Installare Windows 8 da USB

Guida Completa su Come Installare Windows 8 da USB – Passaggi Dettagliati per Principianti e Esperti. Scopri i Trucchi per un’Installazione Veloce e Sicura! Per procedere con l’installazione di Win 8 da USB, è essenziale trasferire i file di installazione da un DVD o da un file ISO a una chiavetta USB. Il trasferimento diretto dei file non è sufficiente; è necessario utilizzare una metodologia specifica per assicurarsi che la USB sia avviabile. La procedura per preparare una USB per l’installazione di Windows 8 richiede tra i 20 e i 30 minuti, variando a seconda del formato della copia di Windows e della velocità del computer utilizzato. Per completare questa operazione avrai bisogno di:

  1. Una chiavetta USB (di almeno 4 GB per la versione a 32-bit, e di 8 GB per quella a 64-bit).
  2. Un DVD di Windows 8/8.1 oppure un file ISO corrispondente.
  3. Un computer funzionante dotato di sistema operativo Windows 11, Windows 10, Windows 8 o Windows 7, e con un lettore DVD nel caso si disponga di un DVD di Windows 8.

Questa metodologia può essere applicata analogamente anche per gli utenti di Windows 11 o Windows 10, dimostrando la versatilità e l’applicabilità del processo. L’importanza di creare un supporto USB avviabile può essere paragonata alla preparazione di una chiave maestra: senza la corretta configurazione e preparazione, la porta (nel nostro caso, l’installazione del sistema operativo) non potrà essere aperta. Questo processo assicura che tutti i necessari componenti di avvio siano presenti sulla chiavetta USB, permettendo così un’installazione pulita e efficiente del sistema operativo.

Creazione di un File ISO da DVD di Windows 8

Per iniziare il processo di installazione di Windows 8 o 8.1, il primo passo è trasformare il contenuto del DVD di Windows 8 in un file ISO. Questo file, conosciuto come immagine ISO, rappresenta un’archiviazione digitale dell’intero contenuto del DVD. Immaginate di fotografare il contenuto di un libro e salvare tutte quelle pagine in un unico file: questo è ciò che l’ISO fa con i dati del DVD. Utilizzate un software di vostra scelta per creare l’immagine ISO.

Trasferimento dell’immagine ISO su un Dispositivo USB

Una volta ottenuto il file ISO, il passaggio successivo è copiarlo su un dispositivo USB. Questo metodo è spesso necessario per installare Windows 8 da USB, in quanto molti computer moderni non sono più dotati di lettori di dischi ottici. Per eseguire questa operazione, è consigliato l’utilizzo di Rufus o di un software simile. Questi programmi configurano la chiavetta USB per renderla avviabile, permettendo così l’installazione del sistema operativo. Assicuratevi di selezionare il giusto schema di partizione e il sistema di destinazione nel software. Per sistemi basati su UEFI, selezionate GPT come schema di partizione e UEFI (non CSM) come sistema di destinazione.

Avvio e Installazione da USB

Dopo aver preparato il dispositivo USB, il passo finale è utilizzarlo per avviare e installare Win 8 da USB. Inserite la USB nel computer su cui desiderate installare Windows 8 e riavviatelo. Durante il riavvio, accedete al menu di boot (di solito premendo un tasto specifico mostrato durante l’avvio, come F12 o Esc) e selezionate la chiavetta USB come dispositivo di avvio. Seguite le istruzioni a schermo per completare l’installazione di Windows. Durante questo processo, il computer leggerà i dati dal dispositivo USB, proprio come farebbe con un DVD tradizionale.

Avvio della Configurazione di Windows 8 su un Sistema UEFI

Se il tuo computer è dotato di un sistema UEFI e incontri difficoltà nell’avviare la configurazione di Windows 8 da una unità USB, nonostante l’attenta esecuzione delle istruzioni preliminari, esiste ancora una soluzione alternativa che potrebbe risolvere il problema. Per superare questo ostacolo, procedi come segue:

  1. Dopo il Passaggio 2, sposta tutti i file dall’unità flash a una cartella sul tuo computer.
  2. Formatta manualmente l’unità flash utilizzando il sistema di file più antico, FAT32.
  3. Ricopia tutti i file dalla cartella creata nel Passaggio 1 nuovamente sull’unità flash.
  4. Ripeti il Passaggio 3 menzionato in precedenza.

Questo metodo può essere paragonato a svuotare e riempire nuovamente una scatola con gli stessi oggetti, ma dopo averla rivestita internamente con un nuovo materiale. Nel caso dell’installazione di Windows 8 da USB, è come preparare nuovamente l’ambiente per assicurarsi che il sistema UEFI riconosca correttamente il dispositivo di avvio.

Installazione di Windows 11

Per procedere con l’installazione di Windows 11, è necessario recarsi sulla pagina di download di Windows 11 e selezionare l’opzione “Scarica ora”. Successivamente, sul proprio computer, avviare il file eseguibile dell’Assistente all’installazione di Windows 11, scegliendo “Accetta e installa”. A questo punto, il download di Windows 11 inizierà automaticamente. Questo processo può essere paragonato all’aggiornamento di un’applicazione sul proprio smartphone, dove l’utente deve semplicemente seguire alcune istruzioni a schermo per completare l’installazione.

Installare Windows 10 da USB

  1. Visitare il sito di download di Windows 10 di Microsoft e cliccare su “Scarica ora lo strumento”.
  2. Inserire un’unità USB nel computer e avviare il file .exe scaricato.
  3. Selezionare l’opzione “Crea un supporto di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC” e specificare come destinazione l’unità USB.
  4. Avviare il download sul supporto USB scelto.
  5. Riavviare il computer con l’unità USB inserita.
  6. Seguire le indicazioni fornite dall’installer di Windows per completare l’installazione.

Questo metodo è simile al processo di ripristino di un telefono, dove è necessario installare un nuovo sistema operativo da una memoria esterna per aggiornare o ripristinare il dispositivo.

Esecuzione di Windows su Mac

L’utilizzo di Windows su un Mac può essere realizzato tramite l’utilizzo di Boot Camp, uno strumento che permette di installare Windows affianco al sistema operativo macOS. Dopo l’installazione, al momento dell’accensione del Mac, l’utente può scegliere se avviare Windows o macOS. Questo processo è analogo alla scelta tra due diversi canali televisivi disponibili sullo stesso apparecchio, permettendo una transizione fluida e semplice tra i due sistemi operativi. PC non si accende: cosa fare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.