Come eseguire il backup, il ripristino e la modifica dei file di registro nel modo giusto

By | Febbraio 27, 2021
Come eseguire il backup, il ripristino e la modifica dei file di registro nel modo giusto

L’Editor del Registro di sistema in Windows 10 è come una giungla: confusa e spaventosa. Eppure è pieno di meravigliose modifiche che sono difficili da trovare altrimenti. È un database di impostazioni di configurazione per Windows, app di sistema, dispositivi hardware e persino app di terze parti. Se non stai attento con le app che installi e non tieni pulito il registro, devi imparare come eseguire correttamente il backup, il ripristino e la modifica dei file di registro. Si consiglia di modificare i file di registro in molte delle nostre guide alla risoluzione dei problemi per Windows 10.


Il Registro di sistema contiene istruzioni e riferimenti ai file di sistema essenziali per l’esecuzione armoniosa di software e hardware. Molte delle funzionalità e delle impostazioni avanzate possono essere abilitate / disabilitate modificando le voci di registro. Ma cosa succede quando modifichi il file sbagliato o inserisci il valore sbagliato? E se c’è un conflitto imprevisto? Ciò può danneggiare il tuo computer e rendere inaccessibili tutti i dati su di esso. Ecco perché condividiamo questa guida su come eseguire il backup, il ripristino e la modifica dei file di registro. Ecco tutto ciò che devi sapere sull’Editor del Registro di sistema prima di iniziare a modificarlo.

Terminologia di base

Ecco come appare un tipico percorso della chiave di registro.

Computer\HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE


“HKEY_LOCAL_MACHINE” e altre cartelle di primo livello che vedi sono chiamate alveari. Il “SOFTWARE” è chiamato chiave e possono andare in profondità (molti livelli), ciascuno diviso da una barra rovesciata. Infine, il file “Default” che vedi a destra è chiamato valore. Puoi pensarli come cartelle e file per motivi di semplicità.

Dichiarazione di non responsabilità: non scherzare con le chiavi e valori di registro se non sai cosa stai facendo. L’aggiunta, l’eliminazione e la modifica di questi possono compromettere le cose a livello di sistema. Ti consigliamo vivamente di evitare di apportare modifiche sul tuo computer a meno che non ti dispiaccia reinstallare Windows, perdita di dati e diverse impostazioni. Procedete a vostro rischio.

Come modificare chiavi o valori nell’editor del registro

È meglio modificare questi valori in modalità provvisoria. Tuttavia, la risposta più elaborata dipenderà dal problema che stai cercando di risolvere. Dopo aver eseguito un backup del registro utilizzando uno dei metodi seguenti, riavviare il computer in modalità provvisoria prima di iniziare la risoluzione dei problemi.


In questo modo, se qualcosa va storto, non dovrai reinstallare o ripristinare l’intero sistema operativo. È possibile ripristinare la chiave di registro modificata / eliminata per far funzionare nuovamente il computer. Il processo di apertura dell’Editor del Registro di sistema e creazione / eliminazione / modifica di una chiave o di un valore rimane lo stesso in modalità provvisoria.

Come eseguire regolarmente il backup del registro di sistema Windows 10

C’è stato un tempo in cui Windows eseguiva il backup del registro di sistema nella cartella RegBack. Non è più così, come fatto notare da Microsoft. La versione 1803 di Windows 10 ha apportato una modifica per ridurre l’ingombro del sistema operativo sul disco.

Per coloro che non lo hanno capito, Windows eseguirà il backup solo di chiavi e valori specifici nel registro di sistema che sono essenziali per il funzionamento del sistema operativo. Ciò significa che le app di terze parti verranno escluse.


Fortunatamente, esiste un modo per modificare questa impostazione di sistema utilizzando lo stesso Editor del Registro di sistema. È ironico. Il team di supporto Microsoft ha condiviso i passaggi per mantenere l’opzione aperta nel caso in cui qualcuno volesse eseguire regolarmente un backup dei file del registro di sistema.

Per abilitare il metodo legacy, eseguire il drill down nella posizione seguente.

HKLM\System\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Configuration Manager\EnablePeriodicBackup

Se non vedi il valore EnablePeriodicBackup, creane uno. Quindi, fai clic con il pulsante destro del mouse sul riquadro della finestra di destra e seleziona Valore DWORD (32 bit) e chiamalo così.


Fare doppio clic sul file appena creato e modificare il valore da 0 (zero) a 1.

Chiudi l’Editor del Registro di sistema e riavvia il computer per avviare il processo di backup. Windows dovrebbe aver creato una nuova attività denominata RegIdleBackup per gestirla. Puoi controllarlo nel Task Manager (Ctrl + Shift + Esc) .

Come eseguire il backup / ripristino manuale del registro

Questo è uno dei due metodi consigliati da Microsoft per eseguire un backup delle chiavi e dei valori del Registro di sistema. Cerca l’Editor del Registro di sistema nella ricerca di Windows e aprilo con i privilegi di amministratore – Esegui come amministratore.


Seleziona la chiave di cui desideri eseguire il backup e seleziona Esporta dal menu File.

Nella schermata successiva, ti verrà chiesto di scegliere una posizione e assegnare un nome al file. Ti suggerisco di denominare il file di output come la chiave. Ciò renderà più facile identificare quando si desidera ripristinarlo. La funzione di esportazione creerà un file .REG che un editor di testo come Blocco note può facilmente leggere.

L’intervallo di esportazione è dove puoi scegliere di esportare tutto o solo il ramo selezionato. Tutto è sempre una scommessa più sicura in caso di dubbio.

Il ripristino è semplice nel caso in cui tu abbia incasinato qualcosa. Apri il percorso in cui desideri ripristinare la chiave e fai clic su Importa nel menu File. Seleziona il file e l’interfaccia dovrebbe aggiungerlo all’Editor del Registro di sistema.

Come eseguire il backup / ripristino utilizzando il punto di ripristino

La gente di Microsoft consiglia un altro metodo per fare questo. La creazione di un punto di ripristino richiederà un backup dei file di registro e anche di altri file di sistema importanti. Notare che esiste una differenza tra i punti di ripristino e ripristino.

Cerca “Crea un punto di ripristino” nel menu Start e aprilo.

Fare clic su Crea qui.

È quindi possibile seguire le istruzioni sullo schermo per creare un punto di ripristino.

Se desideri ripristinare il tuo sistema a un punto di ripristino precedente, ripeti lo stesso processo che hai fatto per creare un punto di ripristino. Tuttavia, nell’ultima finestra, fare clic sul pulsante Ripristino configurazione di sistema e seguire le istruzioni sullo schermo.

Conclusione

Sono disponibili anche alcune app di terze parti per eseguire un backup e ripristinare quelle chiavi di registro. Uno di questi è MiniTool ShadowMaker.

Tuttavia, mi affido ai punti di ripristino del sistema più di ogni altra cosa. Il processo è semplice, gratuito e il sistema operativo Windows crea regolarmente un punto. È possibile crearne uno manualmente prima di apportare modifiche importanti, come modificare la voce di registro. È meglio ripristinare il registro che reinstallare l’intero sistema operativo mentre si perdono i dati.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!