Come avviare PC da USB

Come avviare PC da USB

Ci sono molte situazioni in cui si può desiderare di avviare il PC da una chiavetta USB. Forse perché dovete installare Windows sul vostro PC o forse perché volete provare l’ultima versione della vostra distribuzione Linux preferita. Qualunque sia la ragione, ecco tre modi diversi per utilizzare una chiavetta USB avviabile per avviare il computer.


Leggi anche: I migliori programmi per velocizzare il PC

Come avviare PC da USB 4 metodi

Un tempo si avviava il computer da CD e persino da dischetti, ma quei tempi sono ormai lontani. Ora, se è necessario risolvere i problemi del PC, eseguire l’avvio da una versione diversa del sistema operativo o installare un aggiornamento di Windows, è frequente l’avvio da un’unità USB. Windows ha reso molto semplice l’avvio sistema operativo da USB. Tutto ciò che serve è un’unità di memoria USB con una versione avviabile di Windows e seguire alcuni semplici passaggi. Come avviare da USB anche senza BIOS o UEFI.

1. Come avviare PC da USB utilizzando le impostazioni di Windows 10 (senza BIOS o UEFI)

  1. Iniziare collegando la chiavetta USB avviabile a una porta USB del computer. Quindi, aprite l’ applicazione Impostazioni e andate su Aggiornamento e sicurezza.
  2. Selezionate Ripristino sulla sinistra, quindi scorrete sul lato destro della finestra fino a trovare la sezione Avvio avanzato. In essa, fare clic o toccare il pulsante Riavvia ora.
  3. Windows 10 si riavvia e mostra una schermata in cui è possibile scegliere un’opzione. Fate clic o toccate su Usa un dispositivo.
  4. Successivamente, dovrebbe essere visualizzato un elenco di dispositivi da cui il computer può essere avviato, tra cui l’unità flash USB inserita. Fate clic o toccate su di essa.
  5. Il computer si riavvia e si avvia dalla chiavetta USB scelta.

2. Come avviare da chiavetta USB utilizzando le impostazioni di Windows 11 (senza BIOS o UEFI)

  1. Per eseguire il boot da chiavetta USB innanzitutto, collegare la chiavetta USB avviabile a una porta USB del computer Windows 11. Quindi, aprire Impostazioni (Windows + I), assicurarsi che Sistema sia selezionato sul lato sinistro e fare clic o toccare Ripristino sul pannello destro.
  2. Quindi, aprire Impostazioni (Windows + I), assicurarsi che Sistema sia selezionato nella barra laterale sinistra e fare clic o toccare Ripristino nel pannello di destra.
  3. Sempre sul lato destro della finestra, individuare l’opzione Avvio avanzato. La finestra spiega brevemente che è possibile “Riavviare il dispositivo per modificare le impostazioni di avvio, compreso l’avvio da un disco o da un’unità USB”. Premere il pulsante Riavvia ora sulla destra.
  4. Successivamente, Windows 11 vi comunicherà che riavvierà il dispositivo, quindi è meglio salvare il vostro lavoro prima di farlo. Dopo aver fatto ciò, fate clic o toccate il pulsante Riavvia ora dalla finestra di dialogo.
  5. Il PC si riavvia e Windows 11 carica l’ambiente di ripristino. In esso, selezionate l’opzione Usa un dispositivo.
  6. Successivamente, verrà visualizzato l’elenco dei dispositivi avviabili che il computer può utilizzare. Tra questi c’è anche l’unità USB inserita, quindi fate clic o toccatela.
  7. Infine, il computer si riavvia e si avvia dall’unità USB scelta in precedenza.

