Come disabilitare il riavvio Windows 10

Stai lavorando sodo su qualcosa sul tuo computer quando si riavvia improvvisamente. È fastidioso e inquietante. Può spezzare la catena dei tuoi pensieri, portare a incongruenze e, nella maggior parte dei casi, anche frustrazione. Quindi, come si disabilita il riavvio automatico in Windows 10?

Prima di vedere come fare, dobbiamo anche comprendere le ragioni che stanno alla base di questi eventi apparentemente casuali. Il computer è stupido e non agisce mai di propria spontanea volontà. Comunque non ancora. C’è sempre un motivo o qualche impostazione che puoi modificare.

1. Perché il computer si riavvia da solo?

Il motivo più comune alla base di questo evento sono gli aggiornamenti. Windows 10 riceve molti aggiornamenti che spesso risolvono errori e bug noti e talvolta portano con sé nuove funzionalità. Alcuni di questi aggiornamenti richiedono che Windows si chiuda correttamente per l’installazione.

Per assicurarti che il tuo lavoro non sia ostacolato da questi aggiornamenti automatici e riavvii, Windows è dotato di una funzionalità di pianificazione. È possibile utilizzarlo per pianificare le ore durante le quali verrà eseguito il riavvio. Funzionalità accurata ma solo quando la configuri. Altrimenti, Windows ti chiederà di aggiornare il tuo computer ogni tanto. Se non lo fai per un po’ di tempo, Windows si prenderà la libertà di riavviarsi automaticamente e terminare l’installazione degli aggiornamenti.

Questi sono noti come Quiet Hours e questa utile funzione è stata rilasciata con l’Anniversary Update. Se non l’hai ancora capito, gli aggiornamenti di Windows sono inevitabili come dovrebbero essere. Puoi bloccarli ma non puoi evitarli. Puoi e dovresti gestirli però.

Microsoft ha scritto una guida approfondita su come funzionano gli aggiornamenti in Windows 10. Non ti aiuterà a configurare il tuo computer per gestire aggiornamenti e riavvii, ma è comunque una buona lettura.

2. Come disabilitare riavvio Windows 10

Per impedire il riavvio del PC premi il tasto Windows + I per aprire Impostazioni e fai clic su Aggiornamenti e sicurezza. Scorri un po’ e troverai alcune opzioni. Fare prima clic su Cambia orario di attività.

Imposta un intervallo di tempo in base alle tue ore lavorative. Windows può conoscere le tue ore di attività in base alla frequenza e al momento in cui utilizzi il tuo dispositivo ogni giorno. Le tue ore di attività verranno adeguate di conseguenza. Attiva o disattiva l’opzione se desideri che la funzione sia abilitata. Io non la uso.

Torna alla schermata precedente, vedrai un’opzione per mettere in pausa i download per un massimo di 7 giorni. Non c’è modo di interrompere questi download e per tutti i giusti motivi. Se il programma personale o lavorativo della tua giornata è molto stretto e non hai tempo per impostare l’orario di quando sei attivo sul tuo PC, per ora metti in pausa gli aggiornamenti.

Facendo clic su Opzioni avanzate, verranno rivelati altri modi per poter controllare quando possono essere installati gli aggiornamenti ed eseguiti i vari riavvii. Disattiva l’opzione Riavvia il dispositivo il prima possibile per evitare riavvii imprevisti.

Puoi interrompere ulteriormente il download e l’installazione degli aggiornamenti per un massimo di 35 giorni. Nota che puoi farlo solo una volta. Dovrai aggiornare tutto prima di poterlo rinviare di nuovo. Immagino che nessuno sia così impegnato, troverai sicuramente un giorno libero in un mese per aggiornare il tuo sistema operativo o no?

Gli aggiornamenti sono ulteriormente suddivisi in due parti: Funzionalità e sicurezza. Puoi posticipare le funzionalità fino a 365 giorni, ma gli aggiornamenti della sicurezza non possono essere posticipati di oltre 30 giorni. Credo che gli aggiornamenti di sicurezza non debbano essere posticipati neanche per un solo giorno a meno che tu non abbia una buona ragione per farlo.

Vedrai una notifica quando gli aggiornamenti sono pronti per essere installati. Puoi scegliere di riavviare manualmente o lasciarlo alle impostazioni dell’orario di attività.

3. Come impedire il riavvio automatico PC Windows 10 modificando i criteri di gruppo

C’è un altro modo per disattivare il riavvio automatico di Windows dopo gli aggiornamenti. Premi il tasto Windows + S e cerca gpedit.msc e aprilo. Questo aprirà l’Editor Criteri di gruppo. Trova il seguente percorso: Computer Configuration > Administrative Templates > Windows Components > Windows Update.

Fare doppio clic sull’opzione Nessun riavvio automatico con utenti connessi per gli aggiornamenti pianificati. Seleziona Abilitato qui e salva tutto prima di chiudere. Questo dovrebbe occuparsi dei riavvii automatici che avvengono immediatamente dopo il download e l’installazione di un aggiornamento.

Per concludere

Come notato in precedenza, questi aggiornamenti sono fondamentali e non dovrebbero mai essere ignorati. Possono risolvere tanti bug e altri problemi sul tuo computer. Inoltre, contengono spesso aggiornamenti di sicurezza che ti proteggono da tutti i tipi di virus, malware e altre minacce informatiche di cui non sai nemmeno l’esistenza. Gestirlo è il modo migliore per andare avanti.