Come collegare due monitor al PC

By | Aprile 23, 2022
collegare due monitor

I portatili sono la scelta perfetta per lavorare in movimento, ma i loro schermi relativamente piccoli possono creare problemi di spazio e di vista. Collegare due monitor come anche tre o quattro offre sicuramente più spazio, ma soprattutto rende il carico di lavoro molto più gestibile. In sostanza, collegare due monitor è più significa che non è più necessario passare da un’applicazione all’altra sullo stesso schermo.

Ad esempio, puoi visualizzare il tuo client di posta elettronica sullo schermo nativo del tuo PC e lavorare con Photoshop su un monitor esterno più grande. Forse hai bisogno di un monitor dedicato allo streaming di video e un altro per la navigazione. Questo articolo spiega come collegare 2 monitor al PC, troverete anche dettagli sui limiti delle varie connessioni e consigli su come trovare l’adattatore corretto se gli ingressi video non corrispondono.

Leggi anche: Come collegare monitor a PC portatile

Come collegare 2 monitor al PC

Per collegare secondo monitor allo stesso PC, premi il tasto Windows + I e apri il menu Impostazioni. In Impostazioni, vai su Sistema > Schermo, che dovrebbe mostrarti tutti i monitor collegati. In caso contrario, premi Rileva e, se ancora non viene visualizzato, assicurati che tutti i cavi siano collegati correttamente. Quando vedi tutti i monitor collegati nel menu Display, riorganizza le loro rappresentazioni grafiche in modo che assomiglino alla tua configurazione fisica, quindi seleziona uno dei monitor, scorri verso il basso e personalizza la configurazione. Ripetere quest’ultimo passaggio con tutti i monitor collegati.

Cosa ti serve per collegare due monitor al portatile

Presumiamo che tu abbia già un computer, un secondo monitor e un modo per montarlo. Ma hai tutto il quello che ti serve? Una scheda grafica che supporta più di un monitor. Una presa di corrente aggiuntiva per il secondo monitor, idealmente una presa multipla con protezione da sovratensione. I cavi giusti, a seconda delle porte che utilizzerai. Le porte standard per il collegamento dei display includono HDMI, DVI, VGA, DisplayPort, Thunderbolt e USB-C. Se stai utilizzando un portatile con poche porte, ti consigliamo di acquistare una docking station USB-C con porte aggiuntive, inclusa una porta HDMI. Possibilmente adattatori. Gli utenti macOS che provano a connettere un monitor non Apple dovranno sicuramente utilizzare gli adattatori.

Dopo aver collegato tutto correttamente, il computer dovrebbe rilevare entrambi i monitor e visualizzare il desktop su entrambi. Anche se tutto sembra a posto subito, tuffiamoci nelle impostazioni o nelle preferenze di sistema e apportiamo alcuni miglioramenti. Ti consigliamo di regolare l’orientamento, la risoluzione e altro dei tuoi monitor. Ti mostreremo anche alcuni trucchi per la risoluzione dei problemi.

Leggi anche: Come collegare iPhone a PC

Come collegare due monitor a un PC Windows

Se il tuo PC Windows riconosce il secondo monitor, dovrebbe visualizzare automaticamente una duplicazione del desktop. Vai su Start> Impostazioni> Sistema> Display dove dovresti vedere una rappresentazione grafica dei tuoi monitor. Se manca un display, fare clic su Rileva o Display multipli > Rileva. Se il monitor continua a non essere visualizzato, risolvi i problemi relativi a cavi, porte o configurazione della scheda grafica.

Per regolare le singole impostazioni di visualizzazione, fare clic per selezionare la rispettiva casella di visualizzazione (sopra, n. 2 è selezionato), quindi scorrere verso il basso fino a Scala e layout in cui è possibile modificare il ridimensionamento, la risoluzione e l’orientamento dello schermo. La riorganizzazione dei display mostrati nel menu Impostazioni cambia il modo in cui puoi spostare il mouse e le finestre tra i display, quando estendi il desktop. Invece di avere due monitor uno accanto all’altro, potresti avere uno schermo per laptop con un monitor desktop in cima. Assicurati di fare clic su Applica per salvare le modifiche.


