Come fare backup iPhone

By | Aprile 21, 2022
backup icloud

Dovresti fare il backup del tuo iPhone regolarmente. Ti guideremo attraverso come farlo. Fare backup iPhone è un utile investimento del tuo tempo. Che tu stia pianificando di comprare il nuovo iPhone SE o iPhone 13 verde, aggiornare a iOS 15.4 (ci sono un sacco di nuove emoji da provare ) o prepararti nel caso ti rubano o perdi il tuo iPhone, prenditi qualche minuto per mettere al sicuro le tue foto, video e messaggi di testo con un bel backup di iPhone. Inoltre, ci sono diversi modi per farlo.

Il modo più semplice per fare backup iPhone è tramite iCloud, ma ha i suoi limiti. Potresti visualizzare il temuto messaggio di errore “spazio di archiviazione iCloud insufficiente”, che non ti consente di eseguire il backup, ma non preoccuparti, stiamo per risolvere tutti i tuoi problemi. Ti insegnerò anche come fare backup iPhone su iCloud sia su Mac che su Windows, che non richiedono l’archiviazione nel cloud. E ti mostrerò anche come risolvere e aggirare alcuni dei limiti di iCloud.

Leggi anche: Come registrare telefonate con iPhone

Come fare backup iPhone su iCloud

iCloud è un account gratuito (ne parleremo più avanti) che è legato al tuo ID Apple e può effettuare backup iPhone. Tuttavia, non esegue il backup di tutto sul telefono. Gli oggetti che acquisti con il tuo ID Apple, come app o musica, non verranno sottoposti a backup perché Apple ha una ricevuta che li hai già acquistati e ti consentirà di scaricarli di nuovo gratuitamente. E-mail, contatti e calendari vengono solitamente sincronizzati con il tuo account email come Gmail, ma in alcuni casi potresti anche sincronizzare queste cose con iCloud.

Puoi ricontrollare tutto questo andando su Impostazioni e quindi andando in Posta, Contatti, Calendario, Note o Promemoria. In una di queste impostazioni, puoi toccare Account per visualizzare i vari account. Sotto ogni account, puoi vedere cosa viene sincronizzato: posta, contatti, calendari e così via.

Per fare il backup iPhone su iCloud, collega il tuo iPhone al WiFi, quindi vai su Impostazioni e tocca la scheda ID Apple/iCloud in alto, che ha anche il tuo nome. Se non hai effettuato l’accesso, prenditi un momento per farlo e quindi tocca iCloud. Nella pagina successiva, scorri verso il basso e tocca Backup iCloud, abilita Backup iCloud e quindi tocca Esegui backup ora per iniziare.

A seconda della quantità di dati che hai o se è la prima volta che esegui il backup su iCloud, il processo di backup potrebbe richiedere alcuni minuti o un’ora. Controlla sotto il pulsante Esegui backup adesso per vedere l’ora e la data esatte dell’ultimo backup del tuo telefono. Ora, ogni volta che il tuo iPhone è connesso all’alimentazione, bloccato e su WiFi, eseguirà automaticamente il backup di tutti i nuovi dati che hai su iCloud.

Leggi anche: Cosa fare quando iPhone non si accende

Backup iCloud non riuscito. Come risolvere?

Se il backup iCloud ha funzionato bene, allora benissimo, il gioco è fatto. Ma mi rendo conto che molte persone non saranno in grado di eseguire il backup su iCloud senza un po’ di lavoro. Potresti visualizzare questo messaggio sul tuo dispositivo iOS, “Non è possibile eseguire il backup di questo iPhone perché non c’è abbastanza spazio di archiviazione iCloud disponibile”.


Ogni account iCloud riceve 5 GB gratuitamente. Ma la maggior parte delle persone ha più di 5 GB di dati sul proprio telefono o ha più di un dispositivo iOS di cui è necessario eseguire il backup. Quindi, 5 GB non sono abbastanza spazio. E forse un giorno Apple cambierà il suo livello gratuito per fornirci più dati e semplificare il backup per tutti. Ma fino ad allora, dobbiamo fare alcuni calcoli per ottimizzare i nostri account iCloud.

