Come eseguire l’aggiornamento a Windows 10

By | 11 Gennaio, 2020
Come eseguire l'aggiornamento a Windows 10

Dopo il 14 gennaio, quelli che usano ancora Windows 7 non riceveranno più assistenza tecnica o aggiornamenti software da Windows Update. È tempo di fare il salto a Windows 10. Utilizzeresti uno smartphone di 10 anni fa? Probabilmente no. Ma sorprendentemente, molte persone hanno scelto di continuare a utilizzare un pezzo di tecnologia che esiste da più di un decennio: Windows 7.


Se sei un irriducibile di Windows 7, hai rimandato anche l’installazione di Windows 8 e non hai mai voluto aggiornare a Windows 10 , ora è il momento. Dopo il 14 gennaio, “l’assistenza tecnica e gli aggiornamenti software di Windows Update che aiutano a proteggere il PC non saranno più disponibili”, secondo Microsoft.

Traduzione: Microsoft non distribuirà più correzioni di bug per Windows 7, mettendo il tuo PC a rischio di essere infettato da un virus.

Ogni giorno utilizzo i nuovi strumenti di Windows 10 e non riesco a immaginare di tornare indietro, gli utenti di Windows 7 dovrebbero rendersi conto che non è un grande cambiamento passare al sistema operativo Windows 10: hai ancora il pulsante Start, Esplora file e barra delle attività, proprio come in passato.

Quindi, come è possibile eseguire l’aggiornamento da Windows 7 a Windows 10?

Prima di tutto, se il tuo PC è vecchio come il sistema operativo, dovresti prendere in seria considerazione di prenderne uno nuovo. I PC di oggi offrono CPU più veloci e più spazio di archiviazione rispetto a qualsiasi altra cosa disponibile allora.

Se il tuo hardware è ancora relativamente performante, l’aggiornamento è piuttosto semplice e non dovrai nemmeno perdere dati o file di programma. Windows 10 include una modalità legacy per l’esecuzione di applicazioni meno recenti, quindi la maggior parte di esse continuerà a funzionare con il nuovo sistema operativo.

E una volta eseguito l’aggiornamento a Windows 10, da quel momento in poi riceverai gratuitamente aggiornamenti e funzionalità del sistema operativo.

Per un anno l’aggiornamento a Windows 10, è stato gratuito. Per coloro che non sono riusciti a sfruttare questa offerta, ci sono alcuni trucchi per scaricare Windows 10 gratuitamente. Un modo semplice è provare a utilizzare lo strumento di aggiornamento ufficiale di Windows 10 sul tuo PC esistente e vedere se la licenza viene accettata.

Il mio PC può eseguire Windows 10?

Il primo passo è determinare se il tuo computer è in grado di eseguire il nuovo sistema operativo. La maggior parte dei PC in grado di eseguire Windows 7 è in grado anche di eseguire Windows 10, poiché i requisiti non sono molto esigenti. A dire il vero, puoi eseguire lo strumento di compatibilità, ma ecco uno sguardo ai requisiti minimi di sistema per Windows 10:

  • Processore: 1 gigahertz (GHz) o processore compatibile più veloce o System on a Chip (SoC)
  • RAM: 1 gigabyte (GB) per 32 bit o 2 GB per 64 bit
  • Dimensioni del disco rigido: disco rigido da 32 GB o superiore
  • Scheda grafica: compatibile con DirectX 9 o versione successiva con driver WDDM 1.0
  • Display: 800 per 600

Ti consiglio di installare l’opzione a 64 bit se il tuo hardware lo supporta, poiché più software viene eseguito su di esso e sarai in grado di sfruttare più RAM. Oltre a questi requisiti hardware, avrai bisogno anche di una connessione Internet per iniziare. Il programma di installazione ti offre l’opportunità di connetterti al Wi-Fi.

Come ottenere Windows 10

Il modo ufficiale per ottenere Windows 10 è dal negozio online di Microsoft. Prima di effettuare il pagamento, tuttavia, potresti provare ad andare direttamente al sito per il download di Windows 10 e provare ad aggiornare senza acquistare una nuova licenza.

