e riproduzione come desideri, il tutto senza dover dire “Chiedi a Plex”. Consulta l’elenco completo dei comandi Alexa basati su Plex, incluso non -music comandi, qui , e controlla la pagina di supporto Alexa completa di Plex qui per maggiori informazioni su come far lavorare i due prodotti il ​​più fortemente possibile. 

Plex non è un sostituto perfetto per il servizio di cloud locker di Amazon, ma è una buona scelta per chiunque cerchi di configurare un media server di base per la propria libreria iTunes per sostituire il servizio Amazon ormai defunto. Tieni presente che Plex non sarà veloce e reattivo come utilizzare Amazon Music o Spotify con la configurazione delle abilità di Alexa.

L’altoparlante Echo di Amazon è stato il primo grande oratore intelligente sul mercato con un importante sistema di controllo vocale e, nonostante la concorrenza sia dell’altoparlante Home di Google sia dell’imminente HomePod di Apple, Amazon è riuscita a mantenere un forte punto d’appoggio sul proprio pubblico.

 Con un po’ di sforzo per configurare il tuo server Plex, Echo e la tua libreria iTunes possono coesistere pacificamente, anche se ciò significa mantenere il tuo computer principale in esecuzione in background per comandare ad Alexa di riprodurre brani e artisti specifici.

E anche se non sei disposto a configurare Plex come server per lo streaming della tua libreria locale usando Echo come altoparlante Bluetooth, puoi comunque controllare i comandi vocali per saltare le canzoni.

Echo potrebbe non essere più solo sul mercato, ma con il suo supporto per un ampio sistema di streaming basato su cloud, oltre a consentire a Spotify di accedere ad Alexa, è ancora uno dei dispositivi più avanzati in vendita oggi. E con l’aggiunta della tua libreria iTunes, consolida la sua posizione come uno dei nostri altoparlanti intelligenti preferiti fino ad oggi.

Amazon Echo Plus: abbiamo testato il miglior altoparlante smart di Amazon

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.