Come configurare le notifiche di WhatsApp su Android

By | Luglio 19, 2019
Come configurare le notifiche di WhatsApp su Android

Attraverso WhatsApp possiamo ricevere centinaia di messaggi al giorno a causa dei suoi gruppi, e se non abbiamo configurato correttamente le notifiche, queste possono trasformarsi in una vera follia, con il nostro cellulare che emette bip in continuazione.



WhatsApp offre una vasta gamma di opzioni per configurare le notifiche, ad esempio la personalizzazione dei suoni da parte di contatti e gruppi o la disattivazione di contatti o gruppi che non ci interessano. Di seguito vi mostriamo la nostra guida più completa per regolare le notifiche del client di messaggistica più utilizzato.

Impostazioni delle notifiche

Per configurare le notifiche predefinite dobbiamo andare su Impostazioni> Notifiche. Lì possiamo personalizzare le notifiche dei messaggi (chat privata) e le notifiche di gruppo. Possiamo personalizzare il tono di notifica, la vibrazione e il colore della luce se il nostro telefono cellulare ha un LED di notifica. Possiamo anche personalizzare il tono e la vibrazione delle notifiche di chiamata.

Leggi anche: Cosa succede quando blocchi una persona su Whatsapp

Notifiche personalizzate

Se quello che vogliamo è personalizzare le notifiche, quello che dobbiamo fare è andare alle informazioni di una chat o di un gruppo e attivare le notifiche personalizzate. Qui possiamo creare un suono diverso per ogni contatto o gruppo, con o senza vibrazione o una luce diversa, tra le altre opzioni. Qui possiamo silenziare un contatto per sempre rimuovendo suoni e vibrazioni.

Notifiche di silenzio

Se vogliamo che un contatto o una chat smettano di infastidirci con i loro messaggi, possiamo disattivarli temporaneamente aprendo la finestra della chat e selezionando l’opzione per disattivare le notifiche. Lì possiamo mettere a tacere le tue notifiche per 8 ore, una settimana o un anno.

Disattiva diverse chat

Possiamo disattivare diverse chat dalla vista principale delle chat. Per fare ciò, seleziona diverse chat di successo e fai clic sull’icona Muto che verrà visualizzata nella barra delle azioni.

Leggi anche: Cosa succede quando cambi il numero di WhatsApp

Disattiva tutti i gruppi per sempre

Se vogliamo mettere a tacere tutti i gruppi, possiamo sempre farlo nelle Impostazioni> Notifiche nella sezione Notifiche di gruppo, dobbiamo configurare le loro notifiche in questo modo:

  • Tono di notifica: muto.
  • Vibrazione: disabilitata
  • Notifiche popup: non mostrare mai una finestra pop-up
  • Notifiche in alta priorità: disabilitato.

Disattiva il silenzio

Se abbiamo disattivato manualmente un contatto o un gruppo e desideriamo ricevere nuovamente le notifiche, dobbiamo solo ripetere gli stessi passaggi seguiti per ridurli al silenzio. Ora vedremo l’opzione per disattivare il silenzio. Nelle informazioni della chat vedremo fino a che giorno abbiamo interrotto le notifiche.

Notifica confidenziale

Se non vogliamo che i messaggi di WhatsApp siano leggibili dalle notifiche della schermata di blocco, possiamo nasconderli in modo che non mostrino il loro testo o contatto.


Per questo dobbiamo andare alle informazioni dell’applicazione dalle impostazioni di sistema e aprire la sua sezione di notifiche. Dobbiamo attivare l’opzione Nascondi contenuto riservato o da Android 8.0 Oreo selezionare l’opzione per non mostrare il contenuto nell’opzione Nella schermata di blocco.

Notifica ad alta priorità

Se non vogliamo vedere l’anteprima della notifica ogni volta che arriva un nuovo messaggio, dobbiamo andare su Impostazioni> Notifiche e disabilitare l’opzione Notifiche in alta priorità.

Notifica popup

Infine, in Impostazioni> Notifiche troviamo l’opzione pop-up Notifica, ciò che fa è mostrare una finestra pop-up ogni volta che riceviamo un messaggio, opzione che per impostazione predefinita è disabilitata e che è praticabile solo nelle versioni precedenti ad Android 7.0 Nougat se vogliamo essere in grado di rispondere rapidamente senza dover aprire l’applicazione.

Leggi anche: WhatsApp non funziona? Ecco 5 semplici soluzioni da provare


Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.