Migliori app backup Android

By | Giugno 1, 2022
app backup android

Dovresti sempre eseguire il backup dei tuoi file. È una delle cose più importanti che una persona deve fare con i propri dispositivi. Non sai mai quando le cose andranno male e non vuoi perdere nessun file quando si verificano tali eventi. Per fortuna, ci sono molti modi per eseguire il backup di file e app su Android. In questo elenco, diamo un’occhiata alle migliori app backup Android. Sfortunatamente, con gli strumenti nativi che migliorano di giorno in giorno, le app backup Android sono sempre meno utili. In generale, a meno che tu non sia un utente root, le migliori opzioni sono solitamente l’archiviazione su cloud e il backup nativo di Google, ne parliamo di seguito. Inoltre, non dimenticare che Google prevede di eseguire comunque il backup del telefono gratuitamente.


Le migliori app backup Android e altri modi per eseguire backup Android

Leggi anche: Come aumentare durata batteria Android

1. Autosync fa parte di una serie di app backup di MetaCtrl. Sono disponibili per Dropbox, Google Drive, OneDrive, Box e MEGA come app separate. Ognuna ti consente di eseguire automaticamente il backup dei file. I file si sincronizzano anche in entrambi i modi. Pertanto, se carichi qualcosa su Drive, Autosync per Google Drive lo inserisce sul tuo dispositivo e viceversa. Gli utenti possono scegliere gli intervalli di sincronizzazione, i tipi di file che vanno al cloud e altro ancora. Include anche il supporto Tasker. Le funzionalità premium includono il supporto per file di dimensioni superiori a 10 MB, supporto per la sincronizzazione di più cartelle, un’impostazione del codice di accesso, nessuna pubblicità e opzioni di supporto migliorate.

2. Alpha Backup Pro è in realtà un’app backup applicazioni Android decente. Può copiare i file APK nella memoria interna o nel cloud storage di cui hai bisogno. Questi sono gli APK effettivi e si installano perfettamente. Almeno, si sono installati bene durante i nostri test. Puoi anche condividere APK, controllare il nome del pacchetto, la versione dell’app e la data di installazione. Alcune opzioni aggiuntive includono un’opzione di disinstallazione, Material Design e una funzione di backup automatico. Questa app backup non è potente quanto le app di backup root come Titanium Backup. Tuttavia, questo è quanto di meglio possono ottenere gli utenti non root. Assicurati di seguire le istruzioni dell’app, tuttavia, poiché alcune persone non lo hanno fatto hanno perso tutti i dati.

3. G Cloud Backup è un’opzione di archiviazione cloud, ma specifica per i backup dei dispositivi. Può eseguire automaticamente o manualmente il backup di messaggi SMS, contatti, foto, video, musica, documenti, registri delle chiamate e altri vari file. In alcuni casi può persino eseguire il backup delle impostazioni. Puoi configurare il backup automatico come quando il tuo dispositivo è in carica e connesso anche al WiFi. Il servizio ti offre 1 GB gratis e puoi guadagnare più spazio di archiviazione gratuito con vari piccoli gag nell’app. Vanta anche un’opzione da € 3,99 per uno spazio di archiviazione illimitato. Non è come Google Drive o OneDrive o qualcosa del genere. È un servizio di archiviazione cloud specifico per il backup Android ed è abbastanza pulito. G Cloud non ha alcuna associazione con Google.

4. In un certo senso Google Foto conta come spazio di archiviazione cloud. Esegue automaticamente il backup e il ripristino delle tue foto su Google Drive. Richiede spazio effettivo su Google Drive (a partire da giugno 2021), ma è un metodo automatico leggero, a mani libere per il backup Android. L’app ha un sacco di funzionalità extra, inclusa la possibilità di visualizzare le foto sul tuo dispositivo, rimuovere le foto dal tuo dispositivo se ne è già stato eseguito il backup e ordinare automaticamente le foto e i video in album. Ci sono alternative se non vuoi usare l’ecosistema di Google. Consigliamo inoltre agli utenti di Amazon Prime di provare Amazon Photos poiché è gratuito. È ancora un’ottima opzione ma non così eccezionale come quando era gratuito.

5. Resilio Sync è tra le nostre app di archiviazione cloud preferite e una delle migliori applicazioni backup Android. Funziona quasi esattamente come qualsiasi altro servizio di cloud storage. Tuttavia, invece di eseguire il backup su un server misterioso da qualche parte, esegue il backup dei file sul tuo computer. La configurazione richiede un po’ di tempo perché è necessario collegare il telefono e il computer insieme in modo che possano sincronizzarsi. Altrimenti funziona come qualsiasi altra app di archiviazione cloud. Esegui il backup dei tuoi file e vengono visualizzati sul tuo computer dove puoi fare ciò che vuoi con loro. Anche i file sono crittografati per un ulteriore livello di sicurezza. Questa è un’ottima opzione per le persone a cui piace l’idea del cloud storage, ma non vogliono che le grandi aziende ricevano in regalo i nostri dati privati. La versione gratuita funziona bene per usi di base. Potrebbe essere necessaria la versione pro se desideri un maggiore controllo.


6. Swift Backup è una delle più recenti app backup Android nell’elenco. L’app supporta dispositivi con e senza root. Le funzionalità non root includono app, SMS (con supporto MMS sperimentale), registri delle chiamate ecc. L’accesso root aggiunge i dati delle app, i dati sui permessi (utili per gli utenti Magisk) e le configurazioni della rete WiFi. Utilizza il cloud per eseguire il backup dei dati e include il supporto per Google Drive, Dropbox, ownCloud, Nextcloud e anche WebDAV e NAS personalizzati. La versione premium aggiunge cose come i backup programmati per cose come i registri delle chiamate e il backup delle scorciatoie dell’icona di avvio. L’interfaccia utente è un po’ una curva di apprendimento per alcuni, ma è comunque un’app backup rispettabile.

7. Titanium Backup è uno strumento essenziale per gli utenti root. È stabile da anni, riceve aggiornamenti frequenti e ha tantissime funzionalità. A differenza di molte altre app per backup Android, Titanium Backup è praticamente esclusivamente per utenti root senza molte funzionalità per dispositivi non root. Puoi bloccare e disinstallare bloatware, backup di applicazioni (insieme ai dati delle app), backup su cloud storage e molto altro. La versione Pro include molte più funzionalità, tra cui il ripristino batch con 1 clic, la sincronizzazione con l’archiviazione cloud e molto altro ancora. Questo è il re passato e presente delle app di backup per utenti root e tutti lo sanno.

Come fare il backup Android con Google

Android ha la capacità di eseguire il backup di tutti i tuoi file. Puoi accedere alle opzioni nel menu Impostazioni del tuo dispositivo. Può eseguire il backup di tanti dati, come le app che hai installato, alcune impostazioni di sistema e altro. OEM come HTC, Samsung e LG di solito hanno app di backup preinstallate anche sui loro dispositivi. Puoi facilmente eseguire il backup di contatti, SMS, password, cronologia chiamate e altro. La quantità di dati di cui puoi eseguire il backup dipende molto dal fatto se utilizzi il tuo account Google o un account OEM. Di solito sono tutti gratuiti, sono già installati e funzionano abbastanza bene. Backup Android, come si fa?

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.