Quali app accedono alla tua posizione su iOS e Android

By | Gennaio 29, 2020
Quali app accedono alla tua posizione su iOS e Android

Quali app accedono alla tua posizione su iOS e Android. È molto importante capire a quali dati le app accedono e l’uso che ne fanno dei vostri dati. Non ti senti a tuo agio sapendo che c’è una forza invisibile che ti segue, conoscendo ogni tuo spostamento da casa al lavoro al negozio di alimentari, dalle attività per bambini ai picnic della domenica, tutto il giorno ogni giorno?

Anche se non sei ossessionato dalla privacy, l’idea che aziende sconosciute, tramite il tuo smartphone, possano costantemente monitorare la tua posizione – luoghi specifici in cui vai e per la durata del tuo soggiorno, seguendo il tuo percorso in città e il ritorno a casa, può essere snervante. Ma questo è ciò che fanno i telefoni cellulari e le app in questi giorni, a meno che non ci si fermi.

Se sei preoccupato per i dati raccolti sulla tua vita, prima scopri quali app sul tuo telefono stanno raccogliendo informazioni sulla posizione e scopri come utilizzare i controlli integrati del tuo smartphone per limitare la condivisione con terze parti.

Per la maggior parte, il processo è abbastanza semplice e rapido, sebbene difficilmente infallibile. L’obiettivo è fare il più possibile quando possibile. Ecco come controllare quali app accedono alla tua posizione su iOS e Android.

Quali app accedono alla tua posizione su iOS e Android

Quali app accedono alla tua posizione su iOS

La sequenza qui è per iOS 13.3, l’ultima versione del firmware iOS. Tuttavia, le versioni precedenti del sistema operativo Apple offrono modi simili per limitare l’eccessiva condivisione dei dati sulla posizione dal tuo iPhone.

Sui dispositivi iOS, sono disponibili diverse opzioni che consentono di condividere la posizione precisa con un’app: Sempre, Chiedi la prossima volta, durante l’utilizzo dell’app o Mai.

Il nuovo iOS ti offre anche una scelta chiamata Allow Once, che fa esattamente quello che dice. Se stai usando iOS 13, potresti anche ricevere notifiche su quando un’app utilizza la tua posizione in background, quante volte le app hanno avuto accesso alla tua posizione, una mappa della posizione e una spiegazione del perché l’app utilizza tali informazioni.


Apple ha reso più difficile a quelli che fregano i nostri dati di tenere traccia della tua posizione tramite Bluetooth e Wi-Fi nelle vicinanze, ma assicurati di installare tutti gli aggiornamenti di iPhone per le ultime funzionalità di sicurezza.

Controlla le richieste dei servizi di localizzazione, ti forniscono maggiori dettagli su come vengono utilizzati i servizi di localizzazione in ciascuna app. A proposito, è sempre una buona idea mettere il telefono in modalità smarrito tramite iCloud perché, indipendentemente dalle circostanze, i servizi di localizzazione possono essere riattivati ​​sul dispositivo, se necessario.

Per disattivare la condivisione della posizione, vai su Impostazioni> Privacy> Servizi di localizzazione per selezionare quando condividere la tua posizione per ogni app – oppure no.

Puoi anche impedire al tuo telefono di condividere la tua posizione in background tramite Impostazioni> Generali> Sfondo A pp Aggiorna. Da lì puoi attivare e disattivare la condivisione della posizione delle app per le singole app.

La tua attività online viene spesso monitorata utilizzando il tuo ID mobile, che è un numero univoco creato dal tuo telefono e condiviso con inserzionisti e produttori di app – ed è un altro canale attraverso il quale i tuoi dati di posizione vengono condivisi.

Disattiva questa funzione nelle impostazioni sulla privacy tramite Impostazioni > Privacy > Pubblicità > Limita tracciamento annunci.

Acquisisci familiarità con i servizi di sistema in modo da poter attivare e disattivare gli interruttori per una varietà di funzioni che rivelano un elenco completo di informazioni sulle attività locali, come anche il traffico, posizioni, annunci Apple basati sulla posizione, suggerimenti basati sulla posizione e altro ancora.

Puoi monitorare queste impostazioni e accenderle e spegnerle a tuo piacimento. Puoi utilizzare il controllo Cancella cronologia per cancellare Posizioni significative sia per il tuo iPhone che per tutti gli altri dispositivi che hanno effettuato l’accesso al tuo account iCloud.

Quali app accedono alla tua posizione su Android

La personalizzazione di Android è un po’ più complessa di iOS perché ogni produttore di smartphone si prende alcune libertà con il sistema operativo per adattarlo al proprio dispositivo e l’ultimo sistema operativo Android 10 non è uniformemente disponibile per tutti i telefoni Android qualificati. L’esempio seguente fa riferimento a LG V40 ThinQ, che attualmente esegue Android 9.

Per disattivare la condivisione della posizione, vai in Impostazioni> Generali> Blocco schermo e sicurezza> Posizione> Autorizzazioni a livello di app.

Puoi scegliere se condividere la tua posizione per ciascuna app. Delle 25 app, 10 hanno avvisato gli utenti che la funzionalità sarebbe stata compromessa se avessero disattivato la condivisione della posizione.

Numerosi altri servizi di localizzazione relativi a Google – come il Servizio di localizzazione di emergenza (ELS) – sono disponibili in alcune aree geografiche, consentendo di chiamare o inviare SMS a un numero di emergenza che trasmetterà la propria posizione alla polizia o ai primi soccorritori.

La Cronologia delle posizioni di Google sul tuo telefono è controllata dal tuo account Google, a cui accedi sul tuo dispositivo mobile e sul desktop se utilizzi anche un computer.

Salva la tua posizione con ogni dispositivo mobile ed è disponibile quando hai effettuato l’accesso al tuo account Google e hai attivato Cronologia delle posizioni e Segnalazione della posizione. Tale servizio salva continuamente la tua posizione per offrirti servizi personalizzati.

È progettato per consentirti di controllare la tua esperienza online su tutti i dispositivi in ​​modo da poter sincronizzare la cronologia del browser Chrome, le attività web e delle app, le registrazioni vocali e audio, la cronologia e le ricerche di YouTube e altro ancora.

Se scegli di avere tutte queste impostazioni abilitate, probabilmente si tradurrà in un profilo abbastanza forte su di te, delle tue abitudini e dei tuoi gusti.

Puoi disattivare il tuo ID mobile tramite le Impostazioni> Google> Annunci> Disattiva personalizzazione annunci.

Se disponi di un account Google, puoi impedire a Google di memorizzare la tua posizione, tieni presente che la società ha già molti dati su di te. Non essere scioccato di scoprire la data esatta in cui hai visitato la stazione della metropolitana sette anni fa.

Puoi impedire a Google di raccogliere ulteriori informazioni disattivando la condivisione della posizione nei controlli dell’attività della posizione del tuo account e cosi limitare le app accedono alla tua posizione su iOS e Android.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.