Come far decollare un ecommerce e guadagnare: 5 mosse vincenti

By | Ottobre 17, 2019
Come far decollare un ecommerce e guadagnare: 5 mosse vincenti

Con la tecnologia moderna è cambiato lo stile di vita della gente nella nostra società. Anche gli acquisti vengono effettuati in maniera differente, ormai sempre più spesso attraverso il web.


Ragion per cui lentamente sono sorti come funghi i negozi online, anche detti e-commerce, che offrono beni e servizi agli utenti, i quali a loro volta fanno acquisti comodamente da casa senza muovere un passo.

Aprire un ecommerce oggi è quindi una mossa vincente, che garantisce agli interessati la possibilità di ricrearsi una fonte di guadagno molto valida e un mercato praticamente infinito.

Detto ciò, è bene evidenziare che per avere un negozio virtuale di successo è necessario seguire delle “mosse vincenti” che andremo ad esplicare con l’aiuto dell’esperto SEO Roberto Mazzanti, owner del portale www.viveredirete.com. Ecco quali.

  1. L’importanza del mobile

Il primo punto in favore per la messa online di un ecommerce di successo è dato dall’esperienza mobile. Gli smartphone sono amici fedelissimi e inseparabili delle persone, per cui avere un’applicazione e rendere il sito snello anche se visitato da cellulare, sarebbe l’ideale per i potenziali clienti.

D’altronde i vertici di Google hanno anche detto che un sito mobile si indicizza meglio sul web di uno non mobile. Esiste la possibilità poi di mettere online l’app del sito e questa potrebbe essere una mossa che può fare la differenza.

I business più in voga del web puntano sulle applicazioni, che sono snelle, efficienti e complete in tutte le loro funzionalità. Sarebbe più facile in questo modo permettere gli acquisti direttamente da dispositivo mobile, senza nulla invidiare all’esperienza desktop.

  1. La strategia SEO

Sentiremo sempre parlare di ottimizzazione SEO ogni qual volta avremo a che fare con un lavoro sul web. Un sito, un blog hanno bisogno di sfruttare a proprio vantaggio delle tecniche in grado di indicizzare la pagina sui motori di ricerca.

I dati, se strutturati ad hoc, permettono di raggiungere celermente Google così che nella ricerca effettuata dagli utenti, il sito possa posizionarsi ai primi posti. In tal modo sale la probabilità che un mero visitatore si trasformi in un appetibile cliente.

Grazie ad una indicizzazione fatta per bene, ottimizzando cioè le pagine dei prodotti in vendita sull’ e-commerce, gli utenti raggiungeranno facilmente il bene di cui hanno bisogno, acquistandoli in modo facile e veloce.

La tecnica seo non vale solo per il sito web da desktop, ma ovviamente anche per l’esperienza mobile sia per quanto riguarda il classico sito sia per l’app. Certo, non si può indicizzare un’applicazione, tuttavia si può creare l’ottimizzazione di un sito mobile first.

  1. La velocità del sito

Le AMP, accelerated mobile pages, sono uno strumento valido affinché il sito sia molto più prestante, soprattutto se consultato da smartphone.

Appare dunque evidente che il fulcro per il successo di un negozio virtuale viene proprio dato dai dispositivi mobili, per i motivi che abbiamo poc’anzi illustrato. Sfruttando questa tecnica, il tempo di caricamento è molto più celere, così da non fare annoiare il cliente nell’attesa che la pagina compaia. Il tutto porta più facilmente all’acquisto.

  1. Le recensioni come fiore all’occhiello

Il successo di solito si ottiene dalle più semplici cose. E questa genuinità, questa leggerezza la si può ottenere dalle recensioni. Non ci crederete, ma basare la propria attività sulle opinioni o sulle recensioni è una mossa vincente.

Il cliente infatti si rassicura e si affida al parere di chi l’esperienza l’ha fatta prima di lui, Amazon docet. Se un privato ha potuto testare il prodotto e le sue caratteristiche, e fornisce un feedback positivo, il cliente di domani troverà molto più rassicurante comprare lo stesso bene.

Il sistema delle recensioni è variegato. Chi ha un ecommerce può optare per il sistema diretto, dove si può inserire commento e stelle sotto il prodotto o può optare per quello indiretto fatto di post, articoli autorevoli o di pubblicità da influencer.

  1. Snellire i passaggi di acquisto

L’ultima mossa vincente, che rappresenta anche la strategia fondamentale per raggiungere il successo, è quello di avere un sito che sia semplice da consultare e che abbia passaggi di acquisto più snelli possibile.

Spesso capita agli internauti di imbattersi in interessanti eshop, ma di abbandonare l’idea di comprare perché non riescono a capire il meccanismo di acquisto.

La conseguenza diventa che il sito si appantana e non riesce a decollare. Onde evitare di incorrere in questo problema, bisogna affidarsi alla formazione di un sito che sia prestante, semplice, che non abbia carenza di navigabilità.

Il cliente deve poter raggiungere facilmente il prodotto a cui è interessato, deve poter cliccare su “compra” con facilità, dopo aver previamente consultato tutte le informazioni utili per l’acquisto. Ecco dunque che chi gestisce il sito, deve fare in modo che tutta la catena di pagine e di funzioni sia sciolta da vincoli e difficili spostamenti.

La navigabilità deve dunque apparire ottimizzata, organizzata al meglio, e con link facili da consultare. In caso contrario il cliente potrebbe invece abbandonare troppo presto l’idea di mettere dei beni nel carrello.

Ultime considerazioni

Al termine di questi semplici consigli abbiamo capito bene o male che per avere successo ci vuole competenza, ci vuole la tecnologia e ci vuole anche un po’ di inventiva.

Ormai comprare sul web è il futuro e più si diffonderà questa pratica e più si andrà alla ricerca di una vera e propria strategia di business che possa rendere l’idea vincente.

Con i giusti passi, e con l’aiuto di qualche esperto sicuramente prima o poi, l’ecommerce decollerà.

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.