Come aumentare la memoria interna del tuo Android

By | Gennaio 25, 2019

Raggiungiamo tutti quel giorno in cui la memoria interna del nostro smartphone si riempie. Da qui inizia un calvario ogni volta che dobbiamo fare nuovi video, aggiornare un’applicazione o, peggio, se vogliamo installarne una nuova. Se lo smartphone ha uno slot per una scheda microSD, potresti essere in grado di aumentare la memoria interna del tuo Android. Ma se non c’è l’ha?

Prima di iniziare, vi voglio avvertire che la velocità e le possibilità di una scheda microSD sono inferiori alla memoria interna del dispositivo. Pertanto, consiglio sempre di acquistare un terminale con tutta la memoria interna consentita dal vostro budget.

Se dovete acquistare una scheda micro SD assicuratevi che sia veloce, almeno di classe 10. Quale scheda micro SD comprare?

Come espandere la memoria interna da Android 6.0 Marshmallow in poi

Dalla versione Marshmallow in poi (Android 6.0 Marshmallow, Android 7.0 Nougat e Android 8.0 Oreo e più recenti ), Android supporta nativamente l’uso della scheda microSD come parte della memoria interna, anche se con alcune restrizioni. Sarai in grado di passare alcune applicazioni sulla scheda microSD, ma non tutte, e potrai anche salvare le foto della fotocamera direttamente sulla scheda microSD.

Quando si utilizza la scheda micro SD come estensione della memoria interna, è necessario formattare la scheda in un formato speciale compatibile con Android. Questa operazione ha due effetti: perderai tutte le informazioni che aveva la scheda microSD e, inoltre, non sarai in grado di usarla con altri dispositivi come facevamo prima.

Come usare la memory card come memoria interna con Android Marshmallow e superiore

Per espandere la memoria interna grazie a una scheda di memoria microSD, devi prima formattarla come memoria interna. 

  • Vai alle Impostazioni> Archiviazione e USB> Scheda SD
  • Una volta qui, fai clic sui tre punti in alto a destra e seleziona Impostazioni
  • Tra tutte le opzioni, scegli Formatta come memoria interna, nella schermata successiva fai clic su Elimina e formatta

Alla fine del processo di formattazione puoi scegliere se trasferire i dati che hai già sul tuo telefono automaticamente. Preferisco farlo in seguito manualmente e scegliere di spostare le applicazioni che girano un po’ più veloce, dal momento che tutto ciò che è ospitato nella SD gira più lentamente.

Ora è già possibile passare alcune applicazioni alla scheda SD. Le applicazioni che lo consentono avranno un’opzione all’interno di Apllicazioni nelle informazioni dell’applicazione.

Android: spostare i file su una scheda di memoria microSD esterna

Espandi la memoria interna di Android 5.1.1 Lollipop con Root

Strumenti e download

Prerequisiti

Prima di continuare, lo smartphone deve essere rootato (cerca il tuo telefono in questa sezione). Se non si dispone delle autorizzazioni di root sul dispositivo, non sarà possibile passare alcuna applicazione alla scheda di memoria. Dovresti anche fare una copia di backup in modo da non perdere i tuoi dati.

Procedura da seguire per espandere la memoria interna:

  • Dobbiamo ripristinare il dispositivo allo stato di fabbrica, che comporta una perdita totale di dati e applicazioni. Per fare ciò, vai su Impostazioni> Backup e ripristino> Ripristino dati di fabbrica.
  • Inserire la scheda SD nel lettore del PC o in un lettore esterno. In MiniTool Partition, fai clic sull’unità della tua scheda microSD. È molto facile distinguerla per la sua capacità. Non modificare il disco rigido del tuo computer.
  • Ora devi cancellare la partizione della SD (verrà cancellato tutto) con Elimina, e generarne una nuova con Crea nel file system FAT32 e come primaria.
  • Quindi fare clic su Applica.
  • Successivamente, a destra sotto Operazioni,  fai clic su Dividi partizione.
  • Separare la scheda microSD in due partizioni: una interna (per le applicazioni) e una esterna (foto e altri file).
  • Ora seleziona la partizione che intendi utilizzare come interna, fai clic su Formatta partizione e seleziona il file system Ext3 e l’etichetta della partizione come Principale.
  • Una volta fatto, non inserire la scheda SD nello smartphone, per ora, tienila da parte. Riavvia lo smartphone, non salvare alcuna applicazione.
  • Una volta avviato SuperSU inizia ad aggiornarsi.
  • Spegni lo smartphone e inserisci la scheda microSD.
  • Riavvia il telefono e avvia l’applicazione Link2SD (memoria interna).
  • Viene visualizzato un messaggio che ti chiede quale sia il file system della seconda partizione della scheda SD, fai clic su Ext2 e riavvia il telefono.
  • Apri nuovamente Link2SD, quindi, in Impostazioni, fai clic su Posizione di installazione e seleziona Interno.
  • All’interno delle impostazioni Link2SD fare clic su Collegamento automatico; devi lasciare questa opzione abilitata.

Hai fatto! Nella tua prossima installazione, vedrai una notifica che ti informa che l’applicazione installata è stata collegata alla scheda SD.

Un ultimo consiglio: NON rimuovere la scheda SD se il telefono è acceso, prima spegnere lo smartphone.

Come recuperare i file da una scheda micro SD danneggiata

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.