Come collegare il telefono al PC – iOS e Android

By | Febbraio 13, 2020
Come collegare il telefono al PC

Come collegare il telefono al PC. In questo tutorial ti mostrerò come connettere un telefono al PC tramite l’utilizzo di software proprietari e funzionalità integrate nei sistemi operativi Windows e macOS. Con Fall Creators Update, puoi collegare un telefono iPhone o Android al tuo PC in modo da poter iniziare a navigare sul tuo telefono e continuare sul tuo computer.

Chi vuole leggere un lungo articolo su un piccolo schermo di un telefono? Windows 10 Fall Creators Update aggiunge una nuova sezione Telefono nelle app Impostazioni che ti consente di connettere il telefono al PC. Una volta effettuata la connessione, è possibile inviare articoli – lunghi o brevi – dal telefono al PC e terminare la lettura.

Come collegare il telefono al PC Windows 10

Mentre l’app Il tuo telefono deve essere precaricata o scaricata automaticamente sulla maggior parte dei PC, dovrai scaricare l’app complementare per il tuo telefono, nota come Companion sul telefono. Microsoft invierà un SMS al tuo telefono con il link per il download al suo interno.

Tieni presente che dovrai configurare Companion sul telefono e sul PC essenzialmente allo stesso tempo, assicurandoti che il telefono e il PC siano aggiornati, accendendo il Bluetooth su entrambi i dispositivi e avviando entrambe le App. Passerai rapidamente attraverso una breve serie di passaggi che consentiranno al telefono e al PC di connettersi.

Per connettere Windows 10 al tuo telefono Android, inizia con l’app Il tuo telefono di Windows 10. 

  1. In Windows 10, apri l’app Il tuo telefono, tocca Android  a destra, quindi tocca Continua.
  2. Inserisci il tuo numero di cellulare, quindi tocca Invia per consentire a Microsoft di inviarti un collegamento che utilizzerai per connettere il tuo telefono Android al PC.
  3. Sul tuo dispositivo Android, apri il messaggio di testo e tocca il link del messaggio, che ti porta alla pagina dell’app sul Google Play.
  4. Dopo l’installazione, tocca Installa, quindi tocca Apri (oppure trova l’app Companion del telefono nella schermata Home di Android e tocca per aprire).
  5. Nell’app, inserisci le informazioni del tuo account Microsoft e tocca Accedi .
  6. Nella finestra successiva, toccare Continua, quindi toccare Consenti se si desidera consentire all’app di accedere ai contatti, gestire le chiamate telefoniche, accedere ai file sul telefono e inviare e visualizzare messaggi SMS.
  7. Quindi tocca Continua e poi Consenti se vuoi che l’app venga eseguita in background.
  8. Infine, tocca Consenti per consentire al tuo dispositivo Android di connettersi al PC, quindi tocca Continua e infine tocca Fine .
  9. In Windows 10, in Impostazioni chiamate, potrebbe essere necessario autorizzare l’app Telefono per effettuare chiamate.

Come sfogliare le foto e i messaggi Android sul tuo PC Windows 10

L’app del telefono consente di gestire le foto, visualizzare e inviare messaggi dal telefono. In Windows 10, apri l’app Il tuo telefono. Nel riquadro di sinistra, tocca Foto, Messaggi o Notifiche per gestire quegli elementi dal tuo telefono. Se non vedi nulla, tocca Aggiorna per vedere foto e messaggi.

Come effettuare e ricevere telefonate Android su Windows

Con tutto impostato, ora puoi iniziare a gestire le tue funzioni del telefono Android sul tuo PC usando il tuo telefono.  Dal tuo telefono, nel riquadro di sinistra, tocca Chiamate. Per effettuare una chiamata, cercare i contatti o utilizzare il dialer. Quando arriva una chiamata, viene visualizzata una finestra di dialogo che consente di accettare o rifiutare una chiamata o inviare un messaggio invece di rispondere.


Come collegare il telefono al PC tramite una porta USB

Con Windows, le cose sono semplici come possono essere. Basta collegare il telefono al PC tramite una porta USB aperta del computer, quindi accendere lo schermo del telefono e sbloccare il dispositivo.

  1. Scorri il dito verso il basso dalla parte superiore dello schermo e dovresti visualizzare una notifica sulla connessione USB corrente. A questo punto, probabilmente ti dirà che il tuo telefono è collegato solo per la ricarica.
  2. Dopo aver collegato il telefono al computer, una notifica (sul telefono) ti consentirà di prepararlo per il trasferimento di file.
  3. Tocca la notifica e seleziona “Trasferisci file” o “Trasferimento file” nel menu visualizzato. Se hai intenzione di spostare i file multimediali, puoi anche utilizzare l’opzione “Trasferisci foto” (a volte elencata come “PTP”), che tratterà il tuo telefono come una fotocamera digitale. Dopo aver effettuato la selezione, vai sul desktop e apri una finestra di Esplora file utilizzando il metodo che ha più senso per la tua configurazione di Windows:
  • Fai clic sull’icona Esplora file nella barra delle applicazioni
  • Apri il menu Start e fai clic su Questo PC o Computer
  • Fai clic sull’icona Questo PC, Computer o Risorse del computer sul desktop

Quindi cerca un’icona che rappresenta il tuo telefono insieme ad altri dispositivi e unità portatili. Fare clic o doppio clic su quell’icona e ta-da! Stai guardando la memoria interna del tuo telefono Android. Ora puoi fare clic e sfogliare le cartelle, trascinare e rilasciare i file tra il telefono e il PC o manipolare i dati nel modo desiderato.

