Come ripristinare registro di sistema Windows 10

ripristinare registro di sistema Windows

Eventuali voci danneggiate causeranno molti problemi al tuo sistema operativo. L’installazione di applicazioni sconosciute, la modifica manuale delle voci e le infezioni da malware possono danneggiare il registro. Ti consigliamo di eseguire il backup prima degli aggiornamenti o di apportare modifiche sostanziali al tuo sistema. Puoi utilizzare alcuni strumenti integrati nel tuo computer per farlo. È anche possibile utilizzare l’interfaccia della riga di comando per evitare il fastidio di navigare attraverso la GUI. In questo articolo non parleremo solo di come fare il backup ma anche di come ripristinare registro di sistema Windows 10.


Come ripristinare il registro di sistema Windows 10

Per aggiornare manualmente, bisogna accedere al registro di sistema Windows 10, attenetevi alla seguente procedura:

  1. Avvia il PC con le opzioni di avvio avanzate.
  2. Fare clic su Risoluzione dei problemi.
  3. Fare clic su Opzioni avanzate.
  4. Fare clic su Prompt dei comandi.
  5. Quando il dispositivo si avvia nel prompt dei comandi, verrà avviato su.X:\Windows\System32 Ciò significa che ora dovrai passare alla lettera di unità in cui è installato Windows. Sebbene il sistema operativo risieda sull’unitàC:\, questa lettera di unità potrebbe cambiare in qualcos’altro quando si avvia il computer in modalità di ripristino. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, la lettera di unità è.D:\
  6. Di conseguenza, digita il seguente comando per accedere all’unità corretta in cui è installato Windows 10 e premi Invio: D:\
  7. Digita il seguente comando per confermare di essere nell’unità corretta per ripristinare il registro e premi Invio: dir
  8. Sei nella lettera di unità corretta se vedi la cartella Windows. In caso contrario, tornare al passaggio n. 5 e provare un’altra lettera di unità.
  9. Digita il seguente comando per entrare nella cartella System32 e premi Invio: cd d:\windows\system32
  10. Cambia D nel comando con la lettera di unità corretta per il tuo scenario.
  11. Digita il seguente comando per creare una cartella per i file di backup temporanei nella cartella config, che memorizza anche una copia del registro, e premi Invio: mkdir configBak
  12. Digitare il comando seguente per creare un backup temporaneo dei file nella cartella config e premere Invio: copia config configBak
  13. Digita il seguente comando per spostarti all’interno di RegBack, che contiene un backup del Registro di sistema, e premi Invio: cd config\RegBack
  14. Digita il seguente comando per confermare il contenuto della cartella RegBack e premi Invio: dir
  15. Digita il seguente comando per copiare i file dalla cartella RegBack alla cartella config, ripristinare il registro di Windows 10 e premere Invio e il tasto Y su ogni domanda per confermare: copy *..\*
  16. Fare clic sul pulsante Chiudi (X) in alto a destra.
  17. Una volta completati i passaggi, il computer si riavvierà e Windows 10 dovrebbe avviarsi correttamente.

Abbiamo utilizzato Windows 10 per questa guida, ma il concetto dovrebbe funzionare anche su Windows 8.1 e Windows 7.

Come fare il backup del registro di sistema Windows 10

Esistono alcuni metodi per eseguire il backup del registro di sistema. Di solito, puoi utilizzare l’Editor del Registro di sistema per i backup selettivi o lo strumento Utilità di pianificazione e Ripristino configurazione di sistema per i backup completi.

Esporta usando il registro

Esistono modi per utilizzare l’editor del registro per eseguire il backup del registro completo. Tuttavia, farlo e ripristinare dai backup è alquanto complicato. È possibile esportare le chiavi di registro come file REG o hive.

Prima di iniziare

Assicurati di tenere a mente queste cose prima di eseguire questi metodi.
  • I file REG sono file di testo leggibili per l’esportazione e l’importazione di chiavi di registro. È possibile visualizzare e modificare i suoi contenuti tramite un editor di testo. È possibile unire direttamente questi file con il registro per modificarne le impostazioni. È possibile eseguire il backup dell’intero registro in un file REG, ma potrebbero verificarsi problemi durante il ripristino del backup.
  • Hives sono file di database che contengono chiavi, sottochiavi e valori nel registro. Puoi visualizzarli e modificarli solo tramite l’editor del registro. Includono anche le autorizzazioni associate alle voci di registro. Quindi, è sempre meglio esportare l’intero registro come hives.

Esporta come voci di registro (.reg)

È possibile esportare direttamente chiavi o sottochiavi del Registro di sistema in file REG dall’Editor del Registro di sistema. Ecco come puoi farlo:

  1. Avvia lo strumento Esegui e inserisci regedit per aprire l’editor del registro.
  2. Passa a qualsiasi ramo di cui desideri eseguire il backup.
  3. Fare clic su File dopo aver selezionato la chiave del ramo o fare clic con il pulsante destro del mouse sulla chiave e scegliere Esporta.
  4. Assicurati che l’opzione Intervallo di esportazione sia impostata sul Ramo selezionato.
  5. Scegli la posizione e il nome del file di salvataggio. Quindi fare clic su Salva per creare il backup.

