Come condividere lo schermo su Google Meet e altri trucchi

By | Marzo 14, 2021

Le app di videoconferenza come Zoom, Microsoft Teams, Skype e così via stanno assistendo a un aumento della domanda. Oltre alle videochiamate, anche la condivisione dello schermo è una delle funzionalità ricercate. Google sale sul treno con Google Meet e lo rende gratuito per tutti. Google Meet è dotato di un’interfaccia facile da usare, la possibilità di condividere lo schermo e varie estensioni che migliorano le funzionalità di Google Meet.


La condivisione dello schermo è probabilmente una delle funzionalità più importanti di Google Meet. Durante la tua routine lavorativa da casa, potresti aver bisogno dell’aiuto di qualcuno per risolvere i problemi. Puoi avviare Google Meet, chiamare i tuoi amici e condividere lo schermo come guida. È inoltre possibile utilizzare la funzione Lavagna per una migliore comprensione.

In questo post spiegheremo come utilizzare Condivisione schermo su Google Meet e come utilizzare alcune estensioni per aumentare di livello le funzionalità di condivisione di Google Meet.

Condividi lo schermo su Google Meet


Sfortunatamente, la capacità di condivisione dello schermo di Google Meet è limitata alla schermata corrente o alle finestre aperte in background. Il software non può condividere lo schermo di iPhone / iPad, condividere file direttamente dai servizi di archiviazione cloud, ecc. Seguire i passaggi seguenti per condividere lo schermo su Google Meet.

  • Apri Google Meet sul Web.
  • Immettere un codice riunione per partecipare a una riunione in corso o utilizzare l’opzione “Avvia riunione”.
  • Qui hai due opzioni. Puoi creare una riunione o utilizzare il pulsante “Presenta” per avviare direttamente la condivisione dello schermo.
  • Seleziona Partecipa ora e l’interfaccia comporrà la chiamata di gruppo di Google Meet. Tocca la scheda dei dettagli della riunione e seleziona “Copia informazioni di partecipazione”. È possibile condividere il collegamento con altri per consentire loro di partecipare alla riunione.
  • Tocca la scheda del membro in alto per assicurarti che tutti abbiano partecipato alla riunione.

Suggerimento: puoi toccare il menu a tre punti in basso e selezionare la visualizzazione griglia per adattarla a tutti su uno schermo.

  • Tocca l’opzione “Presenta ora” in basso e hai due opzioni: l’intero schermo o una finestra.
  • Seleziona un’opzione e premi “Condividi”. Google Meet inizierà la condivisione dello schermo con i partecipanti.

Vedrai una piccola barra degli strumenti che suggerisce che la condivisione dello schermo è attualmente abilitata. Puoi nasconderlo o utilizzare la barra degli strumenti per interrompere la condivisione.


Sfortunatamente, Google Meet non offre alcuna funzione aggiuntiva per le annotazioni. Inoltre, non è possibile utilizzare la funzionalità Whiteboard fornita da Zoom e Microsoft Teams.

C’è una soluzione alternativa qui. Google Meet è un servizio basato sul Web. Puoi sempre utilizzare le estensioni del web store di Chrome per migliorare la funzionalità di Google Meet. Una di queste estensioni è Google Meet Plus.

Usa Whiteboard in Google Meet

Google Meet Plus è un’estensione indispensabile per tutti gli utenti di Google Meet. L’estensione abilita molte funzionalità che sono assenti dal software Google Meet. Useremo l’estensione Google Meet Plus per aggiungere le funzionalità essenziali come Whiteboard, push to talk, reazioni emoji, ecc. Nel software.


Innanzitutto, devi scaricare l’estensione Google Meet Plus dallo store di Chrome.

La prossima volta che utilizzi il servizio Google Meet, l’estensione attiverà la barra degli strumenti nell’angolo in alto a sinistra.

È possibile toccare l’icona della lavagna per abilitare la funzionalità del software. Non dimenticare di avviare prima la condivisione dello schermo per consentire ai partecipanti di dare un’occhiata al display corrente.


L’elenco delle funzioni offerte da Google Meet Plus Whiteboard:

  • Matita
  • Forme come Rettangolo, Cerchio, Ellisse, Linea
  • Testo
  • Gomma per cancellare

È possibile utilizzare questi strumenti di modifica e dimostrare l’argomento in dettaglio ai partecipanti. Per quanto riguarda il testo, puoi modificare lo stile e la dimensione del carattere e modificare l’intensità del bordo di tali forme.

Dopo il brainstorming delle idee sulla lavagna, è possibile scaricare l’immagine della lavagna per un utilizzo successivo. Altre funzioni di Google Meet Plus includono la possibilità di utilizzare le reazioni emoji, il timer integrato per tenere traccia di una riunione in corso, il pulsante di disattivazione dell’audio e altro ancora.

Chatta durante la condivisione dello schermo


Questo è utile quando vuoi chattare durante la condivisione dello schermo. I partecipanti potrebbero avere qualche dubbio su ciò che stai spiegando sulla condivisione dello schermo. Possono utilizzare il menu della chat per porre domande. L’amministratore può dare un’occhiata alla conversazione in corso nel menu della chat e gestire di conseguenza il processo di condivisione dello schermo.

Quando il processo di condivisione dello schermo è in corso, puoi semplicemente toccare l’icona della chat nell’angolo in alto a destra e avere una conversazione con il team.

Avvia la condivisione dello schermo su Google Meet

Mentre si lavora da casa, la condivisione dello schermo è una delle funzioni più utilizzate. Lo usiamo sempre per risolvere i problemi, chiarire eventuali dubbi e guidare i membri del team attraverso il processo del progetto. In che modo il tuo team utilizza la condivisione dello schermo? Condividi la tua esperienza con Google Meet nella sezione commenti qui sotto.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!