Se non sei sicuro di quale sia il display, fai clic su Identifica e un numero diverso dovrebbe apparire su ciascuno dei tuoi monitor. Per modificare la visualizzazione del desktop sui monitor, scorri verso il basso fino alla sezione Display multipli e scegli un’opzione dal menu a discesa. Seleziona Estendi questi display per ottenere più spazio sullo schermo. Qui puoi anche selezionare una casella per rendere questo il mio display principale , che lo renderà il desktop attivo.

Se desideri modificarlo in un secondo momento, non devi tornare al menu Impostazioni. Premendo il tasto logo Windows + P viene visualizzato un menu che ti consente di passare anche tra queste opzioni.

Leggi anche: Come collegare stampante a PC tramite WiFi, Bluetooth e cavo

Come collegare due monitor al MAC

Il tuo Mac dovrebbe riconoscere automaticamente il secondo monitor, una volta collegato. In caso contrario, prova a mettere il tuo Mac in modalità di sospensione e riattivarlo. Ecco come impostare il secondo display. Espandi il menu Apple, seleziona Preferenze di Sistema e fai clic sull’icona Display. Fai clic sul pulsante Raccogli finestre in basso a destra per visualizzare un menu per il secondo monitor. Qui puoi modificarne la rotazione, il ridimensionamento della risoluzione e altro.

Se lo sfondo del desktop sembra spento, fai clic su Ridimensionato e trova la risoluzione corretta per il tuo display. Di nuovo nella finestra Display principale, passa alla scheda Disposizione. Qui puoi riorganizzare i display in modo che corrispondano alla loro reale disposizione. Puoi anche spostare la barra dei menu. Per impostazione predefinita, macOS estenderà il tuo display. Se preferisci duplicare il desktop, seleziona la casella Mirror Displays nella scheda Disposizione. Con Sidecar puoi configurare il tuo iPad come secondo display.


Come collegare due monitor su Ubuntu Linux

Quando colleghi un secondo monitor al tuo computer Ubuntu Linux, il tuo sistema dovrebbe rilevarlo da solo. In caso contrario, o per modificare le impostazioni, attenersi alla seguente procedura. Apri la panoramica delle attività, digita Visualizza nella barra di ricerca e fai clic sul risultato in alto per aprire il pannello. Vedrai un diagramma di disposizione del display in cui puoi trascinare i display nella posizione preferita.

Puoi scegliere un display principale facendo clic sulla rispettiva opzione. Questo display ospiterà la barra superiore e la panoramica delle attività. Con solo due monitor, puoi scegliere tra una delle tre modalità di visualizzazione:

  • Unisci display. due desktop separati con bordi collegati, in modo da poter passare le cose da uno all’altro.
  • Mirror: il secondo display è una copia esatta del primo, inclusi risoluzione e orientamento.
  • Display singolo: configura un solo display e tieni l’altro spento. Questo può essere utile se stai collegando un display esterno a un laptop.

Con più di due display collegati, Join Displays sarà la tua unica opzione. Impostare l’orientamento, la risoluzione o la scala e la frequenza di aggiornamento per ciascuno dei display. Al termine, fai clic su Applica e mantieni modifiche per confermare o semplicemente attendi 20 secondi se desideri ripristinare le impostazioni precedenti.

Leggi anche: Come collegare il telefono al PC, 4 metodi

Come collegare due monitor Chromebook

Il Chromebook dovrebbe essere dotato di una porta HDMI, DisplayPort, DVI o VGA. In tal caso, puoi collegarlo a un monitor esterno o TV. Fai clic sull’orologio in basso a destra e vai su Impostazioni> Dispositivo> Display. Disporre i display in modo da imitare la configurazione fisica. Seleziona Display integrato o il tuo monitor esterno per regolarne le impostazioni. È possibile modificare le dimensioni dello schermo, la risoluzione, la frequenza di aggiornamento, l’orientamento o l’overscan.

Hai anche la possibilità di eseguire il mirroring del display integrato, nel qual caso non dovrai regolare le impostazioni del tuo monitor esterno. Fare clic su Fine per salvare le modifiche. Per spegnere lo schermo del Chromebook e visualizzare i contenuti solo sul monitor esterno, tieni premuto il pulsante di riduzione della luminosità.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!