Come collegare un telefono Android a un MAC

Hai un Mac? Il processo per il trasferimento di file Android è un po’ più complicato, ma non temere, perché è ancora dannatamente facile. La differenza principale è che prima che le cose funzionino, dovrai scaricare e installare un programma Google ufficiale chiamato Android File Transfer. Per utilizzare il programma, il tuo Mac deve eseguire macOS 10.7 o versioni successive e il tuo dispositivo Android deve avere Android 3.0 o versioni successive.

  1. Una volta che il programma è installato sul tuo Mac, basta collegare il telefono al PC, accendere lo schermo del telefono e sbloccare il dispositivo, quindi cercare la stessa notifica di stato USB descritta sopra.
  2. Tocca la notifica e seleziona “Trasferisci file” o “Trasferimento file”. Il programma Android File Transfer dovrebbe quindi aprirsi automaticamente sul tuo Mac e dovresti essere in grado di sfogliare la memoria del telefono e trasferire i file.

Come collegare un iPhone a un PC Windows 10: installa iTunes

Per sincronizzare il tuo iPhone con un computer Windows 10 avrai bisogno di iTunes. Il lettore musicale di Apple viene utilizzato anche per gestire iDevice, come iPhone e iPad (e iPod precedenti).


iTunes di Apple è installato su nuovi Mac, ma su un computer Windows 10, dovrai scaricare una copia da Apple.

  1. Apri il tuo browser (fai clic sull’icona di Microsoft Edge in Task Manager).
  2. Visita www.apple.com/itunes
  3. Fai clic su Scarica iTunes. Ti verrà chiesto se desideri attivare o disattivare la newsletter.
  4. Fai clic su Scarica ora.
  5. Apri la cartella Download e avvia il programma di installazione iTunessetup.exe.
  6. Segui le istruzioni di installazione e apri iTunes. Fai clic su Accetto per la finestra della licenza. Accetta nella finestra di benvenuto.

Una volta installato iTunes sul tuo computer, puoi utilizzarlo per gestire i tuoi file e eseguire il backup del tuo iPhone. Quando iTunes viene avviato per la prima volta, cercherà i file multimediali sul tuo computer. Raccoglierà tutta la musica e i video che può trovare sul tuo sistema. Questi possono quindi essere trasferiti sul tuo iPhone.

Come collegare un iPhone a un PC Windows 10: sincronizza il tuo iPhone con Windows 10

Ora hai iTunes configurato sul tuo computer Windows 10, è il momento di sincronizzare il computer con il tuo iPhone.

  1. Puoi sincronizzare un iPhone con un computer Windows 10 in modalità wireless (tramite la tua rete WiFi locale) o tramite il cavo Lightning. La prima volta che dovrai usare il cavo per collegare l’iPhone al tuo computer.
  2. Fidati di questo computer? apparirà sul tuo iPhone. Fai clic su Affidabilità.
  3. “Vuoi che questo computer acceda al tuo iPhone?” apparirà in Windows. Fai clic su Continua.
  4. Apri iTunes in Windows 10.
  5. Collega il tuo iPhone (o iPad o iPod) al computer usando un cavo Lightning (o un vecchio connettore a 30 pin).
  6. Fai clic su Dispositivo in iTunes e scegli il tuo iPhone.

La prima cosa da fare è fare clic su Esegui backup ora per eseguire il backup del tuo iPhone. Assicurarsi che sia selezionato Backup automatico su questo computer.

Vedrai molte opzioni in Impostazioni per app, musica, film e altri contenuti che puoi sincronizzare. Scegli gli elementi desiderati e fai clic su Sincronizza quando sei pronto.

Il file multimediale verrà copiato dal tuo computer Windows 10 sul tuo iPhone. Nota che qualsiasi pezzo musicale o video sul tuo iPhone verrà sostituito da uno di Windows, quindi assicurati di trasferire prima i tuoi file multimediali. Un’app come Copytrans può aiutarti se hai dei contenuti multimediali sul tuo iPhone che devi copiare.

