Condividere file tra PC, telefono e tablet

By | Maggio 27, 2022
Condividere file

Usa gli strumenti collaborativi come Google Drive, DropBox per condividere file da un dispositivo all’altro. Leggi il nostro piccolo tutorial per saperne di più. Con il lavoro da casa indotto dal COVID-19, siamo sicuri che ogni tanto ti destreggi tra diversi gadget e app. Un’altra cosa che accompagna questa giocoleria è la necessità di condividere file, da un PC all’altro o da PC a cellulare e viceversa. La condivisione di file tramite email o tramite app di messaggistica è un’opzione, ma non è praticabile quando le dimensioni del file sono maggiori del limite imposto. In questo caso, puoi utilizzare strumenti di archiviazione di documenti cloud come Google Drive o DropBox per archiviare, proteggere e condividere documenti. I file archiviati possono anche essere condivisi con altri. Puoi anche condividere file utilizzando piattaforme basate sul Web per condividere file e cartelle in modo sicuro online. Per capire come funzionano entrambe queste piattaforme, abbiamo descritto le loro funzioni di seguito.

Leggi anche: Come trasferire contatti da iPhone a Android

Condivisione file tra PC, telefono e tablet

1. Google Drive: è un’app di condivisione e archiviazione di documenti gestita, di proprietà e commercializzata da Google. È uno strumento semplice da usare a cui è possibile accedere sempre e ovunque. Per condividere un file utilizzando Google Drive, devi solo caricare il file nell’unità. Una volta caricato, puoi condividere il link via email oppure puoi copiare il link e inviarlo tramite qualsiasi app di messaggistica. Con il link, il destinatario o puoi accedere al file su qualsiasi dispositivo. Una cosa che devi ricordare è che per utilizzare Google Drive, devi essere fornito di un account Google.

2. AirDrop: è sicuramente la scelta migliore per trasferire qualsiasi documento tra dispositivi Apple che si trovano nelle immediate vicinanze. Qualsiasi combinazione di dispositivi Apple funzionerà. Per citarne alcuni, tra computer Mac e iPhone, tra iPad e iPhone, tra computer Mac e da iPhone a iPhone. Questo è il modo migliore e più conveniente per la condivisione file da un dispositivo Apple a un altro ed è uno dei vantaggi dei prodotti Apple rispetto ad altri prodotti non Apple. Apple ha curato molto bene l’ecosistema attorno ai suoi dispositivi e ha fornito molta comodità ai suoi utenti.

3. iCloud e OneDrive certamente! Apple e Microsoft hanno il proprio servizio cloud che è ben integrato nel proprio ecosistema. Tuttavia, iCloud ha un vantaggio se possiedi più dispositivi Apple in quanto fornisce una facile condivisione file e accesso tra i tra dispositivi Apple. iCloud ha una meravigliosa integrazione. Consente un facile accesso e ricerca sui diversi dispositivi Apple. Questo non è possibile se utilizzi OneDrive o Dropbox.

4. WeTransfer è un modo fantastico per la condivisione file. È progettato con l’unico scopo di condividere file! Gli utenti possono caricare un massimo di 2 GB per trasferimento utilizzando il servizio gratuito. Questo può essere un file da 2 GB o più file per un totale di 2 GB. Se hai bisogno di inviare file più grandi, WeTransfer Pro ti consente di inviare fino a 20 GB. I tuoi amici o anche te stesso, utilizzando un altro dispositivo, potranno accedere ai file caricati con un unico collegamento inviato via mail o fornito direttamente a te.

5. DropBox: coloro che hanno utilizzato Google Drive e DropBox confermano il fatto che entrambe queste piattaforme sono relativamente le stesse in termini di funzionalità e caratteristiche. Proprio come Google Drive, devi avere un account DropBox per archiviare e condividere file con altri utenti. DropBox ha un’app mobile e desktop che puoi installare facilmente da qui .

6. Send Anywhere: puoi utilizzare l’app Send Anywhere per trasferire o condividere file con altri utenti. Puoi utilizzare il suo browser Web ufficiale o persino installare l’applicazione mobile ufficiale compatibile sia con Android che con iOS. Una volta aperto il browser, sul lato sinistro vedrai il pannello Invia e Ricevi. Carica il file che devi condividere e fai clic su Fine. Ricorda inoltre di chiedere al destinatario di installare l’app o di aprire il browser web. Condividi il codice visualizzato sullo schermo con il destinatario e chiedigli di aggiungere il codice nella scheda Ricevi.


7. JioSwitch per Android e iOS puoi condividere o trasferire dati tra smartphone Android e iOS. Uno dei vantaggi di questa app è che non richiede necessariamente una connessione a Internet. Inoltre, non c’è limite alla dimensione del file.

La migliore app di condivisone file

  1. Telegram e AirDrop sono utili per il trasferimento di piccoli file tra dispositivi.
  2. Telegram funziona per tutte le distanze e supporta fino a 1,5 GB di trasferimento.
  3. Usa Telegram per i trasferimenti di foto tra colleghi poiché supporta il trasferimento di foto non compresse.
  4. Usa WeTransfer per trasferire file fino a 2 GB di file gratis (fino a 20 GB per WeTransfer Pro), preferibilmente tra 2 utenti.
  5. AirDrop funziona solo nelle immediate vicinanze e solo tra dispositivi Apple.
  6. Servizi come Google Drive, Dropbox e iCloud sono utili per condividere/trasferire file di grandi dimensioni più volte.
  7. iCloud e OneDrive offrono una buona integrazione con i rispettivi sistemi operativi, tuttavia forniscono solo 5 GB di spazio di archiviazione gratuito.
  8. Usa Dropbox per completare ed espandere il tuo servizio di archiviazione cloud integrato.
  9. Usa Google Drive se stai collaborando con amici.
Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.