3. Avvio da USB utilizzando il menu di avvio UEFI/BIOS

Se siete fortunati, per avviare pc da USB, indipendentemente dal sistema operativo installato sul PC, dovete solo scegliere la chiavetta USB dal menu di avvio dell’UEFI o del BIOS. Assicurarsi che la chiavetta USB sia avviabile e quindi collegarla a una qualsiasi porta USB del computer. Quindi, accendere il computer (o riavviarlo se è acceso). Subito dopo l’accensione, quando appare la schermata del BIOS/UEFI, accedere al menu di avvio premendo i tasti giusti. La maggior parte dei produttori di PC utilizza i tasti F8, F9, F10 o F11 e molti computer mostrano i tasti del menu di avvio subito dopo l’accensione. Tuttavia, se non riuscite a individuare quello giusto, controllate la documentazione del produttore della scheda madre o del dispositivo del vostro computer. I tasti di accesso al menu di avvio dovrebbero essere indicati nei manuali d’uso. Una volta visualizzato il menu di avvio sullo schermo, utilizzarlo per selezionare l’unità flash USB da cui si desidera eseguire l’avvio e premere Invio sulla tastiera. Si noti che l’unità flash USB può avere nomi diversi, a seconda di ciò che ha voluto il produttore del PC o della scheda madre. Alcuni la indicano come Dispositivo rimovibile, altri come USB-HDD e così via. Dopo aver premuto Invio, il computer dovrebbe avviarsi dalla chiavetta USB.

4. Come avviare da USB modificando le impostazioni UEFI/BIOS


Iniziare ad accedere al BIOS/UEFI. Dovreste essere in grado di farlo premendo il tasto (combinazione) giusto subito dopo l’accensione del PC. Sebbene il produttore del PC o della scheda madre possa assegnare qualsiasi tasto per questa azione, i tasti comunemente utilizzati sono Cancella, F1, F2, F10 e F12. Se nessuno di questi tasti funziona, è possibile trovare il tasto giusto da premere nel manuale del PC o della scheda madre. Se il PC è dotato di UEFI (un tipo di BIOS più recente), l’avvio potrebbe essere così rapido da non avere il tempo di premere alcun tasto per accedervi. Come accedere alle opzioni di avvio avanzate in Windows 10 o 8

Una volta entrati nel BIOS/UEFI, sfogliare le opzioni di configurazione fino a trovare una pagina chiamata Boot o simile. Lì si dovrebbe vedere l’ordine di avvio utilizzato dal computer. In questo elenco, è necessario scegliere l’unità flash USB come primo dispositivo utilizzato per l’avvio. Ricordate che l’opzione USB può essere denominata in modo diverso sul vostro PC: verificate la presenza di Dispositivi rimovibili, USB-HDD o nomi simili. Per spostare l’unità flash USB in cima all’elenco di avvio, di solito si usano i tasti +, -, F5 o F6 della tastiera. Il BIOS/UEFI dovrebbe visualizzare alcune informazioni utili su questo argomento. Dopo aver selezionato l’unità flash USB come prima opzione di avvio, salvare le impostazioni (di solito premendo F10 sulla tastiera) e uscire dall’ ambiente BIOS/UEFI. Il computer si riavvierà e si avvierà automaticamente dall’unità flash USB.

IMPORTANTE: se il computer utilizza UEFI, potrebbe non essere possibile effettuare le impostazioni precedenti. In questo caso, è necessario prima disabilitare (temporaneamente) l’opzione Secure Boot. Questa opzione può anche avere nomi diversi a seconda di ciò che il produttore ha voluto: Legacy Boot o Legacy Support, CSM o Launch CSM e così via. Scegliete di abilitare le opzioni che iniziano con Legacy o che hanno il nome CSM.

Qual è il vostro metodo preferito per eseguire il boot da una chiavetta USB?

Ora conoscete un paio di modi diversi per eseguire il boot da chiavetta USB. Qual è il vostro preferito? Utilizzate le opzioni integrate in Windows 10 e Windows 11 o preferite farlo dal BIOS/UEFI? Siete riusciti ad avviare pc da USB? Se non ci siete riusciti, cosa è andato storto? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Leggi anche: Come testare la RAM del PC

Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.