Come usare la Recovery mode Samsung

recovery mode samsung

Molti non sanno che quando si avvia uno smartphone, invece di utilizzare la modalità classica che mostra il logo e poi accede alla home screen, è possibile accedere alla Recovery Mode. Ma cosa significa? E a cosa serve? In questo articolo scopriremo insieme tutto ciò che c’è da sapere. In sostanza, la Recovery Mode sul tuo Samsung come su tutti i dispositivi Android è una modalità di accensione speciale che, invece di mostrare la schermata principale, consente all’utente di accedere a una sezione separata del Sistema Operativo (iOS o Android) dove è possibile eseguire alcune funzioni che normalmente non sono disponibili all’avvio.


La Recovery Mode Samsung diventa particolarmente utile quando si verificano problemi tecnici all’interno del sistema operativo, in quanto consente all’utente di tentare di ripristinare eventuali danni. Ad esempio, utilizzando la cosiddetta versione di base, l’utente può eseguire alcune sequenze digitando sulla tastiera del proprio telefono per:

  • Effettuare il ripristino del sistema
  • Effettuare il ripristino delle impostazioni di fabbrica
  • Installare aggiornamenti software
  • Eseguire il backup dei dati

In sostanza, la Recovery Mode Samsung è una funzione essenziale per ogni utente di smartphone, in quanto consente di risolvere problemi tecnici che altrimenti sarebbero difficili da risolvere senza l’intervento di un tecnico.

Cos’è la recovery mode su Samsung Galaxy e come utilizzarla per risolvere problemi?

Hai mai avuto problemi con il tuo smartphone Samsung che non si avvia dopo un aggiornamento o non funziona correttamente? La recovery mode potrebbe essere la soluzione che stai cercando.


La recovery mode è una funzionalità che consente di riportare il tuo dispositivo alle impostazioni di fabbrica in caso di problemi. Questa è particolarmente utile se non puoi accedere alle impostazioni del tuo dispositivo per effettuare un ripristino dal menu del telefono.

Per accedere alla recovery mode sul tuo smartphone Samsung, devi prima spegnere il dispositivo e quindi premere contemporaneamente i tasti Volume su, Bixby e Power fino a quando il logo Samsung appare sullo schermo. Una volta visualizzato il logo, rilascia il tasto di accensione, ma continua a premere i tasti Volume su e Bixby fino a quando non visualizzi il menu della recovery mode.

Dallì potrai selezionare l’opzione di ripristino delle impostazioni di fabbrica o altre opzioni disponibili. Tieni presente che questo processo cancellerà tutti i dati dal tuo dispositivo, quindi assicurati di eseguire il backup dei tuoi dati importanti prima di procedere.


In sintesi, la recovery mode è una funzionalità essenziale su Samsung che ti permette di risolvere problemi di sistema e di ripristinare il tuo dispositivo alle impostazioni di fabbrica. Ricorda di eseguire il backup dei dati importanti prima di utilizzare questa opzione.

Come entrare in Recovery mode Samsung: tutti i modelli

Se il tuo smartphone Samsung ha un problema o vuoi installare un nuovo firmware, potresti dover accedere alla Recovery mode. Tuttavia, per farlo, devi conoscere la sequenza di tasti da premere, che varia a seconda del modello di telefono. In questo articolo ti spiegheremo come entrare in Recovery mode sui diversi smartphone Samsung disponibili sul mercato.

  • Se hai uno smartphone Samsung con il tasto Home fisico, dovrai premere contemporaneamente i tasti Accensione, Tasto Home e Volume su.
  • Se il tuo telefono non ha il tasto Home fisico, ma ha il tasto Bixby, dovrai premere i tasti Accensione, Tasto Bixby e Volume su.
  • Infine, se il tuo telefono non ha né il tasto Home né il tasto Bixby, dovrai premere i tasti Accensione e Volume su.

È importante tenere a mente che dovrai effettuare questa procedura a telefono spento o bloccato. Una volta premuti i tasti nella giusta sequenza, dovresti essere in grado di accedere alla Recovery mode del tuo smartphone Samsung.

In sintesi, accedere alla Recovery mode Samsung può essere utile per risolvere alcuni problemi del tuo smartphone Samsung. Seguendo la giusta sequenza di tasti, potrai farlo facilmente anche se sei un neofita.


Come resettare il tuo smartphone Samsung alle impostazioni di fabbrica usando la Recovery mode

Quando il tuo smartphone Samsung non funziona correttamente e non puoi accedere alle impostazioni, resettarlo alle impostazioni di fabbrica può risolvere molti problemi. La schermata Recovery mode offre una varietà di opzioni, ma la più utile potrebbe essere quella di cancellare tutto il contenuto del telefono e riportarlo alle impostazioni di fabbrica. Per resettare il tuo smartphone Samsung dalla Recovery mode, segui questi semplici passaggi:

  1. Seleziona “Wipe cache partition” e conferma con “Yes”
  2. Torna al menu della Recovery mode e seleziona “Wipe data/Factory reset”, poi conferma di nuovo con “Yes”
  3. Seleziona “Reboot system now” e conferma con il tasto di accensione

Il processo di reset richiederà del tempo, ma una volta completato, il tuo smartphone Samsung sarà tornato alle impostazioni di fabbrica. Questo metodo dovrebbe risolvere la maggior parte dei problemi di software di sistema. Se hai appena acquistato un nuovo telefono Android, potrebbe interessarti anche leggere il nostro articolo su come configurarlo.

Come entrare in Recovery mode Samsung utilizzando un’app

Se hai bisogno di mettere il tuo dispositivo Android in modalità di recovery, esiste un’utile applicazione su Google Play Store chiamata Recovery Reboot. Questa app consente di riavviare rapidamente il cellulare nella modalità desiderata, inclusa la recovery. Una volta installata l’app, avrai accesso alle seguenti modalità di riavvio:


  • Riavvio normale
  • Riavvio rapido (UI/apps)
  • Modalità provvisoria
  • Recovery
  • Bootloader*
  • Arresto
  • Riavvio SystemUI

Quando hai bisogno di accedere alla modalità di recovery, basta selezionare l’opzione “Recovery” dall’app Recovery Reboot per riavviare il tuo dispositivo Android in questa modalità. Inoltre, grazie all’opzione “Riavvio rapido”, puoi anche riavviare rapidamente il tuo cellulare nelle modalità UI/apps e provvisoria.

In sintesi, con l’app QUICK REBOOT puoi facilmente riavviare il tuo dispositivo Android nella modalità di recovery, senza dover passare attraverso procedure complesse. Ricorda però che l’esecuzione del root su Android può compromettere la sicurezza del dispositivo e invalidare la garanzia del produttore.

Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.