Come calibrare batteria Android

calibrare batteria android

Spesso quando la batteria di un telefono si comporta in modo strano, si pensa che sia arrivato il momento di sostituirla. Ma non è sempre così. Al contrario, potrebbe essere necessario calibrare la batteria. Ecco perché è necessario eseguire la calibrazione batteria Android e come farlo.


Leggi anche: Le migliori app risparmio batteria

Perché è necessario calibrare batteria Android?

Con il passare del tempo le prestazioni delle batterie diminuiscono inevitabilmente. Si tratta di semplice fisica: Quando gli ioni scorrono tra l’anodo e il catodo di una batteria, il catodo si consuma. In realtà, questo accade anche se si lascia il telefono in un cassetto. E questo vale per tutte le batterie, dall’auto al telefono. Tuttavia, questo calo di prestazioni è raramente così drammatico come il telefono può far credere. È possibile vedere affermazioni secondo cui le batterie durano “solo” 500 cicli di carica, ma come per qualsiasi prodotto, le prestazioni possono variare da batteria a batteria e persino tra singole batterie dello stesso tipo. Dipende anche dalle vostre abitudini di ricarica; se caricate il telefono al 100% e poi non lo usate spesso, lasciando che si scarichi fino a quasi esaurirsi, la durata della batteria sarà molto diversa da quella di un telefono che usate costantemente con lo schermo acceso al massimo.

Di conseguenza, gli strumenti di monitoraggio della batteria del telefono e la batteria stessa di solito non sono in sintonia tra loro. Questa desincronizzazione è comune perché le batterie perdono leggermente prestazioni. Tuttavia, anche piccole quantità di desincronizzazione possono creare scompiglio; immaginate se il vostro serbatoio di benzina indicasse che è “pieno” quando in realtà lo è solo al 75%. Probabilmente andrebbe tutto bene per la maggior parte del tempo, ma dopo molti chilometri avrete qualche problema. Inoltre, poiché il telefono fatica a capire cosa gli viene detto, i dati errati si accumulano, causando errori e rendendo più difficile ottenere una lettura accurata. Calibrare batteria Android “ripulisce le carte in tavola” e facilita l’operazione, consentendo al telefono di capire cosa è 0% e cosa è 100%.

Quando è necessaria la calibrazione della batteria?

L’ideale sarebbe calibrare batteria Android ogni due o tre mesi, dopo che il telefono è stato esposto a freddo o caldo estremo o se il telefono presenta i seguenti sintomi:

  1. Mostra una carica completa, poi improvvisamente scende a livelli estremamente bassi.
  2. Rimanere “bloccati” su una percentuale di carica per lunghi periodi di tempo.
  3. Mostra la stessa percentuale di carica sia dopo la carica che dopo la scarica.
  4. Si scarica più rapidamente del previsto.
  5. Bisogna ricaricare il telefono più volte al giorno o di doverlo caricare durante la giornata.
  6. Segnalazione di problemi di batteria tramite pop-up, anche se il telefono funziona bene.

Che cos’è il reset batteria Android?

È importante sapere che cos’è la calibrazione batteria. Tutti sappiamo che i nostri telefoni visualizzano lo stato della batteria sulla barra di notifica. Di solito, il sistema operativo Android tiene traccia della batteria e del livello di carica, visualizzando lo stato della batteria in percentuale sul telefono. A volte questo sistema non funziona correttamente e lo stato della batteria visualizzato non è sempre corretto. La batteria di qualsiasi telefono può danneggiarsi con il tempo, poiché si degrada gradualmente, ma il software non ne tiene conto quando mostra lo stato della batteria. La calibrazione batteria è un processo semplice per verificare il livello corretto della batteria del sistema operativo Android.

Prima di calibrare la batteria

Se possibile, prima della calibrazione della batteria, è necessario ispezionare visivamente la batteria. Se si notano rigonfiamenti o perdite di liquidi, o se l’involucro del telefono comincia ad allentarsi o a rompersi, la batteria è danneggiata e deve essere sostituita. Ciò è particolarmente vero se si nota un notevole calo delle prestazioni della batteria subito dopo la caduta del telefono. È inoltre necessario cancellare la cache del telefono Android e, se disponibili, eseguire tutti gli aggiornamenti del firmware e del sistema operativo. Questo aiuterà il processo di calibrazione batteria e potrebbe risolvere altri problemi.

È necessario eseguire il root del telefono per ricalibrare la batteria?

Si potrebbe leggere che il rooting del dispositivo e l’eliminazione di un file specifico, solitamente chiamato batterystats.bin, è l’unico modo per calibrare veramente la batteria. Questo non è esatto. La funzione di questo file varia da azienda ad azienda, ma in genere memorizza il database che l’indicatore della batteria del telefono utilizza per informare l’utente sulla carica del telefono. L’eliminazione di questo file per calibrare batteria Android può essere leggermente più rapida e di solito è innocua. Ma a meno che il vostro dispositivo non sia già rootato, la procedura di calibrazione della batteria è abbastanza semplice da renderla un passo superfluo. E se non siete sicuri di come il vostro telefono utilizzi questo file, o qualsiasi altro file, dovreste lasciar perdere.


Come calibrare la batteria

Nota: questo trucco per la calibrazione della batteria funziona sia su smartphone non rootati che su quelli rootati. Se avete uno smartphone rootato, quindi, potete anche provare questo metodo. Diamo un’occhiata a questo metodo.

  1. Prima di tutto, è necessario collegare lo smartphone al caricabatterie da parete e caricarlo completamente. (Nota: per ottenere risultati migliori, è necessario caricare la batteria dello smartphone fino al 100%).
  2. A questo punto, scollegate il caricabatterie dallo smartphone e spegnetelo.
  3. Di nuovo, collegare il caricabatterie allo smartphone per caricarlo al 100%. (Nota: l’indicatore della batteria indica quando la carica è stata completata o è completa).
  4. Scollegare il caricabatterie dello smartphone quando la batteria è carica (al 100%).
  5. Accendere lo smartphone e controllare il livello della batteria.
    Ora è necessario scaricare la batteria dello smartphone finché non si spegne automaticamente. (Nota: non avete tempo extra per scaricare la batteria dello smartphone, quindi potete anche usare l’applicazione Android che scarica la batteria) scarica “Scarica veloce” dal Play Store.
  6. Dopo il processo di scarico della batteria, è necessario caricare il dispositivo al 100%.
  7. Ancora una volta, scollegate il vostro smartphone, e ancora una volta dovete scaricare la batteria dello smartphone finché non si spegne automaticamente.
  8. Ora, di nuovo, caricare la batteria dello smartphone al 100%

Per ottenere risultati migliori, ripetere questo processo per 4-5 volte. L’intero processo di calibrazione della batteria comprende il ripristino e la cancellazione del database delle statistiche della batteria dalla directory dello smartphone. Significa che l’indicatore della batteria dello smartphone mostra una stima corretta delle statistiche della batteria.

FAQ

  1. È possibile scaricare un’applicazione di terze parti per calibrare la batteria del telefono? No, questo non è consigliato.
  2. È corretto calibrare spesso la batteria del telefono? No, la calibrazione della batteria deve essere eseguita molto raramente e solo quando è necessario.
  3. È necessaria l’assistenza di un esperto per calibrare la batteria del telefono? No. Non è necessaria l’assistenza di un esperto.

Leggi anche: 12 modi per risparmiare batteria su iPhone

Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.