Come in ogni installazione del sistema operativo, è consigliabile eseguire il backup dei dati prima di fare il grande passo. Sotto l’intestazione Sistema e sicurezza nel Pannello di controllo, fai clic su Backup del computer.

Nella pagina di download sono disponibili due opzioni: eseguire il programma di installazione direttamente dal sito o scaricare un’immagine del disco ISO avviabile e riavviare il computer con una chiave USB creata.

Il processo di aggiornamento conserva fortunatamente i programmi e i file di dati, ma puoi scegliere di conservare solo i dati o di non conservare nulla. Raccomando l’aggiornamento usando il metodo USB, che funziona quasi sempre.

Come aggiornare a Windows 10 inserendo una Key di Windows 7, 8 o 8.1

Sebbene non sia più possibile utilizzare lo strumento “Ottieni Windows 10” per l’aggiornamento da Windows 7, 8 o 8.1, è comunque possibile scaricare il supporto di installazione di Windows 10 da Microsoft e quindi fornire una Key di Windows 7, 8 o 8.1 quando lo installi. Abbiamo testato questo metodo ancora una volta il 23 febbraio 2018 e funziona ancora.

Windows contatterà i server di attivazione di Microsoft e confermerà che la chiave della versione precedente di Windows è reale. Se lo è, Windows 10 verrà installato e attivato sul tuo PC. Il tuo PC acquisisce una “licenza digitale” e puoi continuare a utilizzare e reinstallare Windows 10 su di esso in futuro.

Se vai nelle Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza> Attivazione dopo aver installato Windows in questo modo, vedrai la scritta “Windows è attivato con una licenza digitale”.

Microsoft non ha comunicato niente su questo metodo e non sappiamo se bloccherà questo metodo in futuro. Ma funziona ancora adesso. Anche se Microsoft bloccherà questo trucco in futuro, il tuo PC manterrà la sua licenza digitale e Windows 10 rimarrà attivo.

Ignora la chiave e ignora gli avvisi di attivazione

Ecco il vero segreto: non è necessario fornire un codice Product Key per installare Windows 10. È possibile scaricare il supporto di installazione di Windows 10 da Microsoft e installarlo su un PC, in Boot Camp su un Mac o su una macchina virtuale senza fornire un codice prodotto. Windows continuerà a funzionare normalmente e puoi fare praticamente quello che vuoi.

Windows 10 continuerà a tormentarti con avvisi di attivazione e non ti consentirà di modificare nessuna delle opzioni nelle Impostazioni> Personalizzazione, ma per il resto funziona perfettamente. Non è qualcosa che vorresti fare sul tuo computer principale, ma è un modo molto conveniente per configurare una macchina virtuale veloce o testare Windows 10. Puoi anche pagare per passare a una versione legale e attivata di Windows 10 dal tuo sistema Windows 10 non attivo dopo averlo installato.

Questo non è tecnicamente consentito dalle linee guida di Microsoft, ma hanno appositamente progettato Windows per funzionare in questo modo. Se Microsoft non vuole che le persone lo facciano, è libero bloccarlo in futuro, e potrebbe farlo. Ma Windows ha funzionato in questo modo per anni. Questo è stato persino possibile con Windows 7.

Puoi anche visitare il sito Web di Microsoft e scaricare una versione di valutazione di 90 giorni di Windows 10 Enterprise. Continuerà a funzionare per 90 giorni, circa tre mesi. È progettato per consentire alle organizzazioni di valutare Windows 10 Enterprise.

Questa copia di valutazione viene fornita con le funzionalità extra incorporate in Windows 10 Enterprise, quindi è anche un modo conveniente per testare queste funzionalità Enterprise. Tuttavia, è possibile aggiornare qualsiasi edizione di Windows 10 all’edizione Enterprise se si dispone di un codice prodotto.

Alcuni dei nostri articoli della guida includono Come configurare una VPN in Windows 10Come sincronizzare il telefono con Windows 10 e Come acquisire schermate in Windows.

Author: GuideSmartPhone

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.