Come connettersi tramite tethering?

By | Ottobre 18, 2021
connettersi tramite tethering

Gli smartphone possono essere molto di più di quello che pensiamo, ad esempio possono trasformarsi in piccoli router Wi-Fi, scopri nell’articolo che segue come connettersi tramite tethering in modo facile e veloce. I smartphone di ultima generazione, ossia quelli che sono entrati nel commercio negli ultimi anni, hanno una serie di funzionalità che prima erano pura fantasia mentre ora sono realtà.

Ad oggi uno smartphone, anche il più semplice, è dotato della possibilità di trasformarsi da cellulare a router Wi-Fi con un semplice click. Cosa vuol dire router Wi-Fi? Disporre della possibilità di condividere la propria connessione dati con altri dispositivi tecnologici come PC, tablet e altri smartphone.

Questa funzionalità particolare viene chiamata Tethering e ti offre la possibilità di utilizzare qualsiasi dispositivo, grazie al tuo cellulare, anche se non c’è alcuna rete internet disponibile nella zona in cui ti trovi. In questo articolo scopriremo come attivarla e come ridurre il consumo dei dati durante l’attivazione di questa funzionalità.


Come eseguire l’attivazione se abbiamo un sistema operativo Android?

Ecco come procedere all’attivazione se avete un sistema operativo Android:

  1. Accedete alle impostazioni generali del telefono, in base al tipo di smartphone che avete potrebbero trovarsi in posizioni diverse. C’è chi infatti può notare la classica rotellina sullo schermo tra le varie applicazioni del cellulare, chi invece per trovarla dovrà far scendere il menu a tendina e recuperarla da li.
  2. Tra le varie impostazioni selezionate Connessioni e troverete tutti i metodi di connessione possibile. Tra i vari metodi troverete una voce che può riportare Tethering, router Wi-Fi oppure Hotspot in base sempre al modello di smartphone di cui disponete.
  3. Per l’attivazione di questa funzionalità vi basterà selezionarla e selezionare la modalità attiva attraverso spunta o attraverso il bottone.
  4. Una volta attivato verrai riportato ad una serie di informazioni che riguardano proprio questo tipo di connessione, noterai la presenza di una password nascosta rendila visibile per poterla leggere e dare a chi vuoi offrire la tua connessione dati.
  5. A questo punti i dispositivi che vorranno accedere a questa rete dovranno selezionare sul proprio smartphone la voce Wi-Fi attivandolo. Tra le varie connessioni dovranno selezionare il tuo cellulare ed inserire la password del tuo router. A questo punto rimarrete collegati fin quando sarete abbastanza vicini o uno dei due non scelga di disattivare la connessione.

Come utilizzare l’hotspot se hai un prodotto Apple?

Se disponi di un dispositivo Apple per poterti connettere utilizzando questa modalità i passaggi da compere sono questi:

  1. Recati all’interno delle impostazioni del tuo cellulare.
  2. Seleziona la cartella cellulare.
  3. All’interno di questa cartella troverai la sezione dedicata all’hotspot personale.
  4. Procedi all’attivazione dell’Hotspot configurandolo con nome utente e una password, troverai già dei dati inseriti automaticamente ma li puoi modificare in qualsiasi momento.
  5. Ora non ti resta altro da fare che conservare i dati e darli alla persona che desidera collegarsi oppure inserirli nell’apposita area del dispositivo che vuoi far connettere.
  6. Per poter usufruire della tua connessione dati l’altro dispositivo dovrà trovarti tra le reti Wi-Fi, selezionare la connessione ed inserire la password da te scelta. Il dispositivo rimarrò connesso fin quando non lo spengerai o non si scollegherà lui stesso. Esattamente come un modem Wi-Fi funziona solo ed esclusivamente se si è vicini all’altro dispositivo, altrimenti l’altro dispositivo non troverà la tua rete tra quelle disponibili.

Quando può essere utile utilizzare il tethering?

Questa modalità di condivisione di rete internet si rivela essere molto utile soprattutto per chi lavora con PC e smartphone e deve spostarsi frequentemente da un luogo all’altro.


Avere a disposizione la possibilità di connettere i propri dispositivi tra loro in ogni momento dona al professionista la possibilità di non essere vincolato in un luogo specifico che sia un ufficio o un’area dove è presente una connessione Wi-Fi disponibile per tutti.

È sicuramente una soluzione utile perciò per i nomadi digitali, per i liberi professionisti e per chiunque lavori nel web e non vuole dotarsi di un ulteriore strumento per la connessione Wi-Fi come i router portatili.

Come possiamo ridurre il consumo dei dati?

Ovviamente nel momento in cui andiamo a condividere la nostra connessione con un altro dispositivo c’è un incremento del consumo dei dati, e come ben sappiamo i GB presenti in un’offerta telefonica non sono mai illimitati. Quindi ecco che ti proponiamo alcune soluzioni per ridurre in modo efficace il consumo dei dati per non rimanere mai senza:

Se prevedi di utilizzare spesso questo metodo di connessione internet è consigliabile scegliere un piano tariffario con molti GB a disposizione. Disattivare tutti i processi che si attivano quando andiamo ad attivare una connessione sul nostro dispositivo. Ci sono molte applicazioni che rimangono aperte in standby è bene chiuderle per non consumare GB preziosi.

Oltre a queste app però troviamo anche diverse app, come l’antivirus, che si attiva in automatico alla ricerca di nuovi aggiornamenti, attivandosi consuma dati preziosi della nostra connessione per ovviare il problema dobbiamo disattivarli. Esiste un software chiamato TripMode che ti permette di verificare quali sono i processi attivi sul tuo dispositivo, ti dà però anche la possibilità di scegliere quali disattivare e lasciare spenti. Facendo un’attenta selezione potrai risparmiare moltissimi GB.

Se disponi di un Iphone o un prodotto Apple troverai la possibilità di disattivare consumo limitato di dati hotspot, una funzionalità utile che serve a limitare tutti i processi presenti in background. Utilizzare gli altri dispositivi solo quando è strettamente necessario.

Per cosa possiamo utilizzare l’hotspot?

L’hotspot o il tethering ti permettono di utilizzare un dispositivo al 100%, quindi puoi sbrigare faccende di lavoro oppure guardare un film. Ovviamente quest’ultima opzione ti farà consumare moltissimi GB inclusi nella tua offerta, ti consigliamo perciò di scaricare l’app del tuo gestore telefonico per poter avere sempre sotto controllo l’utilizzo dei tuoi GB.

Può inoltre essere utile attivare la funzionalità, prevista da molti smartphone, di avviso sui dati mobile che ti permette di impostare un massimo di utilizzo per mese e ottenere un promemoria o una notifica al suo raggiungimento.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!