Come eseguire il backup del tuo iPhone

Come eseguire il backup del tuo iPhone

I telefoni cellulari sono diventati il ​​fondamento su cui costruiamo le nostre vite digitali, ma purtroppo per loro natura i telefoni sono quasi sempre in pericolo, si possono perdere, rompersi o addirittura venire rubati. La maggior parte degli utenti di iPhone pensa che il backup dei propri telefoni venga eseguito automaticamente su iCloud. Tuttavia, a meno che non paghi per avere più spazio, puoi eseguire al massimo il backup di 5 GB di dati.


Ciò significa che probabilmente perderai tutte le tue preziose foto, contatti e file a meno che tu non abbia in atto un piano di backup. Avere una buona strategia di backup significa che sei protetto da qualunque cosa accada. Fortunatamente il backup del tuo iPhone non è così difficile. In questa guida diamo un’occhiata alle diverse opzioni per fare il backup del tuo iPhone.

Soluzioni di backup di Apple

Alcuni potrebbero affermare che le loro app o servizi possono eseguire il backup del telefono, ma a causa delle limitazioni del software, possono farlo solo in parte. iCloud e iTunes sono le uniche opzioni veramente complete, con il backup non solo di foto e video, ma anche del tuo elenco di contatti, messaggi di testo, dati delle applicazioni e impostazioni dal tuo iPhone. Detto questo, ci sono ancora alcuni problemi nel fare affidamento esclusivamente sulle soluzioni di backup iPhone standard di Apple. Diamo un’occhiata più da vicino.

Potrebbe interessarti: Come eseguire il backup del tuo iPhone su un disco rigido esterno


iCloud

Una funzione inclusa su ogni iPhone con almeno iOS 5, iCloud eseguirà il backup automatico dei dati del tuo iPhone, ma prima devi attivare la funzione. Attivazione del backup iCloud:

  1. Connetti il ​​tuo dispositivo a una rete Wi-Fi.
  2. Tocca Impostazioni> iCloud> Backup.
  3. Attiva iCloud Backup se non è già acceso.
  4. Assicurati di avere una connessione WiFi e tocca Esegui il backup ora
  5. Controlla il backup toccando Impostazioni> iCloud> Archiviazione> Gestisci archiviazione, quindi seleziona il tuo dispositivo. Dovresti vedere il tuo ultimo backup elencato.

I primi 5 GB di file con iCloud Backup sono gratuiti. Se desideri più di 5 GB di spazio di archiviazione nel tuo backup iCloud, dovrai pagare una tariffa mensile. Per 50 GB pagherai € 0,99 al mese. Per 200 GB il costo è di € 2,99 al mese. E per 1 TB Apple addebita € 9,99 al mese. Questi prezzi potrebbero non sembrare elevati, ma sono ancora significativamente più alti dei prezzi della maggior parte dei servizi di archiviazione dati online.

Foto e video possono riempire velocemente i 5 GB gratuiti. Se scatti molte foto e continui a optare per Backup iCloud, puoi scegliere di eseguire il backup delle 1000 foto più recenti in Il mio streaming foto e non verranno conteggiate nel limite di archiviazione. Gli iPhone di oggi archiviano fino a 128 GB di dati, quindi anche con 1.000 foto in Il mio streaming foto e 5 GB di spazio di archiviazione iCloud gratuito puoi facilmente esaurire lo spazio di archiviazione gratuito.

iTunes

Per eseguire il backup utilizzando iTunes, devi disporre di un computer (PC o Mac) con iTunes. Quindi è necessario consentire al telefono di comunicare con il computer, tramite Wi-Fi o collegando i dispositivi con un cavo USB. Il backup tramite iTunes sul tuo computer è piuttosto semplice. Segui questi passaggi:

  1. Apri iTunes
  2. Collega il tuo iPhone al computer
  3. Fai clic su File> Dispositivi> Backup o fai clic su “Esegui backup adesso” dalla pagina Riepilogo

Usando questo metodo puoi eseguire il backup di tutto dal tuo iPhone – foto, video, messaggi di testo, dati delle applicazioni, ecc., Dal tuo iPhone al computer tutte le volte che vuoi. Poiché iTunes è gratuito, il backup è gratuito. Ancora ci sono un paio di cose da ricordare quando si utilizza questo metodo.

  1. Devi ricordarti di fare il backup. È un’operazione manuale, non automatica. Ci vogliono solo pochi minuti.
  2. È necessario disporre di spazio libero sufficiente sul disco rigido del computer per archiviare il backup di iPhone.

Il vantaggio principale dell’utilizzo di iTunes è che è possibile eseguire il backup di tutto quello che c’è sul tuo iPhone e ripristinarlo tramite iTunes. Con iTunes è anche possibile eseguire facilmente il backup del tuo iPhone sul tuo computer.

Leggi anche: Come eseguire il backup di WhatsApp su iPhone o Android

Opzioni di archiviazione online

I servizi di archiviazione online sono applicazioni che risiedono sul tuo iPhone e che eseguono il backup o la sincronizzazione delle informazioni dal tuo iPhone nel “cloud”, ovvero lo spazio di archiviazione cloud per l’applicazione che stai utilizzando.

I servizi di archiviazione online sono in genere meno costosi rispetto all’acquisto di archiviazione con iCloud e, se non sei sicuro di rimanere con Apple per sempre, ti offrono la libertà di passare ad Android e avere comunque accesso a tutti i tuoi dati tramite il telefono.

I servizi di archiviazione online non sono soluzioni di backup complete: in genere eseguono solo il backup di foto, video (a volte) e contatti e non eseguono il backup di messaggi di testo, posta vocale, impostazioni, applicazioni, dati delle applicazioni e altre cose che usi solo sul telefono.

Anche se lungi dall’essere una soluzione di backup completa, i servizi di archiviazione online sono un ottimo integratore quando si esaurisce lo spazio sul backup iCloud gratuito. Possono anche servire come soluzione di backup alternativa quando il computer non ha più spazio sufficiente per il backup di iTunes. Un ulteriore vantaggio è che se si dispone dell’accesso a Internet, sarà sempre possibile accedere ai propri file, anche se non si utilizzano i propri dispositivi.

Con i servizi di archiviazione online è possibile caricare e archiviare foto, video e altri file online. Puoi caricarli dal tuo telefono o dal tuo computer e puoi visualizzarli o condividerli con le persone, online o tramite l’app per iPhone del servizio. Sebbene molti dei file salvati con un servizio di archiviazione online debbano essere caricati manualmente, molti servizi eseguiranno automaticamente il backup delle foto quando vengono salvate sul telefono in modo da non dover spostare manualmente ciascun file.

Google Drive, Microsoft OneDrive, Amazon Cloud Drive e Dropbox sono alcuni dei servizi di archiviazione online più diffusi, ma ce ne sono molti altri. Alcuni di questi servizi hanno app separate che puoi scaricare per sfruttare le singole funzionalità. Puoi scaricare Google Foto, un’app separata da Google Drive, per gestire le tue foto online. Puoi anche configurare posta, contatti, calendario e note per la sincronizzazione con servizi come Gmail e Outlook.

Un’opzione è utilizzare l’archiviazione iCloud per eseguire il backup di app, contatti, messaggi di testo e impostazioni e scaricare Google Foto per archiviare la tua libreria di immagini. Ci sono molte opzioni disponibili e puoi mescolare e abbinare le possibilità fino a trovare la combinazione giusta per te.

Rimani con me: Come eseguire il backup di WhatsApp su iPhone o Android

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*