Installare Windows 10 da USB: Guida completa

By | Luglio 28, 2023
Installare Windows 10 da USB

Gli operatori informatici e gli utenti domestici possono spesso trovarsi nella necessità di installare o reinstallare il sistema operativo Windows. L’impiego di una chiavetta USB per l’avvio di Windows 10, così come la precedente versione Windows 7, è una procedura particolarmente efficiente. In tempi relativamente brevi, è possibile avviare una nuova installazione di Windows sulle diverse tipologie di computer, tra cui desktop, notebook e media center. Sotto troverete una guida tecnica dettagliata che riguarda l’installazione di una versione pulita di Windows 10 utilizzando un’unità USB avviabile. Esamineremo le fasi cruciali e forniremo consigli per risolvere potenziali ostacoli durante l’installazione di Windows 10 da USB, assicurandovi una procedura di installazione efficace e senza problemi.


Perchè installare Windows 10 da USB?

In un’era sempre più digitalizzata, si assiste ad una riduzione progressiva dell’uso dei lettori ottici nei computer. Sia che il vostro dispositivo ne sia privo, sia che abbiate esaurito il vostro stock di DVD e desideriate evitare ulteriori acquisti, l’opzione più efficace ed efficiente è rappresentata dall’impiego di una chiavetta USB avviabile.

La chiavetta USB si distingue per la sua estrema leggerezza, il ridotto ingombro e la compatibilità universale con qualsiasi modello di computer, sia desktop che portatile. Indipendentemente dalla presenza o assenza di un lettore DVD, ogni macchina dispone almeno di una porta USB, rendendo l’installazione Windows 10 da USB un metodo accessibile a tutti.

L’installazione tramite USB offre una velocità di setup superiore. Infatti, un dispositivo USB può essere preparato come mezzo di avvio in tempi minori rispetto a un lettore ottico, ed è in grado di procedere all’installazione del sistema operativo a ritmi più celeri.

Per procedere con l’installazione di Windows 10 da una chiavetta USB, è necessario che il dispositivo disponga di almeno 8 Gb di spazio disco. Prima di avviare il processo di installazione, si raccomanda di verificare che la chiavetta sia stata adeguatamente formattata, per assicurare l’efficienza e la sicurezza dell’operazione.

Procedura Preliminare di Installazione di Windows 10 da USB

L’installazione di Windows 10 da una chiavetta USB richiede una preparazione meticolosa. È vitale notare che prima di procedere con l’installazione, è necessario assicurarsi di aver salvaguardato tutti i dati rilevanti. Questo può essere effettuato eseguendo un backup completo su un dispositivo di archiviazione diverso, come un hard disk drive (HDD) esterno. Se tale opzione non fosse disponibile, una soluzione alternativa prevede l’utilizzo di un adattatore SATA o di un box dedicato per collegare l’HDD preesistente attraverso un’interfaccia USB. Questo permetterà di trasferire i dati in una fase successiva, dopo aver completato l’installazione di Windows 10.

Per garantire il successo dell’installazione di Windows 10 attraverso una chiavetta USB, è cruciale assicurarsi di disporre di una versione attiva di Windows 10 sul sistema corrente prima di introdurre qualsiasi nuovo componente hardware. Il processo di attivazione garantisce l’accesso a tutte le funzionalità del sistema operativo e contribuisce a un’installazione di successo. Come fare il Backup del PC con Windows 10?

Definizione di UEFI e suo ruolo nell’installazione di Windows 10 da USB

L’installazione di Windows 10 da una chiavetta USB avviabile necessita una chiara comprensione delle implicazioni di UEFI (Unified Extensible Firmware Interface) e BIOS, due componenti fondamentali dell’avvio del sistema operativo.

Le macchine di generazione precedente si affidavano esclusivamente al BIOS per inizializzare il sistema operativo e gestire il flusso di dati tra esso e gli hardware periferici. Tuttavia, nel corso dell’ultimo decennio, l’UEFI, con la sua struttura estensibile, ha progressivamente sostituito il BIOS, assicurando una migliore interoperabilità con le periferiche di vecchia generazione.