Esporta come file hive

Puoi trovare i file di database per i tuoi registri di sistema all’interno della %windir%System32\configdirectory. I database di registro per i file utente si trovano nella %username%cartella.


  1. Apri l’editor del registro.
  2. Passare alle chiavi richieste nell’Editor del Registro di sistema e selezionare Esporta dal  menu File.
  3. Imposta il tipo Salva come su File Hive del Registro di sistema (“.”). Assegna un nome ai file in base alle istruzioni seguenti e scegli Salva. I file e i nomi di backup necessari sono:
HKLM\BCD00000000 as BCD-Template
HKLM\DRIVERS as DRIVERS
HKLM\SAM as SAM
HKLM\SECURITY as SECURITY
HKLM\SOFTWARE as SOFTWARE
HKLM\SYSTEM as SYSTEM
HKLM\COMPONENTS as COMPONENTS
HKU\.DEFAULT as DEFAULT
HKCU\ as NTUSER.DAT
HKCU\SOFTWARE\Classes as USRCLASS.DAT

L’utilizzo di questi nomi è necessario per sovrascrivere i file di database del registro durante il ripristino di questi backup.

Metodo alternativo utilizzando il prompt dei comandi

È inoltre possibile utilizzare l’interfaccia della riga di comando per esportare le chiavi e le voci del Registro di sistema. Stai eseguendo le stesse operazioni di cui sopra ma con il prompt dei comandi. Segui i passaggi seguenti per farlo:

  1. Apri il prompt dei comandi con privilegi elevati. Cerca cmd sulla barra di ricerca ed esegui il prompt dei comandi come amministratore.
  2. Digitare il comando REG EXPORT “Registry key” “Filename.REG” e premere invio. Sostituire i rispettivi percorsi di conseguenza nel comando.

Se vuoi creare un backup dell’intero registro, devi utilizzare il comando REG SAVE. Ad esempio, REG SAVE HKLM\Drivers D:\DRIVERS /y. Puoi sostituire D:\ con il percorso della directory che desideri. Assicurati di creare backup per tutte le chiavi menzionate nel metodo precedente.

Creazione del punto di ripristino del sistema

Lo strumento Ripristino configurazione di sistema consente di creare un’istantanea del sistema come punto di ripristino. Puoi tornare a questo punto in qualsiasi momento quando il tuo sistema ha problemi. Questo strumento naturalmente esegue anche il backup del registro. Per creare un punto di ripristino, attenersi alla seguente procedura:

  • Vai su Impostazioni>Sistema>Informazioni su.
  • Fare clic su Protezione del sistema da Impostazioni correlate.
  • Qui, fai clic su Crea per avviare il processo. Digita la descrizione che desideri e scegli l’opzione Crea.
  • Attendi il completamento del processo.

Usa l’Utilità di pianificazione

L’Utilità di pianificazione consente agli utenti di pianificare ed eseguire determinate attività. Con questo metodo è possibile creare un backup dei file di registro nella cartella %windir%\System32\config. Tuttavia, non crea un backup per i file del registro utente. Segui queste istruzioni per eseguire l’attività di backup del registro:

  1. Avvia l’Utilità di pianificazione scrivendo Utilità di pianificazione nel box di ricerca Windows.
  2. Vai a Libreria Utilità di pianificazione>Microsoft>Windows>Registro.
  3. Qui, fai clic con il pulsante destro del mouse su RegIdleBackup e scegli Esegui.

Esegui il backup registro di sistema utilizzando software di backup di terze parti

Esistono alcune applicazioni di terze parti che puoi utilizzare per eseguire il backup del registro. Queste applicazioni aiutano a evitare il fastidio di selezionare manualmente le chiavi per la creazione di backup. Assicurati di leggere le recensioni e i commenti degli utenti per l’applicazione prima di installarla.

Abilita il backup automatico del registro

Windows esegue automaticamente il backup del registro per impostazione predefinita nelle versioni precedenti. Tuttavia, è necessario abilitare questa impostazione manualmente nelle versioni più recenti. Puoi farlo usando l’editor del registro. Segui i passaggi seguenti:


  1. Apri l’editor del registro scrivendo Editor del registro di sistema nel box di ricerca Windows.
  2. Vai alla posizione HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Configuration Manager
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un’area vuota e scegliere Nuovo > Valore DWORD (32 bit).
  4. Imposta il suo nome come EnablePeriodicBackup e il suo valore come 1. Fare doppio clic su di esso per inserire il valore.

Riavvia il PC per applicare le modifiche. Tieni presente che l’intervallo tra i backup è di dieci giorni.

Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.