Come aumentare la memoria PHP in WordPress

By | Dicembre 23, 2021
aumentare la memoria PHP in WordPress

Questo tutorial offre soluzioni semplici per aumentare la memoria PHP di WordPress. Durante l’utilizzo di WordPress, ci sono alcuni problemi o errori comuni con cui potresti dover fare i conti. Tra i più comuni c’è l’errore di limite di memoria di WordPress, noto anche come “errore di limite di memoria PHP”.


L’errore del limite di memoria PHP è generalmente uno degli errori WordPress più facili da risolvere perché sai esattamente qual è il problema: alcuni script sul tuo sito non hanno accesso a memoria sufficiente. La soluzione è semplicemente aumentare il limite di memoria e ci sono diversi modi per farlo. Di seguito, discuteremo di due semplici metodi.

3 modi per accedere e modificare i file di WordPress

Soluzione 1: come aumentare il limite di memoria PHP nel file WP_Config

Il primo posto da provare è il file wp_config.php del tuo sito web. Questo file contiene i dettagli di configurazione di base per il tuo sito web, inclusa la sua allocazione di memoria PHP. Aumentare il limite di memoria PHP da qui di solito è sufficiente per risolvere il problema.

Troverai questo file nella cartella principale del tuo sito WordPress. Puoi accedervi tramite File Transfer Protocol (FTP) o utilizzando cPanel. Dovrai fornire i dettagli rilevanti come richiesto sullo schermo. Questi saranno:

Accedi — il nome utente desiderato

Password — qualsiasi password a tua scelta

Directory — la directory a cui desideri accedere. In questo caso, questa sarà la tua directory principale, quindi inserisci ‘ public_html/’.

NB: Nella maggior parte dei casi, il tuo provider di hosting ti fornirà i dettagli FTP per impostazione predefinita, quindi assicurati di controllarli prima di creare un nuovo account FTP.

Come creare un tema Child in WordPress

Accesso alla cartella principale tramite FTP

Se non l’hai mai fatto prima, la prima cosa che devi fare è installare un client FTP. Per configurarne uno, avrai bisogno delle credenziali FTP del tuo sito web. In genere, puoi trovare queste credenziali nel tuo account di hosting. In caso di difficoltà, tuttavia, contatta semplicemente il tuo provider di hosting e ti mostrerà dove trovarli.

In alternativa, puoi creare tu stesso il tuo account FTP. Accedi a cPanel, quindi vai a File Manager> File> Account FTP.

Una volta che hai configurato il tuo client FTP, puoi accedere ai file del tuo sito. Per cominciare, dovrai trovare la cartella principale del tuo sito. Per i siti Web WordPress, questa sarà solitamente una cartella chiamata public_html. Potrebbe anche essere una cartella con il nome del sito web. Una volta dentro, vedrai un file chiamato wp-config.php.

Dovrai apportare alcune modifiche a questo file, ma dovrai esercitare un po’ di cautela poiché eventuali errori potrebbero potenzialmente danneggiare il tuo sito web. Prima di andare oltre, esegui il backup del tuo sito Web come protezione.

Dopo aver eseguito il backup del tuo sito, apri il file wp-config.php e cerca questa riga:

define( ‘WP_MEMORY_LIMIT’, ’40M’ );

Il valore, 40M, potrebbe essere diverso per te a seconda del tuo servizio di hosting. È anche possibile che questa linea non appaia affatto.

Se lo trovi, cambia semplicemente il valore. 256M di solito è una memoria sufficiente per supportare praticamente qualsiasi tipo di sito web.

Se non riesci a trovare questa riga, cerca la riga che dice: “That’s all, stop editing! Happy blogging.” Quindi incolla lo stesso codice proprio sopra di esso.

Salva le modifiche e il tuo sito web dovrebbe tornare a funzionare normalmente.

Se continui a ricevere lo stesso messaggio di errore dopo alcuni tentativi, tuttavia, è probabile che tu abbia superato il limite massimo assegnato dal tuo servizio di hosting. In questo caso, dovrai contattare il tuo servizio di hosting per chiedere un limite.

Proprio come con un client FTP, puoi accedere al file wp-config.php tramite cPanel. Inizia effettuando il login. Scorri verso il basso fino a Files > File Manager > Public_html > wp-config.php. Una volta trovato, fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona Modifica.

Questo aprirà il file wp-config nell’editor nativo di cPanel. Segui gli stessi passaggi descritti sopra per modificare il file wp-config.php per aumentare il limite di memoria PHP.

Sebbene la modifica del file wp-config sia solitamente il metodo preferito per aumentare il limite di memoria PHP, ci sono alcuni metodi alternativi che dovresti conoscere.

Gli 8 migliori plugin social media per WordPress

Soluzione 2: come aumentare il limite di memoria PHP utilizzando lo strumento di selezione PHP

Come abbiamo dimostrato, puoi aumentare la memoria PHP del tuo sito nel file wp-config in cPanel. Ci sono altre opzioni all’interno di cPanel che ti consentono di regolare anche la memoria PHP. Uno di questi è lo strumento di selezione PHP.

Una volta nel cPanel, scorri verso il basso fino a Software > Seleziona versione PHP > Opzioni.

Nell’interfaccia risultante, scorri verso il basso fino a memory_limit e seleziona una cifra appropriata.

Nota: questa opzione potrebbe non essere disponibile per tutti i servizi di hosting.

Come aggiungere WhatsApp su WordPress in pochi passaggi

Soluzioni alternative: usa un web hosting migliore

La quantità di spazio e memoria a cui puoi accedere dipende dal tuo provider di hosting e dal piano di hosting per cui paghi. La maggior parte dei nuovi proprietari di siti Web sceglie piani di hosting condiviso più economici che possono allocare poca memoria PHP.

Anche se questo di solito non è un problema all’inizio, inevitabilmente raggiungerai il limite man mano che il tuo sito web cresce e inizi ad aggiungere più plugin.

Se hai seguito i passaggi precedenti per aumentare il limite di memoria PHP del tuo sito Web e non hai avuto successo, è probabile che tu abbia superato la capacità di memoria del tuo piano di hosting.

A seconda delle circostanze, potresti dover scegliere un piano di hosting diverso, passare a un nuovo provider di hosting o passare a un livello superiore. In ogni caso, assicurati di scegliere un host affidabile su cui puoi contare per darti accesso a risorse di alta qualità.

Gli 11 migliori plugin per moduli di contatto per WordPress

Accedi a più spazio di archiviazione aumentando il limite di memoria PHP

L’errore di limite di memoria PHP è uno degli errori più comuni su WordPress. Se utilizzi piani di hosting economici, disponi di più plug-in che eseguono funzioni complesse o se il tuo sito Web sta crescendo rapidamente, è probabile che si verifichi questo errore prima piuttosto che dopo.

Aumentare il limite di memoria del tuo sito tramite il file wp-config è una soluzione facile e gratuita, ma il modo più semplice per evitare che si verifichi un errore di memoria PHP è utilizzare un provider di hosting affidabile e un solido piano di hosting. Questo non solo ti darà migliori opzioni di allocazione della memoria, ma ti darà anche accesso ad altre risorse di alta qualità che possono migliorare le prestazioni complessive del tuo sito.


Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!