Il vantaggio dell’UEFI risiede nella sua capacità di facilitare il processo diagnostico e riparativo di problemi del computer, eliminando l’esigenza di strumenti software addizionali. Questa evoluzione tecnologica è un elemento chiave nella procedura di installazione di Windows 10 su USB.

Tuttavia, è rilevante notare che la maggior parte delle procedure per installare Windows 10 da USB sono progettate per supportare sia la tecnologia UEFI sia quella del BIOS. Di conseguenza, l’opzione selezionata dovrebbe essere compatibile con l’hardware a disposizione, permettendo un’installazione senza intoppi di Windows 10 da chiavetta USB. Aggiornare a Windows 10: guida completa e semplice

Prepariamo la chiavetta USB avviabile con Windows 10

Iniziamo il processo di creazione della chiavetta USB per l’installazione di Windows 10. Questo processo, estremamente utile e versatile, si articola in una serie di passaggi semplici. Prima di procedere, è necessario che abbiate una chiavetta USB formattata pronta per l’uso nel vostro sistema.


L’approccio più diretto ed efficace per questa operazione coinvolge l’utilizzo dello “Strumento per la creazione del supporto di installazione” di Windows 10, un’applicazione che può essere scaricata facilmente dal sito ufficiale Microsoft. Una volta scaricato, il file pesa solo 18Mb, rendendo il processo di salvataggio sul vostro dispositivo veloce ed efficiente.

Avviate il tool appena scaricato e accettate i termini di servizio. A questo punto, vi troverete di fronte a due opzioni. Per procedere, dovete selezionare “Crea supporti di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC” e successivamente premere ‘Avanti’.

Il passaggio successivo richiede di specificare le impostazioni relative alla lingua, all’edizione di Windows 10 desiderata e all’architettura del sistema in uso sul vostro PC, che nella maggior parte dei casi attuali è 64 bit. Se queste impostazioni non sono modificabili sul vostro sistema, sarà necessario deselezionare l’opzione “Usa le opzioni consigliate per questo PC” prima di premere nuovamente ‘Avanti’.

Successivamente, selezionate “Unità flash USB” e procedete al passaggio successivo, in cui dovrete selezionare la chiavetta USB desiderata dall’elenco fornito. Cliccando su ‘Avanti’, inizierà il download dei file necessari per l’installazione di Windows 10.

La fase finale del processo coinvolge la creazione dell’installer USB avviabile di Windows 10. Durante questo passaggio, saranno trasferiti diversi gigabyte di dati, quindi è consigliato avere a disposizione una connessione internet veloce. Una volta completato questo passaggio, sarete pronti per installare Windows 10 da USB. Come attivare Bluetooth in Windows 10?

Guida Completa: Come Installare Windows 10 da una Chiavetta USB Avviabile

Procedendo con i dati di installazione già disposti, è possibile procedere con l’installazione del sistema operativo Windows 10. A questo punto, la vostra chiavetta USB si presenta avviabile, pertanto, la prossima operazione consiste nell’estrarla in maniera sicura dal vostro computer, per poi inserirla nell’unità destinataria.


Azionate il dispositivo sul quale avete deciso di installare Windows 10, e attendete che identifichi la chiavetta. Se questa operazione non viene eseguita, vi invito a effettuare un riavvio, premendo al contempo il tasto per l’accesso a UEFI/BIOS (usualmente è il tasto CANC o F1). Fate in modo che il dispositivo riconosca la chiavetta USB, e selezionatela come dispositivo di boot primario.

Il successivo ciclo di avvio dovrebbe consentire l’individuazione dei dati di installazione del sistema operativo Windows 10. Da qui in avanti, avete la possibilità di dare avvio all’installazione del sistema operativo. Iniziate dunque lanciando il processo guidato. Modalità provvisoria Windows 10: guida e soluzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.