Come eseguire il backup del registro di Windows

By | Ottobre 14, 2020
Come eseguire il backup del registro di Windows

Non dimenticare di eseguire il backup del registro di Windows prima di apportare modifiche. Il backup del registro di Windows, prima di apportare qualsiasi modifica, è una cosa super intelligente da fare. Le impostazioni nel registro controllano gran parte di ciò che accade in Windows, quindi è importante che funzioni correttamente in ogni momento.

È un peccato che Microsoft non abbia progettato l’Editor del Registro di sistema per richiedere di eseguire il backup prima di apportare modifiche, che avrebbero dovuto. Fortunatamente, è molto semplice esportare manualmente l’intero registro in una volta o anche solo una chiave di registro specifica  se si stanno apportando modifiche a pochi valori o chiavi.

Una volta eseguito il backup, dovresti avere la certezza che quasi tutte le modifiche, purché siano state eseguite nell’ambito del backup che hai effettuato, possono essere facilmente annullate. Seguire i semplici passaggi seguenti per eseguire il backup del registro di Windows:

È possibile eseguire il backup del registro di Windows in questo modo in qualsiasi versione di Windows, inclusi Windows 10, Windows 8, Windows 7, Windows Vista e Windows XP.

Il backup dell’intero registro di Windows in una volta richiede solitamente solo un paio di minuti, mentre il backup di una chiave di registro specifica potrebbe richiedere un po’ più di tempo a seconda della velocità con cui è possibile trovarlo

Come eseguire il backup del registro di Windows

1. Eseguire regedit per avviare l’editor del registro. Il modo più rapido per eseguire questa operazione è avviare il comando dalla finestra di dialogo Esegui, a cui è possibile accedere tramite il tasto Windows + la scorciatoia da tastiera.

2. Ora che l’Editor del Registro di sistema è aperto, raggiungi l’area del registro di cui desideri eseguire il backup.


Per eseguire il backup dell’intero registro. Individua il computer scorrendo fino alla fine del lato sinistro del registro (dove sono presenti tutte le “cartelle”).

Per eseguire il backup di una chiave di registro specifica. Drill giù attraverso le cartelle fino a trovare la chiave che stai cercando.

Non sei sicuro di cosa eseguire il backup? La scelta di eseguire il backup dell’intero registro è una scommessa sicura. Se sai in quale hive del registro lavorerai, eseguire il backup dell’intero hive è un’altra buona opzione.

Se non vedi immediatamente la chiave di registro di cui vuoi eseguire il backup, espandi (apri) o comprimi (chiudi) le chiavi facendo doppio clic o toccandole due volte o selezionando l’icona piccola >. In Windows XP, viene utilizzata l’icona + anziché >.

3. Una volta trovato, fai clic o tocca la chiave di registro nel riquadro di sinistra in modo che venga evidenziata.

4. Dal menu Editor del Registro di sistema, selezionare File, quindi Esporta. E’ inoltre possibile fare clic con il pulsante destro del mouse o tenere premuta la chiave, quindi scegliere Esporta.

5. Nella finestra Esporta file di registro che appare, ricontrolla che il ramo Selezionato identificato in fondo sia, in effetti, la chiave di registro di cui vuoi eseguire il backup.

Se stai effettuando un backup completo del registro, l’opzione Tutto dovrebbe essere preselezionata. Se esegui il backup di una chiave specifica, come HKEY_CURRENT_USER \ Environment \, vedrai quel percorso nella sezione Branch selezionato.

6. Dopo aver verificato che eseguirà il backup di ciò che ti aspettavi, scegli un percorso in cui salvare il file di backup del registro.

Di solito consigliamo di scegliere la cartella Desktop o Documenti (chiamata My Documents in XP). Entrambi sono facili da trovare se si verificano problemi in un secondo momento e è necessario utilizzare questo backup per annullare le modifiche del registro.

7. Nel campo Nome file: inserire un nome per il file di backup. Va tutto bene.

Questo nome può essere qualsiasi cosa perché è solo per ricordare a cosa serve il file di registro esportato. Se si esegue il backup dell’intero registro di Windows, è possibile denominarlo come Backup completo del registro. Se il backup è solo per una chiave specifica, denominerei il backup con lo stesso nome della chiave che prevedi di modificare. Anche allegare la data corrente alla fine non è una cattiva idea.

8. Fai clic sul pulsante Salva. Se si è scelto di eseguire il backup dell’intero registro, si prevede che questo processo richiederà alcuni secondi o più.

Una volta completato, verrà creato un nuovo file con l’estensione del file REG nella posizione selezionata al passaggio 6 e con il nome del file scelto al passaggio 7.

Quindi, continuando con l’esempio, otterresti un file chiamato Complete Registry Backup-mo-day-year.reg.

Ora puoi apportare tutte le modifiche che devi apportare al registro di Windows, sapendo benissimo che puoi annullarle tutte in qualsiasi momento.

Vedere Come aggiungere, modificare ed eliminare chiavi e valori di registro per molti suggerimenti su come rendere la modifica del registro facile e senza problemi.

Consulta il nostro articolo Come ripristinare il registro di Windows per assistenza nel ripristino del registro al punto in cui ne hai eseguito il backup. Si spera che le tue modifiche abbiano successo e senza problemi, ma in caso contrario, riportare le cose in ordine è abbastanza facile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.