Come collegare iPhone a Mac usando iTunes

Uno dei metodi più semplici per connettere iPhone a Mac è iTunes. La sincronizzazione dei dispositivi tramite iTunes ti consente di spostare musica, video, libri, file e altri contenuti. Esistono due modi per sincronizzare utilizzando iTunes:

  • Collega l’iPhone al Mac con un cavo. Basta prendere il cavo in dotazione con il tuo iPhone, collegare il telefono al PC, un’estremità al telefono e l’altra a una porta USB sul tuo Mac. Quindi iTunes dovrebbe aprirsi automaticamente.

Assicurati di avere il cavo giusto. Cavi diversi richiedono dispositivi diversi. L’ iPhone 5 e i modelli più recenti utilizzano il connettore Lightning (i modelli più vecchi utilizzano il connettore dock più grande). Il cavo fornito con il tuo iPhone si adatta perfettamente. Il tuo Mac è un’altra storia. Tutti i moderni Mac hanno porte USB, ma i MacBook dal 2015 in poi, i MacBook Pro dal 2016 in poi, i MacBook Air dal 2018 in poi utilizzano USB-C. Assicurati che il tuo cavo di sincronizzazione abbia un connettore Lightning e il giusto tipo USB per il tuo Mac (o ottieni un adattatore).

  • Connetti iPhone a Mac tramite Wi-Fi. Questa è una semplice alternativa all’utilizzo di un cavo. Se il tuo Mac e il tuo iPhone sono collegati alla stessa rete Wi-Fi, possono sincronizzarsi in modalità wireless.

Come collegare iPhone a Mac usando iCloud

Se preferisci la sincronizzazione wireless, elimina iTunes dall’equazione e usa iCloud . Assicurati solo che il tuo Mac e iPhone abbiano effettuato l’accesso allo stesso account iCloud e abbiano le stesse impostazioni di sincronizzazione. Quindi, qualsiasi modifica ai dati su un dispositivo verrà sincronizzata su iCloud e quindi sull’altro dispositivo, quindi saranno sempre sincronizzati.

Accedi a iCloud usando il tuo ID Apple . Probabilmente lo hai fatto quando hai configurato il tuo iPhone e il tuo Mac , ma se non lo hai fatto, segui questi passaggi.

Accedi a iCloud su iPhone

  1. Vai su Impostazioni.
  2. Tocca il tuo nome nella parte superiore dello schermo.
  3. Tocca iCloud.
  4. Accedi con il nome utente e la password del tuo ID Apple.

Accedi a iCloud su MAC

  1. Fai clic sul menu Apple nell’angolo in alto a sinistra.
  2. Fai clic su Preferenze di Sistema.
  3. Fai clic su iCloud.
  4. Accedi utilizzando il nome utente e la password del tuo ID Apple.
  5. Segui le istruzioni sullo schermo per configurare iCloud.

Come connettere iPhone a Mac usando Continuity

Una delle grandi cose sui dispositivi Apple è quanto bene lavorano insieme. Le funzionalità di Continuity di Apple ti consentono di fare cose come rispondere alle chiamate di iPhone utilizzando il tuo Mac o scrivere un’email su un Mac e inviarlo dal tuo iPhone.

Per utilizzare Continuity, è necessario:

  1. Accedi allo stesso account iCloud su tutti i dispositivi.
  2. Avere tutti i dispositivi collegati alla stessa rete Wi-Fi.
  3. Attiva il Bluetooth su entrambi i dispositivi.
  4. Attiva Handoff su entrambi i dispositivi. Su un Mac, vai su Preferenze di Sistema > Generale > seleziona la casella Consenti Handoff tra questo Mac e i tuoi dispositivi iCloud.
  5. Su un iPhone, vai su Impostazioni > Generali > Handoff > sposta il cursore Handoff su on / green.

Altri modi per collegare iPhone e Mac

La sincronizzazione non è l’unico modo per connettere iPhone e Mac. Entrambi i dispositivi includono funzionalità per la condivisione di servizi e contenuti per semplificare la vita digitale. Alcuni esempi includono:

  • Hotspot personale. Questo trasforma il tuo iPhone in un hotspot Wi-Fi e condivide la sua connessione Internet con il tuo Mac.
  • Airdrop. Devi scambiare rapidamente alcuni file tra i dispositivi? Utilizzare questo rapido strumento di trasferimento file wireless.
  • iMessage. Sapevi che puoi inviare e ricevere iMessage dal tuo Mac? Apri Messaggi sul Mac e accedi al tuo account iMessage.
  • Libreria musicale iCloud. Se ti abboni ad Apple Music o iTunes Match, o hai acquistato musica su iTunes Store, tutti i tuoi dispositivi possono avere la stessa musica usando iCloud Music Library. Abilita semplicemente l’opzione sul tuo iPhone ( Impostazioni > Musica > sposta il cursore Libreria musicale iCloud su acceso / verde) e sul Mac (apri iTunes> menu iTunes > Preferenze > Generale > seleziona la casella Libreria musicale iCloud ).
Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.