Scopri le dimensioni del backup di iCloud

Come accennato in precedenza, iCloud non esegue il backup di ogni cosa sul tuo telefono. Invece, adotta un approccio intelligente e non esegue il backup di elementi sincronizzati con i tuoi account Internet o che hai acquistato con il tuo ID Apple iTunes. Per capire esattamente quanto spazio iCloud occuperà il tuo file di backup, vai su Impostazioni, tocca il tuo  ID Apple e poi vai su  iCloud  >  Gestisci spazio di archiviazione > Backup. C’è un elenco di dispositivi di cui è in corso il backup o che stanno tentando di eseguire il backup con il tuo account.

A proposito, se vedi più backup dello stesso telefono, dai un’occhiata a quanti anni hanno ciascuno. Potresti avere un backup di iPhone precedente che puoi eliminare per aprire lo spazio su iCloud. Una volta che hai finito di eliminare questo elenco, tocca il nome del dispositivo che stai attualmente utilizzando. Concedi al tuo telefono qualche istante per capire le cose, quindi guarda la parte superiore dello schermo. 

Dovresti vedere i seguenti dettagli: Ultimo backup, Dimensioni backup e Dimensioni backup successive. Se non hai eseguito il backup del tuo iPhone su iCloud prima o da molto tempo, la dimensione del backup successivo sarà una quantità di dati piuttosto grande. Ovviamente, se è più di 5 GB, devi acquistare più spazio di archiviazione o regolare ciò di cui stai eseguendo il backup.


Leggi anche: iPhone si surriscalda, come risolvere

Modifica il backup di iPhone su iCloud

Nella parte inferiore dello schermo, in Dimensioni backup successive, c’è un elenco in cui è possibile scegliere i dati di cui eseguire il backup. Questo elenco conterrà le app e la quantità di dati di cui ciascuna deve eseguire il backup. L’elenco va da ciò che occupa più spazio a quella che ne consuma di meno. Se hai solo bisogno di un file di backup leggermente più piccolo, deseleziona gli elementi di dati più grandi dall’elenco se non ti servono.

Se tutto ciò di cui volevi eseguire il backup era il rullino fotografico, l’unica impostazione che hai bisogno di selezionare è il primo interruttore elencato, chiamato iCloud Photos. Sotto Foto c’è un elenco di tutte le altre app abilitate per iCloud sul tuo iPhone, a partire dalle app di Apple. Oltre alle foto, i due più grandi divoratori di dati che utilizzano il tuo spazio di archiviazione iCloud tendono ad essere Posta e Messaggi. Tuttavia, se disattivi le impostazioni di backup di iCloud per queste due app, i vecchi messaggi non verranno ripristinati nel caso in cui cambi telefono.

Come fare il backup iPhone su MAC

Alcuni anni fa, con il rilascio di MacOS Catalina, Apple ha sostituito e frammentato iTunes, che era il modo in cui eseguiva il backup del tuo iPhone. Ora devi utilizzare Finder, ma il processo per eseguire il backup di iPhone è ancora semplice come sempre. Sul Mac, apri una finestra del Finder dal dock. Quindi, seleziona il tuo dispositivo dalla barra laterale in Dispositivi. Quindi sul lato destro fai clic sulla scheda Generale. Infine, fai clic su Esegui backup adesso. A seconda della quantità di dati che hai, questo potrebbe richiedere del tempo.

Leggi anche: Come funziona garanzia iPhone

Come effettuare backup iPhone su Windows

Se invece desideri effettuare il backup di iPhone su Windows, il buon vecchio iTunes è ancora vivo e vegeto ( puoi scaricarlo qui ) e puoi usarlo per eseguire il backup del tuo iPhone. Collega il tuo iPhone al computer, dai ai tuoi dispositivi il permesso di comunicare tra loro e quindi fai clic sulla piccola icona dell’iPhone nella parte in alto a sinistra della finestra di iTunes.

Scorri verso il basso fino alla sezione Backup e in Backup automatico scegli Questo computer. Dopo qualche tempo, il tuo computer avrà un file di backup del tuo iPhone. Per ricontrollare il file, vai al menu di iTunes, seleziona Preferenze e scegli la scheda Dispositivi. Da lì, puoi vedere un elenco di tutti i backup di iPhone che hai eseguito tramite iTunes. Tieni presente che il backup è aggiornato solo alla data dell’ultima volta che hai eseguito il processo.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!